Alessandro Del Rosso

Svelato il primo Eee PC AMD-based

In Cina ha fatto capolino una variante dell'Eee PC 1201. Al posto di una CPU Intel monta un processore Athlon Neo di AMD e un chipset grafico della serie Radeon

Roma - L'Eee PC 1201 ha già fatto parlare molto di sé per il fatto di essere la prima serie di ultraportatili Asus ad utilizzare uno schermo da 12 pollici e, con il modello N, il chipset Nvidia ION. Dal sito cinese 52hardware.com si apprende ora che la serie di Eee PC 1201 ospiterà anche un terzo modello, il T, su cui debutterà per un processore AMD.

Eee PC 1201TPresentato per il momento soltanto in Cina, il 1201T sarà il primo netbook di Asus ad utilizzare una CPU non-Intel. Stando alle informazioni fornite da Asus China, il sistema adotterà la nuova piattaforma Congo di AMD, e per la precisione il processore Neo MV40 a 1,6 GHz e la GPU ATI Radeon HD 3200 (integrata nel chipset AMD 780G).

Sulla CPU utilizzata dal 1201T si è già aperto un piccolo giallo. Stando a quanto inizialmente annunciato da AMD, infatti, la piattaforma Congo dovrebbe ospitare esclusivamente processori dual-core (nome in codice Conesus): il Neo MV40 fa però parte della precedente piattaforma Yukon, e contiene un solo core. Nel depliant di Asus China riportato da 52hardware.com non viene specificato se la CPU sia a uno o due core, però viene espressamente citata la piattaforma Congo: resta dunque da capire se il riferimento a Congo sia stato inserito per sbaglio o si riferisca magari ad una futura variante del netbook. C'è anche chi suggerisce che la versione dell'MV40 utilizzata dal 1201T sia effettivamente dual-core, ma questa ipotesi appare improbabile visto che AMD non è solita chiamare una CPU dual-core con lo stesso nome del precedente modello a singolo core.
L'Eee PC 1201T dovrebbe fornire performance superiori a quelle di entrambi i fratelli HA e N: a parità di clock il processore Neo è più veloce di Atom (che come noto ha un'architettura semplificata, priva ad esempio dell'esecuzione delle istruzioni fuori ordine), inoltre la GPU Radeon 3200 è decisamente più potente del chipset grafico GMA500 incluso nel 1201HA e leggermente più performante anche del chip ION a bordo del 1201N (con cui condivide il supporto al video HD). Dal momento però che Neo ha un thermal design power più elevato di Atom, pari a 15 watt, l'autonomia massima di questo portatilino sarà inferiore a quella dei modelli HA e N, e non supererà le 4-5 ore.

Per il resto, le caratteristiche tecniche del 1201T sono simili a quelle degli altri membri di questa serie di Eee PC: schermo da 12,1 pollici con risoluzione di 1366 x 768 pixel, 2 GB di memoria RAM DDR2, hard disk da 320 GB, modulo WiFi 802.11n, Bluetooth 2.1 e batteria a 6 celle. Il peso è di 1,46 Kg.

Al momento non è ancora dato sapere se il 1201T sarà commercializzato anche in Europa.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaIl primo Eee PC da 12 polliciAsus si prepara a lanciare sul mercato italiano un laptop con tastiera con dimensione analoga a quella dei notebook tradizionali. Il sistema operativo è Windows 7 Home Premium, disponibile a novembre
  • TecnologiaNetbook atomici, anche al gusto di MelaNovità in arrivo per il mercato dei mini-notebook da parte di due grandi costruttori. Mentre gli hacker trovano il modo di ripristinare il supporto ai processori Atom in Mac OSX
  • BusinessPronto l'EeePC T91MT multitouchCon il lancio di Windows 7 debutterà sul mercato anche il primo erede del netbook touchscreen Eee PC T91. All'orizzonte anche i primi Eee PC touschscreen con display da 10 pollici
19 Commenti alla Notizia Svelato il primo Eee PC AMD-based
Ordina
  • Si dice sempre che il mondo è bello perche è vario, vale lo stesso per questa categoria di Netbook, lo è stato per i notebook e lo sarà per altri gioiellini che usciranno in futuro.

    NetBook + AMD, si, forse in un prossimo futuro ne acquisterò uno.

    Sono anni che uso pc con processore amd e mi sono trovato sempre bene, quindi ben venga anche questa novità!

    Cordiali Saluti a Tutti.
  • La gente vuole netbook leggeri economici e con ampia autonomia, se poi sono anche performanti meglio ancora... lo spostarsi verso i 12/13 pollici è un suicidio, la si scontrano con i CULV più potenti e con consumi grosso modo equivalenti, i CULV li si trova già a partire da 600 euro...
  • Dubito che i CULV siano più potenti di questi gioiellini. O almeno della versione con CPU dual core che uscirà sicuramente. Mica parliamo di Core i7.

    Tutto sommato, visto che la differenza di consumi è inferiore al 20%, se l'autonomia dei modelli atom-ion è di oltre sette ore quella di questi gioellini è di oltre 5 ore e mezza, altro che 4!
    non+autenticato
  • Concordo.
    Non sono particolarmente fan dei netbook ma a mio parere la dimesione massima dello schermo dev'essere di 10" (anche se io preferirei i 9").
    Piuttosto che aumentare gli schermi e potenziare le cpu bisognerebbe migliorare le gpu e contenere i consumi complessivi per far funzionare la macchina con una batteria a 3 celle, limitando così peso e dimensioni.
    Se non basta un netbook così fatto ci si compra un CULV: a che servono le vie di mezzo?
    non+autenticato
  • ... però se mi fanno una piastra madre mini-itx basata su questa tecnologia a prezzi umani sarei parecchio interessato, almeno andrà a fare concorrenza a ION e che la guerra dei prezzi cominci.

    Ad oggi se vuoi farti un HTPC con caratteristiche "moderne" (video hd in primis) o vai sulle costosissime via o resti sulle ion che comunque costicchiano ancora qualcosina considerando che sopra c'è sempre quella pietà dell'atom (anche se dual core).

    Vedremo in futuro cosa salterà fuori.
    mura
    1751
  • beh dai 200€ nuova non è che sia un'esagerazione, la mia Asus per phoenom 2 costa 100 solo scheda madre
    non+autenticato
  • - Scritto da: lol
    > beh dai 200€ nuova non è che sia un'esagerazione,
    > la mia Asus per phoenom 2 costa 100 solo scheda
    > madre

    Per un htpc basato su mini-itx 200 euro sono troppi per piastra madre all-inclusive e cpu montata considerando che la tecnologia spesso datata che ci mettono sopra soprattutto nei comparti audio, video e controller periferiche.

    Poi non discuto sul consumo elettrico ma per una macchina che spesso deve stare accesa il tempo necessario a riprodurre un filmato o un dvd o una playlist di mp3, non è che sia poi un fattore così importante imho (ma non da tralasciare certo).

    Ad oggi o ti accontenti delle scarnissime intel con atom sopra e stai sotto i 100 euro oppure vai sulle via che montano un sacco di roba (anche inutile imho) ma che spesso toccano punte di 200. Da poco ci si è messa in mezzo nvidia con ion e stiamo mediamente sui 120-140 euro (ma ci mettono il wifi che non guasta di certo) ora vedremo cosa fa amd.
    mura
    1751
  • Hmm perchè ? Probabilmente monterà 7 Pezzent edition !
    Sgabbio
    26177
  • Vero, la starter edition è decisamente da pezzenti!

    Perlomeno mettessero su una Home
    non+autenticato
  • La cosa divertente è che la beta di 7, girava con l'edizione completa (ultimate) sui netbook...
    Sgabbio
    26177
  • Sul mio Aspire ONE110 gira bene anche con Aero.
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Hmm perchè ? Probabilmente monterà 7 Pezzent
    > edition
    > !
    Lapsus! No so perché ho pensato che l'AMD in questione non fosse x86 e non ci potesse girare Windows. Errore, chiedo venia.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Ciao ciao, Microsoft.

    Non ho capito che c'entra... però me lo auguro XD
    Shiba
    4103
  • nemmeno io !Sorride
    non+autenticato
  • Forse volevi dire Ciao Ciao Apple, visto che Asus ha osato fare quello che Apple non aveva azzardato qualche anno fa passando da Powerpc a Intel.
    Asus passando a AMD potrebbe avere imboccato la strada giusta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dr. Stephen Falken
    > Forse volevi dire Ciao Ciao Apple, visto che Asus
    > ha osato fare quello che Apple non aveva
    > azzardato qualche anno fa passando da Powerpc a
    > Intel.
    >
    > Asus passando a AMD potrebbe avere imboccato la
    > strada
    > giusta.

    Come no, come passare da una Mercedes ad una Trabant...Ha imboccato il Viale del Tramonto!
    non+autenticato
  • e perchè amd dovrebbe essere una trabant?
    forse sui processori di livello alto 4 core spinti non è potente come intel, ma atom è un vero catenaccio che vale solo i soldi che costa ~70€ (prezzo utente finale).
    le altre piattaforme ad esempio via nano sono decisamente più veloci
    a mio avviso, possiedo sia 330 che 270 e nano
    non+autenticato