Microsoft spara messaggini nelle aziende

Microsoft ha rilasciato la prima versione beta di Greenwich, una piattaforma per la comunicazione in tempo reale che permetterà agli sviluppatori di creare nuovi servizi di instant messaging basati su Windows

Milano - Come si è visto di recente, Microsoft sta puntando molto nell'integrazione in Windows di tecnologie per la comunicazione peer-to-peer che possano combinare fra loro alcuni dei più utilizzati servizi su Internet, quali la condivisione di file, la messaggistica istantanea e la chat. Proseguendo in questo suo sforzo, il big di Redmond ha rilasciato, pochi giorni fa, la prima versione beta di una piattaforma per l'instant messaging (IM) e la collaborazione in tempo reale conosciuta con il nome in codice di Greenwich.

A differenza di Threedegrees, un'applicazione basata sul nuovo motore peer-to-peer di Windows XP e dedicata agli utenti consumer, Greenwich è una tecnologia server mirata alle aziende con cui gli sviluppatori possono creare nuove soluzioni e modificare le applicazioni già esistenti al fine di integrarvi diverse funzionalità di IM. 

Microsoft ha spiegato che la piattaforma si basa su tecnologie standard, quali il Session Initiation Protocol (SIP) dello IETF, e può essere facilmente installata e gestita utilizzando risorse e tool già presenti nelle aziende. La tecnologia permette di registrare i messaggi scambiati in modo da aiutare a tutelare la riservatezza e la proprietà intellettuale delle aziende e assicurare la conformità normativa richiesta in taluni settori. 

Greenwich offre servizi per la collaborazione basati su dati, voce, chat e video PC-to-PC e offre funzionalità di presenza per le comunicazioni urgenti che inoltrano i messaggi agli utenti disponibili. La sicurezza è affidata a strumenti basati su tecnologie standard, quali la criptazione SSL e l'autenticazione NTLM/Kerberos, mentre l'amministrazione centralizzata poggia, secondo Microsoft, su tool standard presenti in molte aziende. Greenwich è poi in grado di integrarsi con il servizio MSN Messenger Connect for Enterprises.

Il rilascio commerciale di Greenwich, previsto per la metà del 2003, rappresenterà la più importante mossa di Microsoft verso il mercato delle soluzioni di IM orientate al business, lo stesso settore dove si stanno muovendo anche Yahoo e AOL: proprio di recente la prima ha rilasciato una versione preliminare di Messenger Enterprise Edition, una soluzione di messaggistica dedicata al mondo aziendale e incompatibile con l'attuale network di IM di Yahoo Messenger, mentre la seconda ha già lanciato sul mercato una proposta analoga battezzata Enterprise AIM Services.

Secondo quanto dichiarato da Ed Simnett, lead project manager della Real Time Collaboration business unit di Microsoft, Greenwich girerà su Windows Server 2003 e sarà supportato dalla prossima versione di Office e di Outlook.

Microsoft ha appena lanciato, questa volta a favore degli utenti consumer, un add-on che permette di trasmettere il video ripreso con una webcam attraverso MSN Messenger 5.0. La nuova funzione, sviluppata in collaborazione con Logitech, dovrebbe consentire, con un modem 56 Kbps, una velocità di circa 3-5 frame al secondo.
TAG: microsoft
3 Commenti alla Notizia Microsoft spara messaggini nelle aziende
Ordina