Gli LCD sono pronti al sorpasso

Stanno dappertutto e sono ormai da tempo entrati nelle case. Secondo IDC alla fine di quest'anno i monitor tradizionali rappresenteranno la minoranza del mercato

Roma - L'ineluttabile, per quanto tempo possa richiedere, invariabilmente accade. Ed accadrà entro quest'anno, quando le vendite di monitor LCD avranno superato quelle dei monitor tradizionali basati su tubo catodico. Già, siamo al sorpasso, tanto ricercato da quei produttori che per primi si sono mossi verso questo lucroso segmento del mercato dell'hardware.

A sostenerlo sono i numeri dell'autorevole IDC, secondo cui il calo generalizzato dei prezzi degli LCD unito a combinazioni di vendita creative con i nuovi personal computer ha di fatto aumentato notevolmente la domanda per questo genere di dispositivi. Se a questo si aggiunge l'ottima reputazione degli LCD sul piano degli "effetti collaterali" (le emissioni di un monitor tradizionale sono di gran lunga superiori) e il dato tutt'altro che secondario del minor ingombro, il gioco è fatto.

Il mercato mondiale degli LCD nel 2003 potrebbe raggiungere, nelle stime degli esperti, i 20,4 miliardi di dollari mentre i CRT, i monitor tradizionali, non supereranno i 12,3 miliardi. Nel 2002 entrambi i mercati erano valutati attorno ai 15 miliardi di dollari. Si tratta di cifre che non sembrano lasciare dubbi sulla diffusione degli LCD ed è quanto ciascuno può constatare, vista l'enorme diffusione che anche in Italia sta avendo questo genere di monitor.
Da segnalare, infine, che entro il 2005 la gran parte degli LCD venduti avrà almeno una dimensione di 17 pollici, contro i 15 di oggi.
TAG: hw
56 Commenti alla Notizia Gli LCD sono pronti al sorpasso
Ordina
  • Perche' il monitor LCD che combina il piacere degli lcd con il dettaglio dei crt costa dai 3800 ai 8700 $ ?:)) questi hanno un dot pitch di circa 0,14-0,18 che e' ben altra cosa dai terrificanti 0,28 degli lcd da 500$.. e pensare che io li prenderei solo per guardarci i dvdSorride
    non+autenticato
  • su un monitor in cui "vedi" fisicamente i pixel, a mo' di cubettini? Magari sarà anche ottimo per stare ore ed ore a fissare pagine web, testi, Word, ... ma per filmati e/o videogiochi e/o grafica (Photoshop, per dire) è agghiacciante. Non dubito che siano fichissi esteticamente ma comprarli per quello fa un po' ridere (un po' come quelli che personalizzano il case, in fondo). La risoluzione è inchiodata a 1024, già questo è assolutamente ridicolo per chi lavora con un po' di finestre aperte. Non so, a parte il poco spazio e la bellezza, obiettivamente non trovo alcuna giustificazione nella spesa per l'acquisto di un lcd. A meno ovviamente che si stia 8 ore a fissare testi, per cui non dubito che in un negozio, in una agenzia viaggi e simili vada anche bene. Riposante? Forse, ma chi spende quelle cifre puè prendersi un tubo Sony o altri molto buoni e lavorare senza alcun problema (un BUON tubo non stanca).
    non+autenticato
  • Ricordati di utilizzare la risoluzione ottimale dell'LCD.
    Io per esempio lavoro su un 20 Sony e in esterna su un 17 LCD SyncMaster Samsung. In 1280 x 1024 e' piu' che accettabile. In risoluzioni inferiori una porcheria.

    Bye
    non+autenticato
  • ti sei dimenticato la cosa più importante...

    fai scrollare del vettoriale su un LCD a 60Hz, è in questo caso che scatta il vomito...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > ti sei dimenticato la cosa più importante...
    >
    > fai scrollare del vettoriale su un LCD a
    > 60Hz, è in questo caso che scatta il
    > vomito...

    Il problema principale e' che nella maggior
    parte degli uffici dove si lavora, a meno che
    non si faccia della grafica, il monitor CRT
    raramente e' un Sony Trinitron da 19 o 21 pollici...

    Nella maggior parte dei casi si tratta di schifezze
    da 15 pollici di marca ignota, settati a 800x600 60Hz
    (e probabilmente anche 256 colori), perche'
    il tecnico che l'ha installato ha lasciato l'installazione
    di Windows di fabbrica e l'utente non ha minimamente
    idea di cosa sia la frequenza di refresh, etc.

    Se poi ti trovi un monitor marchiato tipo Philips, sicuramente
    si tratta dei modelli piu' scadenti, quelli che a 1024x768
    hanno la frequenza di refresh a 60Hz...

    Se poi infine noti che e' un Sony Trinitron da 19", vai a vedere
    che e' settato a 800x600 a 256 colori, perche' e' arrivato cosi...
    non+autenticato
  • > il tecnico che l'ha installato ha lasciato l'installazione
    > di Windows di fabbrica e l'utente non ha minimamente
    > idea di cosa sia la frequenza di refresh, etc.


    Si però se la soluzione è spendere un palo e mezzo per avere un monitor che non va impostato, perchè è un lcd... scusa ma i problemi dell'ufficio sono ben altri... Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    Casomai come si fa a giocare, questo magari e` vero. Per lavorare e` assolutamente ideale, specie se e` un 17 pollici. Stanca meno.

    > su un monitor in cui "vedi" fisicamente i
    > pixel, a mo' di cubettini?

    E questo tu lo chiami un difetto???
    E` molto utile, anche se l'LCD non e` adatto a scopo grafici professionali per altre ragioni (i colori per esempio). Se vedi i pixels puoi controllare visualmente l'antialiasing di svariate cose, per esempio. Non sempre su applicazioni directx e varie si puo` applicare il magnifier, o catturare la schermata... e a ogni modo e` piu` scomodo farlo. Vedere i pixels da vicino e controllarli uno a uno puo` essere molto importante, molto meglio che vedere una messe di entita` luminose dal contorno indefinito e contrasto ridotto quando i pixels sono vicini e di luminosita` simile. Non vorrei offendere con questo, ma mi chiedo da quanto tempo hai un computer... da quando la risoluzione entry-level e` 1280x1204?
    non+autenticato
  • Non vorrei offendere con questo, ma mi chiedo da quanto tempo hai un computer... da quando la risoluzione entry-level e` 1280x1204?



    Nessuna offesa figurati! Semplicemente i monitor LCD (ripeto) per lavorare con Photoshop secondo me sono da spararsi. Con i pc ci lavoro da boh, parecchio (grafica seria però non da molto, fai un paio d'anni). Mi hanno costretto ad usare un lcd per un mesetto, sinceramente mi senbrava Legoland città.

    Tubo catodico anni luce avanti, imho. Ma anni e anni.
    non+autenticato
  • Senza offesa ma mi sembri il tipico acquirente di LCD che si autogiustifica e cerca di trovare il positivo dove di positivo c'è solo la felicità del negoziante. "Vedere i pixel è una cosa che va bene" è la più grossa cazzata che abbia letto negli ultimi 10 anni, forse sei tu che con i piccì ci lavori da molto poco (o forse usi un lcd al lavoro per battere gli scontrini, al che nulla da dire, sicuramente un monitor standard sarebbe inutile).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Senza offesa ma mi sembri il tipico
    > acquirente di LCD che si autogiustifica e
    > cerca di trovare il positivo dove di
    > positivo c'è solo la felicità del
    > negoziante.

    No, davvero. L'ho comprato con cognizione di causa, dopo averli visti e provati "in azione". Poi be', magari c'e` anche un fattore di abitudini personali. Io trovo l'LCD molto utile appunto perche` definisce meglio i pixels. Cosi` che se ce n'e` uno fuori posto, lo vedi subito. Se poi dovessi fare una proiezione per una presentazione probabilmente userei un CRT a 24 pollici. Ma il CRT a 24 pollici mai e poi mai lo userei per lavorarci.

    > "Vedere i pixel è una cosa che
    > va bene" è la più grossa cazzata che abbia
    > letto negli ultimi 10 anni,

    Si fa presto a dire cazzata (specie su questo forum, pare), ma cos'e` che ti rende sicuro che lo sia? me lo spieghi? Al di la` dell'estetica, possibilmente... una cosa che davvero mi da' fastidio qui e` sentire etichettare gente come troll, opinioni come cazzate, il 99% delle volte senza spiegare perche`. Io l'ho spiegato perche` preferisco distinguere i pixels. Cosa c'e` di cosi` assolutamente sbagliato in quello che ho detto? Se vuoi convalidare il fatto che io abbia detto una cazzata, ti devi spiegare.

    > forse sei tu che
    > con i piccì ci lavori da molto poco

    20 anni, 17 dei quali passati con svariati CRT.

    > (o forse
    > usi un lcd al lavoro per battere gli
    > scontrini, al che nulla da dire, sicuramente
    > un monitor standard sarebbe inutile).

    Insomma, sulla cosa mi e` piaciuto discutere per passare un po' di tempo, sentire un po' cosa ne pensava la gente per curiosita`, pero` in definitiva non e` che io la senta cosi` importante. Se volete usare i CRT usateli, se volete usare gli LCD usate quelli... la mia conclusione e` che la questione sia fortemente personale, un fatto di gusti e abitudini. Fatto sta che i miei occhi stanchi si arrossano davanti a un CRT, e quindi non credo che, anche volendo, troverei positivo il ritorno a un tubo catodico.
    non+autenticato
  • > Fatto sta che i miei occhi stanchi si arrossano davanti a un
    > CRT, e quindi non credo che, anche volendo, troverei
    > positivo il ritorno a un tubo catodico.

    Questo però non dipende dal fatto che sia un tubo, ma che sia un pessimo tubo. Se prendi un buon monitor, gli occhi non ti si arrossano. Io parlo per esperienza personale (come un po' tutti dovrebbero fare alla fine) e di problemi ne ho avuti quando ho preso un 17 pollici 0,28 da 250 mila lire (classica offertona). Passando poi ad un monitor più serio e lavorando a 100Hz non ho mai più avuto alcun problema, pur lavorandoci tutto il giorno. Il discorso è che la gente vuol prendere i 17 pollici "a poco" e pretendere che siano perfetti.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Fatto sta che i miei occhi stanchi si
    > arrossano davanti a un
    > > CRT, e quindi non credo che, anche
    > volendo, troverei
    > > positivo il ritorno a un tubo catodico.
    >
    > Questo però non dipende dal fatto che sia un
    > tubo, ma che sia un pessimo tubo. Se prendi
    > un buon monitor, gli occhi non ti si
    > arrossano. Io parlo per esperienza personale
    > (come un po' tutti dovrebbero fare alla
    > fine) e di problemi ne ho avuti quando ho
    > preso un 17 pollici 0,28 da 250 mila lire
    > (classica offertona). Passando poi ad un
    > monitor più serio e lavorando a 100Hz non ho
    > mai più avuto alcun problema, pur
    > lavorandoci tutto il giorno. Il discorso è
    > che la gente vuol prendere i 17 pollici "a
    > poco" e pretendere che siano perfetti.

    Be', puo` essere, anche se un mio amico di recente ha a casa un 21 pollici da un milione e mezzo e a me mi si stancano lo stesso, gli occhi, lavorandoci con Excel (giocandoci a Worms2 in effetti noSorride. Oltretutto lo stesso discorso prezzo-prestazioni si applica agli LCD. Il nero manca di contrasto e l'angolo di visibilita` e` pessimo, e i colori sono annebbiati, si`, perche` evidentemente e` relativamente economico. Ma a ogni modo non e` per questi motivi che ho comprato il monitor LCD, altrimenti 2 milioni e mezzo li avrei buttati su un CRT con i controcoglioni.
    non+autenticato
  • Alcune brevi considerazioni:
    1) a parità di prezzo un CTR è ancora infinitamente superiore ad un monitor LCD, tranne che per le radiazioni, lo spazio occupato e la totale assenza di distorsione geometrica (alla faccia dei tubi Trinitron e simili) - Ma se pensiamo alla risoluzione, contrasto, visibilità in condizione critiche, fluidità delle immagini veramente non c'è paragone;
    2) se possedessi un Internet cafè o un Ufficio metterei comunque mano al portafoglio per comprare un LCD, per i motivi di cui sopra e perché la loro resa, a meno di non fare grafica pubblicitaria o videogiochi, è più che sufficiente. Ma non tutti hanno disponibilità economica e/o problemi di spazio tali da giustificare una simile scelta;
    3) a casa un LCD non lo comprerei mai: ve lo immaginate il DVD di Matrix o F1 Championship impiastricciati su un monitor LCD? (sempre se non avete voglia di spendere 2000Euro). Certo non siamo ai livelli di qualche anno fa, alla fin fine il risultato attuale non è poi così disprezzabile, ma comunque non c'è paragone, né di costo né di qualità.

    A questo punto la domanda sorge spontanea: i possibili acquirenti LCD di cui al punto 2 sono la maggioranza del mercato?
    non+autenticato
  • Al di la di ogni discorso pro/contro LCD, è curioso notare il fatto che oggi molti giocatori vanno a comprare schede video da paura che permettono di giocare con dettagli al max a risoluzioni allucinanti (minimo 1280x1024 o 1600x1200) e questi monitor lcd sono estremamente limitati dal pdv della risoluzione.

    Altro che 17" lcd, se io avessi 500 euro da spendere in un monitor mi prenderei un bell'Eizo 19" e ciao ciao a tutti gli lcd...
  • Hai pienamente ragione...il tubo...è sempre il tubo!!!
    non+autenticato
  • Specialmente se è un Sony FD 24" 16:10!

  • - Scritto da: FB6
    > Specialmente se è un Sony FD 24" 16:10!

    24 pollici?
    E quando cambia risoluzione, e` tutto tranquillo?
    No.. siccome un mio amico aveva un 21 pollici che quando staccava fra modalita` testo e grafica (per esempio) faceva "kazannnnggg!..." e irradiava gli astanti di non si sa quali picchi di radiazione X... faceva un po' paura, insomma... poi magari non e` vero nulla, ma non ce l'avevo un contatore geiger...
    non+autenticato
  • Confermo, ho un Philips Brillance 201P, 21" (con tubo Trinitron) e fa proprio il verso che dici, con uno schiocco che ti fa sobbalzare di 30cm sulla sedia! Sembra sempre che si spacchi tutto, però ce l'ho da 2 anni e va bene (a parte una lieve sfocatura nel bordo inferiore destro)....
    non+autenticato

  • Anche se lo dovessi cambiare mi ricomprerei un crt flat 17" per uso home. Motivo?

    a) gli lcd costano almeno il doppio a parità di risoluzione.

    b) ti devi cuccare un numero imprecisato di pixel difettosi (a meno che tu non voglia spendere una barca di soldi)

    c) la protezione a livello TCO99 del Crt ti permette di stare davanti al monitor alcune ore senza stancarti, più che sufficienti per un uso home, considerato che sto ad almeno 40cm di distanza dal monitor.

    d) il crt è più veloce dell' lcd, dunque la resa dei filmati animati è superiore.

    d) non ho problemi di spazio sulla scrivania.


    LCD ? forse nel 2010.....
    Tamerlano




    non+autenticato

  • così io il mio 19 Sorride))))
    va da dio! e con la matrox g450 è una coppia vincente......

  • > a) gli lcd costano almeno il doppio a parità
    > di risoluzione.

    Costano di piu'. E' vero. Ma ci sono anche auto che costano il doppio di una Uno. Con entrambe puoi andare da Milano a Torino, epppure.

    > b) ti devi cuccare un numero imprecisato di
    > pixel difettosi (a meno che tu non voglia
    > spendere una barca di soldi)

    Questo e' sempre meno vero. Pero' in parte hai ragione.
    Te lo dico, io ho un monitor lcd con zero pixel difettosi e non appartiene alla classe alla quale fai riferimento.

    > c) la protezione a livello TCO99 del Crt ti
    > permette di stare davanti al monitor alcune
    > ore senza stancarti, più che sufficienti per
    > un uso home, considerato che sto ad almeno
    > 40cm di distanza dal monitor.

    Si, i CRT di oggi sono anni luce avanti ai CRT di 10 anni fa, sia come qualita' visiva che come emissioni. Un LCD e' a emissioni zero e la qualita' visiva (se non e' una ciofeca) e' molto superiore.
    Ti concedo che sulla stragrande maggioranza dei crt di buona qualita' la resa dei colori e' migliore.

    > d) il crt è più veloce dell' lcd

    e' vero

    > dunque la resa dei filmati animati è superiore.

    no, ne' quella, ne' quella di giochi o altro in movimento.

    gli LCD degli inizi erano problematici da questo punto di vista, ora non piu', a meno che tu non voglia far gireare qualcosa che fa 60 fps e coglienre ogni sfumatura. i 30 fps non sono piu' un problema su LCD decenti.

    > d) non ho problemi di spazio sulla scrivania.

    nemmeno io

    > LCD ? forse nel 2010.....

    dipende dai punti di vista, per moltissime cose vanno gia' bene ora


    Burp
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > a) gli lcd costano almeno il doppio a parità
    > di risoluzione.

    Uhm... ora non e` per iniziare una crociata in favore degli LCD, pero` sono molto piu` belli, anche esteticamenteCon la lingua fuori

    > b) ti devi cuccare un numero imprecisato di
    > pixel difettosi (a meno che tu non voglia
    > spendere una barca di soldi)

    Vero, ma sono sempre di meno, man mano che le tecniche di produzione si affinano. Il mio ne ha uno solo, pressappoco in corrispondenza della taskbar in fondo allo schermo, e non si vede sempre, solo quando lo sfondo della taskbar ha molto verde nel suo colore. Probabilmente e` una lucetta verde rotta, quindi...

    > c) la protezione a livello TCO99 del Crt ti
    > permette di stare davanti al monitor alcune
    > ore senza stancarti, più che sufficienti per
    > un uso home, considerato che sto ad almeno
    > 40cm di distanza dal monitor.

    Uhm.... io in questo momento, come la maggior parte del tempo, lo tengo a circa 1 metro, forse qualcosa di piu`, in fondo alla scrivania, quasi attaccato al muro. E non mi fiderei poi tanto delle misure di sicurezza sulle emissioni.

    > d) il crt è più veloce dell' lcd, dunque la
    > resa dei filmati animati è superiore.

    Nah. L'occhio ha una velocita` di refresh di 10 fotogrammi al secondo (persistenza dell'immagine sulla retina), e il fatto che l'LCD tenda a sfumare tra un fotogramma e l'altro rende le animazioni piu` morbide, almeno nella mia opinione. Sara` una questione di gusti.

    Be', se proprio devo fare il punto sull'unico difetto dell'LCD, allora ecco: e` la risoluzione fissa. Questo video funziona bene solo a 1024x768, a piu` basse risoluzioni cerca di smussare i pixels in antialiasing per adattarli alla sua matrice 1024x768, a piu` alte semplicemente non visualizza la parte di schermo al di fuori della matrice. La matrice fisica e` l'unica limitazione, pero`, e a 512x384 (giochi, directx ecc) e 1024x768 (desktop) la qualita` e` tremenda.
    non+autenticato
  • > Uhm.... io in questo momento, come la
    > maggior parte del tempo, lo tengo a circa 1
    > metro, forse qualcosa di piu`, in fondo alla
    > scrivania, quasi attaccato al muro. E non mi
    > fiderei poi tanto delle misure di sicurezza
    > sulle emissioni.

    Ammazza...occhio di lince! O forse hai un 21"...
    Con un 17" pollici a 1024x768 di qualità TCO99 ho individuato in 60cm la distanza ideale per un uso continuativo.

    > Be', se proprio devo fare il punto
    > sull'unico difetto dell'LCD, allora ecco: e`
    > la risoluzione fissa. Questo video funziona
    > bene solo a 1024x768, a piu` basse
    > risoluzioni cerca di smussare i pixels in
    > antialiasing per adattarli alla sua matrice
    > 1024x768, a piu` alte semplicemente non
    > visualizza la parte di schermo al di fuori
    > della matrice.

    E' vero anche questo punto, l'aggiungo alla lista dei contro...

    Tamerlano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Uhm.... io in questo momento, come la
    > > maggior parte del tempo, lo tengo a circa
    > 1
    > > metro, forse qualcosa di piu`, in fondo
    > alla
    > > scrivania, quasi attaccato al muro. E non
    > mi
    > > fiderei poi tanto delle misure di
    > sicurezza
    > > sulle emissioni.
    >
    > Ammazza...occhio di lince! O forse hai un
    > 21"...
    > Con un 17" pollici a 1024x768 di qualità
    > TCO99 ho individuato in 60cm la distanza
    > ideale per un uso continuativo.

    heh... non proprio, visto che oltre 2 metri di distanza ho 9 decimi e vedo un po' sfuocato. E` un 15 pollici, modello di 3 anni fa, precisamente un Mitac 15PX-TA, a quei tempi costava 2 milioni e 400mila, oggi non saprei. Ma come puntualizzato da qualcun'altro in un post piu` sotto, in effetti il tipo di difetto oculare che si accumula usando i PC e` il fatto che non si riesce piu` a focalizzare in lontananza. Da vicino, pero`, ho dei microscopi, non degli occhiSorride se mi metto a 6-7 centimetri dallo schermo vedo pure i pixelini rossi verdi e blu che compongono un quadratino bianco della matrice. Ah, e vedo gli acari a occhio nudo, anche se come cosini piu` piccoli di un granello di polvereA bocca aperta

    > > Be', se proprio devo fare il punto
    > > sull'unico difetto dell'LCD, allora ecco:
    > e`
    > > la risoluzione fissa. Questo video
    > funziona
    > > bene solo a 1024x768, a piu` basse
    > > risoluzioni cerca di smussare i pixels in
    > > antialiasing per adattarli alla sua
    > matrice
    > > 1024x768, a piu` alte semplicemente non
    > > visualizza la parte di schermo al di fuori
    > > della matrice.
    >
    > E' vero anche questo punto, l'aggiungo alla
    > lista dei contro...

    Si, ma personalmente, saro` un po' viziato, o faccio troppo caso a certi dettagli che in pratica non sarebbero importanti: insomma, un LCD e` molto piu` elegante... e` un bell'affarino, in fin dei conti. Futuristico, "ganzo"Sorride

    E in effetti fa un po' meno male agli occhi, non so perche`, ma fa meno male. Ti scanca meno.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)