Xbox Linux spera nell'antitrust europeo

Il progetto Xbox Linux teme per la propria incolumità e vorrebbe aizzare l'antitrust europeo contro Microsoft su Xbox. Un sistema che, secondo il team open source, è solo un PC con dei lucchetti. Al centro l'EUCD

Roma - L'EUCD, la contestatissima direttiva europea che fa da sponda al DMCA americano e che, fra i suoi molteplici effetti, avrà quello di mettere definitivamente al bando i mod-chip per le console da gioco, potrebbe costituire una seria minaccia alla sopravvivenza del progetto Xbox Linux (XLP). A dirlo è lo stesso team di sviluppatori che, "fuggito" dai tentacoli del DMCA, tempo fa scelse l'Europa come propria base operativa per lo sviluppo di una versione di Linux per Xbox.

Sebbene l'XLP si trovi ad uno stadio avanzato di sviluppo, e abbia già rilasciato alcune distribuzioni Linux in grado di girare su Xbox, non è ancora riuscito a risolvere un nodo cruciale: permettere agli utenti di questa console di utilizzare Linux senza intervenire sull'hardware della propria macchina. Gli stessi sviluppatori necessitano di un mod-chip per portare avanti il proprio lavoro: questo li espone al rischio, nel momento in cui la direttiva EUCD verrà recepita dai singoli paesi europei, di essere costretti ad abbandonare i propri progetti.

Proprio per scongiurare una tale ipotesi, lo scorso mese l'XLP ha inviato una lettera a Microsoft in cui chiedeva di poter ricevere la firma digitale necessaria per far girare Linux sul Xbox in modo del tutto legale. Ad oggi, però, i membri dell'XLP sostengono di non aver ricevuto nessuna risposta dal big di Redmond, e questo nonostante all'indomani della pubblicazione della lettera abbiano ricevuto, sul proprio sito, oltre 1.000 accessi dal dominio microsoft.com.
Come ultimo tentativo, l'XLP tenta ora di attrarre sul caso l'attenzione della commissione antitrust europea, la stessa che da tempo ha aperto alcuni filoni d'inchiesta relativi alla posizione sul mercato di Microsoft.

In una lettera aperta indirizzata alla Commission of the European Communities DG Competition Antitrust Registry, l'XLP chiede all'UE di estendere le proprie indagini sui comportamenti anticompetitivi tenuti da Microsoft riguardo a Xbox, una console che secondo XLP Microsoft non può vendere al prezzo che desidera. "Microsoft - sostengono quelli del progetto open source - produce e, secondo quanto riferito, vende sotto costo, sovvenzionando queste perdite con i soldi fatti grazie al monopolio nel campo dei sistemi operativi".

In particolare, l'XLP punta il dito sul fatto che "Xbox è un PC standard a cui Microsoft ha però aggiunto meccanismi di protezione che le assicurano il pieno controllo del software che ci gira": questo, secondo i creatori di Xbox Linux, significa che il big di Redmond sta cercando di crearsi un "mercato protetto" attraverso l'applicazione di lucchetti allo standard PC. Un'accusa che vola decisamente alto, considerata la posizione non da regina di Xbox sul mercato delle console videoludiche.

"A causa di queste protezioni - afferma proditorio l'XLP - i nostri 100.000 utenti sono stati obbligati, per riuscire a far girare il nostro codice, ad aprire i propri Xbox PC ed applicare circuiti aggiuntivi, ossia un mod-chip". Si noti come l'XLP sottolinei lo stretto legame fra PC e Xbox chiamando quest'ultima "Xbox PC". In questo quadro a tinte fosche l'adozione del mod-chip diverrebbe persino una "costrizione"...

L'XLP sostiene che l'ormai prossimo varo di una normativa come l'EUCD, per molti versi simile al severissimo DMCA americano, darà a Microsoft le armi necessarie per "tentare di uccidere o distruggere il mercato dei mod-chip (...) e, di conseguenza, schiacciare il nostro progetto e attaccare i programmatori che ne sono personalmente coinvolti".

"Vi chiediamo - scrive a conclusione della propria lettera l'XLP - che esaminiate la situazione di questo Xbox PC "Microsoft-only" e le azioni intraprese da Microsoft nel tentativo di assicurarsi che sulla propria piattaforma non vi sia competizione per quanto concerne il sistema operativo e i programmi applicativi". Rimarrà un'altra lettera senza risposta?
TAG: mercato
88 Commenti alla Notizia Xbox Linux spera nell'antitrust europeo
Ordina
  • che quelli di XBL la spuntino altrimenti sarebbe veramente mooooolto triste la cosa.
    non vedo xkè un possessore di Xbox non possa farne quello che gli pare con la SUA CONSOLE?!?!
    su un computer DELL, COMPAQ, IBM, APPLE sbaglio o si può installare quello che si vuole?
    Se alla mia ps2 voglio mettere le ruote, le ali o usarla come posacenere perche non dovrei farlo....è mia!
    non+autenticato

  • > su un computer DELL, COMPAQ, IBM, APPLE
    > sbaglio o si può installare quello che si
    > vuole?

    Ca@@o è cosi difficile capire che la XBOX NON è un computer....

    A volte mi sembrate dei celebrolesi....
    non+autenticato
  • non sarà un pc xò e mia!
    non+autenticato
  • Nessuno infatti ti impedisce di installarci quello che vuoi. Ti compri il chip e lo fai.

    Quello che XBL sta chiedendo è che Microsoft riconosca tra i SO che possono girare su Xbox anche Linux, per consentire al ragazzino anti-MS, che fa tutti i giorni propaganda sul sito SlashDot, di farlo da un PC comprato sottocosto (MS vende Xbox sottocosto, non è vero?) alla faccia di Microsoft che gli ha pagato pure parte del PC.

    Mi sembra una pretesa un po' eccessiva.

    - Scritto da: Anonimo
    > non sarà un pc xò e mia!
    non+autenticato
  • mi sembra di aver capito che il problema stia nella futura probabile messa la bando dei mod chip non nella specifica richiesta della firma digitale da parte di XBL...quest'ultima mi sembra di aver capito sia solo una conseguenza della prima.
    e poi scusa vuoi dirmi che passa dalla parte dello scemo chi si prende un pc sottocosto o chi lo vende?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nessuno infatti ti impedisce di installarci
    > quello che vuoi. Ti compri il chip e lo fai.
    A me invece pare che comprare ed usare il mod-chip sia correntemente illegale....

    > Quello che XBL sta chiedendo è che Microsoft
    > riconosca tra i SO che possono girare su
    > Xbox anche Linux, per consentire al
    > ragazzino anti-MS, che fa tutti i giorni
    > propaganda sul sito SlashDot, di farlo da un
    > PC comprato sottocosto (MS vende Xbox
    > sottocosto, non è vero?) alla faccia di
    > Microsoft che gli ha pagato pure parte del
    > PC.

    Sottocosto ? A me pare che il prezzo di una XBox non sia tanto differente da quello che quel tipo di HW possa valere sul mercato.... (PIII 733 Mhz se non sbaglio)
    Tra l'altro se la politica M$ è quella di darti un bene strumentale a prezzi di favore per farti comprare i giochini che sono la vera fonte di guadagno per lei, questo non mi pare una pratica di mercato correttissima nei confronti della concorrenza...
    Mi ricorda la pratica di alcune ditte "tangentomani" che davano agli ospedali le macchine per le analisi cliniche di laboratorio gratis a patto di usare poi solo i loro reagenti (per inciso i peggiori e più cari del mercato)

    > Mi sembra una pretesa un po' eccessiva.
    Una pretesa eccessiva la garanzia della libera concorrenza ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Nessuno infatti ti impedisce di
    > installarci
    > > quello che vuoi. Ti compri il chip e lo
    > fai.
    > A me invece pare che comprare ed usare il
    > mod-chip sia correntemente illegale....

    Pare male amico mio....

    non+autenticato

  • > Ca@@o è cosi difficile capire che la XBOX
    > NON è un computer....
    > A volte mi sembrate dei celebrolesi....

    A parte che non è bello usare il termine "cerlebrolesi" per offendere, dato che ci sono centinaia di migliaia di persone REALMENTE in questa situazione (e ti assicuro che per loro e per i loro familiari ed amici non è bello).

    Ti invito ad aprire una XBox e a dirmi cosa ha di diverso da un PC.... (a parte il famigerato "lucchetto").

    E poi il concetto è diverso: se io acquisto un hardware ma perchè non posso modificarlo ?
    Va bene, perderò la garanzia, ma perchè dovrei finire in galera ?

    Ancora, la legge proibisce la modifica di un codice closed-source, bene, sono d'accordo su questo, ma se io al posto del codice presente nel "lucchetto" ce ne metto un altro completamente di mia invenzione (ammesso che sia possibile ?) perchè dovrei andare in galera ?

    Guarda, la guerra fra M$ ed il mondo dell'open-source qui non c'entra per niente, qui c'entrano solo le politiche di libero mercato; ti piacerebbe che ti vendessero un'automobile con un tappo del serbatoio apribile solo dai benzinai di una certa compagnia petrolifera ? All'inizio potrebbe anche sembrarti equo e giusto e potresti dire: va bene, quando ho comprato la macchina lo sapevo ed ho accettato questa limitazione; ma cosa accadrebbe quando la benzina di questa compagnia diventasse la più costosa sul mercato e magari costasse 10 volte le altre ?
    Ti ricompreresti tutta la macchina ?
    Oppure ti cambieresti (illegalmente ?!) il tappo del serbatoio ?

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Ca@@o è cosi difficile capire che la XBOX
    > > NON è un computer....
    > > A volte mi sembrate dei celebrolesi....
    >
    > A parte che non è bello usare il termine
    > "cerlebrolesi" per offendere, dato che ci
    > sono centinaia di migliaia di persone
    > REALMENTE in questa situazione (e ti
    > assicuro che per loro e per i loro familiari
    > ed amici non è bello).

    Ecco il solito buonista....

    > Ti invito ad aprire una XBox e a dirmi cosa
    > ha di diverso da un PC.... (a parte il
    > famigerato "lucchetto").

    Probabilmente nulla ma siccome chi la vende dice che è una consolle è una console e non è un PC

    Se non riuscite ad afferrare un concetto simile sono veramente spiacente per voi.....



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ecco il solito buonista....

    Ecco un altro irrispettoso. Complimenti per la sensibilita'.

    non+autenticato
  • > > A parte che non è bello usare il termine
    > > "cerlebrolesi" per offendere, dato che ci
    > > sono centinaia di migliaia di persone
    > > REALMENTE in questa situazione (e ti
    > > assicuro che per loro e per i loro
    > familiari
    > > ed amici non è bello).
    >
    > Ecco il solito buonista....

    Buonista un tubo....
    IO ci sono in questa situazione...!
    Se scrivi qui il tuo numero di telefono ti chiamo e così ci mettiamo d'accordo su quando verrai a darmi una mano...
    Ed adesso aspetto le tue scuse pubbliche.
    non+autenticato
  • magari dico qualcosa che non c'entra, non possiedo la xbox per cui non lo so.

    Se qualcuno l'ha presa, puo dire se è presente un contratto che vincola la possibilità di installare od inserire programmi di qualche tipo (ad esempio un sistema operativo di un'altro produttore).

    Dico questo perche' nel Delphi e' presente una clausola nel contratto di licenza che impedisce di sviluppare programmi che vadano in diretta concorrenza con quelli sviluppati dalla Borland.

    Non è che la MS ha inserito qualcosa di simile, del tipo non installare sistemi operativi non MS?

    ciao
  • Non e' mia intenzione offedere nessuno, ho l'impressione pero' che ci sia molta ipocrisia in molti commenti.
    Sarebbe interessante vedere quanti acquisterebbero X-Box, se ne esistesse una versione non protetta, che costa pero' il doppio.
    Quandi qual'e' il punto? e' solo l'ennesima questione di interessi personali, di fronte alla possibilita' di avere un PC a basso costo, magari da usare per guardarsi i DIVX scaricati "illegalmente" da Internet, comodamente seduti sul divano, invece che davanti al PC.
    Personalmente, preferisco divertirmi anche ad assemblarmi un mio embedded:

    http://www.mini-itx.com
    non+autenticato
  • Inoltre, simpatia o meno per la Ms, non capisco perchè non se la prendono anche con la PlayStation ?!?!?

    La Ms mette in commercio una console per giocare!!! Mi chiedo con che coraggio si voglia urlare al monopolio o "alla chiusura tramite lucchetti" .. ma che cavolo vuol dire ?!?

    Se gli Hacker vogliono giocare con la console che si installino in loro Mod-Chip e che si divertano ad installarci Linux !!

    Trovo interessante il progetto , ma urlare sempre alle streghe quando c'è di mezzo Ms mi ha personalmente stufato !!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Se gli Hacker vogliono giocare con la
    > console che si installino in loro Mod-Chip e
    > che si divertano ad installarci Linux !!

    ?????

    Ma è esattamente quello che vorrebbero fare... Ma lo hai letto l'articolo ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Inoltre, simpatia o meno per la Ms, non
    > capisco perchè non se la prendono anche con
    > la PlayStation ?!?!?
    >
    perche` la sony vende (a prezzi folli) un kit per linux; in piu` c'e` una distro debian-based che credo giri senza modifiche sulla ps2.
    il problema e` che la ps2 ha 32MB di RAM (mi pare), e con
    quella gira ben poco.
    la sony, come la nintendo, ha fatto una console, non ha "ingabbiato" un pc. la ms ha ottenuto un prodotto commerciale con sforzo intellettivo quasi nullo (come al solitoCon la lingua fuori) e non vuole che questo prodotto venga usato in tutte le sue potenzialita`. la cosa non mi tocca piu` di tanto, sicuramente non saro` io ad arricchire redmond.

    raist
    non+autenticato
  • > Personalmente, preferisco divertirmi anche
    > ad assemblarmi un mio embedded:
    >
    > http://www.mini-itx.com

    Ho guardato il sito, interessante!
    pero' speravo che invece di una MB per x86 esistesse qualche scheda a microcontrollore (quindi a basso consumo) che potesse essere interfacciata con gli HD e i DVD EIDE commerciali, magari basata su una versione embebbed di Linux.
    Sapete se esiste un "progettillo" del genere in giro per la rete ?

    Ciao,
    -Ale
    non+autenticato
  • Guarda bene le specifiche di quelle schede, ce ne sono alcune addirittura fanless, e per quanto riguarda il sonsumo, mi sembra stiamo nell'ordine di 1/2 Watt ( nulla a che vedere con un AMD ad esempio, che ne consuma 70 ).
    Schede a microcontrollore se vuoi ne trovi, l'unico problema e' il costo, che e' sensibilmente piu' elevato.


    - Scritto da: Anonimo
    > > Personalmente, preferisco divertirmi anche
    > > ad assemblarmi un mio embedded:
    > >
    > > http://www.mini-itx.com
    >
    > Ho guardato il sito, interessante!
    > pero' speravo che invece di una MB per x86
    > esistesse qualche scheda a microcontrollore
    > (quindi a basso consumo) che potesse essere
    > interfacciata con gli HD e i DVD EIDE
    > commerciali, magari basata su una versione
    > embebbed di Linux.
    > Sapete se esiste un "progettillo" del genere
    > in giro per la rete ?
    >
    > Ciao,
    > -Ale
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ho guardato il sito, interessante!
    > pero' speravo che invece di una MB per x86
    > esistesse qualche scheda a microcontrollore
    > (quindi a basso consumo) che potesse essere
    > interfacciata con gli HD e i DVD EIDE
    > commerciali, magari basata su una versione
    > embebbed di Linux.

    1) Se c'è un microcontroller (Mitsubishi Hitachi Rabbit Microchip Motorola Parallax Intel Atmel...) non ci gira linux di sicuro.

    2) Di schede embedded industriali ne trovi da benedire e santificare, anche con i strapotentissimi Geode fanless e con i vari motorola dragonball etc. ma costano almeno il triplo della tua MB da assemblati preferita. Sono schede industriali, appunto, fatte per durare e resistere in ambienti ostili.
    non+autenticato
  • Non vedo veramente l'utilità di impegnare dei validi programmatori in un impresa simile se non per diletto personale, ed allora cavoli loro.
    xbox è una consol (non delle migliori a mio giudizzio), serve per giocare e non per lavorare.
    *
    [OT] Nota: xbox è un hardware non un sotware, l'utente lo ha acquistato non ha solo un diritto d'uso, se lo modifico l'unica cosa che dovrebbe avvenire è la decadenza della garanzia!
    Come ha giustamente riconosciuto l'Australia.
    *
    Ci sono moltissimi altri progetti gnu/linux che necessitano di svilupppo, per non parlare di applicazioni high-end in ambiente *n*x la cui mancanza è la limitazione maggiore alla loro diffusione.
    *
    [OT] - io uso sia linux che vindows. Il primo è eccezionale per capire qualcosa di programmi e per internet, il secondo ha i migliori programmi (leggi anche giochi) di uso comune.
    *
    by,
    buon lavoro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non vedo veramente l'utilità di impegnare
    > dei validi programmatori in un impresa
    > simile se non per diletto personale, ed
    > allora cavoli loro.
    > xbox è una consol (non delle migliori a mio
    > giudizzio), serve per giocare e non per
    > lavorare.

    Sì, ma è un bell'hack! Seriamente, credo che molti, se non tutti, gli sviluppatori di XBL siano anche impegnati in altri progetti o nel kernel.

    > *
    > [OT] Nota: xbox è un hardware non un
    > sotware, l'utente lo ha acquistato non ha
    > solo un diritto d'uso, se lo modifico
    > l'unica cosa che dovrebbe avvenire è la
    > decadenza della garanzia!
    > Come ha giustamente riconosciuto l'Australia.
    > *

    Diritto che DMCA ed EUCD vogliono togliere all'utente. Se non ci fosse questo fantasma all'orizzonte, XBL se ne sarebbe stata calma e tranquilla, e noi ora non saremmo qui a discutere

  • Se vogliono usare Linux che si comprino
    una macchina con Lindows a 299$.


    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)