Giorgio Pontico

California, stop ai televisori ingordi

Dal 2011 i produttori dovranno rispettare criteri sempre più restrittivi se vorranno continuare a vendere nel più popoloso stato a stelle e strisce

Roma - La Energy Commission del governo della California ha approvato una disposizione in discussione da qualche mese e volta a ridurre il consumo di elettricità da parte degli apparecchi televisivi di ultimissima generazione.

Entro il 2011 i vari produttori dovranno adoperarsi per tagliare almeno di un terzo la richiesta di energia necessaria per il funzionamento dei televisori, mentre per il 2013 sarà obbligatorio raddoppiarne l'efficienza.

Attualmente nella sola California vi sono circa 35 milioni di televisioni di vario genere, e ogni anno ne vengono acquistati almeno altri 4 milioni: si tratta spesso di monitor di grandi dimensioni che fanno gonfiare le bollette fino ad andare a costituire il 10 per cento del consumo energetico mensile di una singola famiglia.
Con l'introduzione di norme più restrittive la Commissione prevede di risparmiare 8 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni. Per la singola famiglia non si tratterebbe comunque di un risparmio enorme: circa 30 dollari all'anno. Come ha specificato tuttavia Karen Douglas, membro della Energy Commission, "questa è una misura atta a tutelare l'ambiente e i californiani ne beneficeranno da subito": i risultati si vedranno insomma su larga scala.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • TecnologiaStand-by, la caccia è apertaAmata dai pantofolai di ogni età, la tecnologia di risparmio energetico dei dispositivi elettronici consuma troppo per gli standard odierni. Un'azienda spagnola risolve il problema alla ciabatta
10 Commenti alla Notizia California, stop ai televisori ingordi
Ordina
  • propaganda, in tuute le case l'illuminazion e' a filamento
    in USA il consumo elettrico e' enorme, frighi enormi ecc.

    comincino dal punto giusto, togliere le lempadine a filamento
    e sostituirle con quellle a basso consumo.
    non+autenticato
  • il dannato led rosso che ogni apparecchio tecnologico possiede. quella cosa consuma parecchi watt (non il led in se ma tutta la circuiteria che permette la funzione di standby).
    comunque la cosa mi fa abbastanza ridere. è una goccia nel mare (sempre meglio di niente sia chiaro!) quando poi gli 'ammericani' tengono accesa Las Vegas che da sola consuma una follia.
    non+autenticato
  • Soluzione 1: ciabatta
    Soluzione 2: evitare di accendere la TV.
    Io le applico entrambeCon la lingua fuori
    Funz
    13032
  • mi spiegate quel passaggio? io non l'ho capito.
    non+autenticato
  • Significa che a parità di consumo elettrico, la "tv più efficiente" deve avere caratteristiche superiori fino a raggiungere il doppio della meno efficiente. Per esempio: due tv consumano 100 watt, la meno efficiente è grande 24 pollici, a tubo catodico (quelle "grosse", considerate ormai antiche) e con una qualità orribile, mentre quella più efficiente è LCD 40 pollici, FullHD, ecc... quindi a parità di consumo elettrico, la seconda è migliore il doppio della prima (ripeto, è soltanto un esempio che non è proprio realistico). Praticamente il concetto di efficienza energetica equivale allo "sfruttare meglio la potenza che si ha".

    "Dovranno consumare almeno 1 terzo in meno" significa, per esempio, che se le tv vendute per adesso assorbono 300 watt, entro il 2011 in California (figurati se qui si fa una cosa del genere!) non potranno essere vendute tv che assorbono oltre 200 watt. Questo non l'avevi chiesto ma, magari c'è qualcuno che se lo potrebbe chiedere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kai
    > Significa che a parità di consumo elettrico, la
    > "tv più efficiente" deve avere caratteristiche
    > superiori fino a raggiungere il doppio della meno
    > efficiente. Per esempio: due tv consumano 100
    > watt, la meno efficiente è grande 24 pollici, a
    > tubo catodico (quelle "grosse", considerate ormai
    > antiche) e con una qualità orribile, mentre
    > quella più efficiente è LCD 40 pollici, FullHD,
    > ecc... quindi a parità di consumo elettrico, la
    > seconda è migliore il doppio della prima (ripeto,
    > è soltanto un esempio che non è proprio
    > realistico). Praticamente il concetto di
    > efficienza energetica equivale allo "sfruttare
    > meglio la potenza che si
    > ha".
    >
    > "Dovranno consumare almeno 1 terzo in meno"
    > significa, per esempio, che se le tv vendute per
    > adesso assorbono 300 watt, entro il 2011 in
    > California (figurati se qui si fa una cosa del
    > genere!) non potranno essere vendute tv che
    > assorbono oltre 200 watt. Questo non l'avevi
    > chiesto ma, magari c'è qualcuno che se lo
    > potrebbe
    > chiedere...

    Traduzione: Fate TV a LED e abbandonate LCD e Plasma
  • - Scritto da: albertobs88
    > - Scritto da: Kai
    > > Significa che a parità di consumo elettrico, la
    > > "tv più efficiente" deve avere caratteristiche
    > > superiori fino a raggiungere il doppio della
    > meno
    > > efficiente. Per esempio: due tv consumano 100
    > > watt, la meno efficiente è grande 24 pollici, a
    > > tubo catodico (quelle "grosse", considerate
    > ormai
    > > antiche) e con una qualità orribile, mentre
    > > quella più efficiente è LCD 40 pollici, FullHD,
    > > ecc... quindi a parità di consumo elettrico, la
    > > seconda è migliore il doppio della prima
    > (ripeto,
    > > è soltanto un esempio che non è proprio
    > > realistico). Praticamente il concetto di
    > > efficienza energetica equivale allo "sfruttare
    > > meglio la potenza che si
    > > ha".
    > >
    > > "Dovranno consumare almeno 1 terzo in meno"
    > > significa, per esempio, che se le tv vendute per
    > > adesso assorbono 300 watt, entro il 2011 in
    > > California (figurati se qui si fa una cosa del
    > > genere!) non potranno essere vendute tv che
    > > assorbono oltre 200 watt. Questo non l'avevi
    > > chiesto ma, magari c'è qualcuno che se lo
    > > potrebbe
    > > chiedere...
    >
    > Traduzione: Fate TV a LED e abbandonate LCD e
    > Plasma

    Cosa che mi sembra il mercato stia già facendo spontaneamente, con una legge simile forzano solo un pò i tempi obbligando i consumatori ad acquistare a caro prezzo una tecnologia magari ancora immatura... il tutto per risparmiare una quantità di emissioni che rispetto al totale è un'inezia!
    Questo non è vero ecologismo! Oltretutto il tanto paventato effetto serra non è poi così dimostrato, come evidenzia la recente notizia dei dati truccatidai ricercatori proprio per gonfiare il presunto effetto serra!
  • Enjoy informati un po' meglio, prima di parlare di questi argomenti.
    Studio aperto non è il modo migliore per farsi un'opinione informata...
    Funz
    13032
  • Infatti non ha senso.
    Nel testo originale in inglese e' riferito al consumo, non all'efficienza.
    Si parla di ridurlo di un terzo entro il 2011 e della meta' entro il 2013.
    non+autenticato
  • Ma meglio che niente!
    non+autenticato