Claudio Tamburrino

Cupertino conciata per le feste

Apple condannata per violazione di un brevetto sulla gestione della memoria cache e accusata di infrangerne altri relativi alla fotocamera di iPhone. Ad accusarla societÓ che si concentrano solo sulle battaglie legali

Roma - Il giudice della corte distrettuale del Texas ha confermato la decisione secondo cui Apple violerebbe il brevetto '291 in possesso di OPTi, e l'ha condannata a pagare 21,7 milioni di dollari (19 di risarcimento e 2,7 di interessi) all'azienda detentrice della privativa sulla memoria cache. Chiudendo così, momentaneamente, un caso aperto nel gennaio 2007.

La OPTi dal 2003 ha cessato le sue attività produttive e commerciali per concentrarsi sulle cause legali: è andata in tribunale anche con AMD e si è già aggiudicata 10 milioni di dollari da NVIDIA (da cui ha ottenuto anche un buon accordo di licenza) e 650 mila dollari dalla produttrice di chip taiwanese Via. Tutti questi casi riguardato argomenti simili, e nel caso Apple ad essere portato all'attenzione del giudice è il brevetto dal titolo Predictive Snooping of Cache Memory for Master-Initiated Accesses ottenuto su una tecnologia per la gestione della memoria cache nel sistema operativo.

La difesa di Cupertino aveva tentanto di dimostrare che il brevetto era di per sé invalido perché non innovativo, ovvio cioè rispetto allo stato dell'arte. Tali argomentazioni sono state respinte dal giudice, che ha però riconosciuto a Apple l'attenuante della non volontarietà. Contro la sua decisione, tuttavia, Cupertino ha già dichiarato di voler ricorrere in appello.
Non è l'unico problema legale della Mela, costretta ora a difendersi anche dall'accusa di St. Clair Intellectual Propert Consultants (società costituita da due avvocati) per cui la fotocamera di iPhone violerebbe quattro suoi brevetti. Il caso è stato denunciato alla corte distrettuale del Delaware. Con le stesse tecnologie la società ha già vinto contro Sony e Canon, aggiudicandosi quasi 60 milioni di dollari in danni. Mentre la maggior parte degli altri soggetti portati in tribunale, praticamente tutti i maggiori produttori di fotocamere nel mondo, hanno deciso di siglare un accordo di licenza.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàPsystar e Apple, quasi una treguaRaggiunto un accordo tra le aziende. Ma il clonatore della Florida, pur dovendo pagare quasi 3 milioni di danni, non demorde e gioca la carta della furbizia
  • BusinessNVIDIA batte Rambus sui brevettiLa celebre produttrice di GPU la spunta sulla societÓ pi¨ riottosa nel settore delle memorie DRAM. I brevetti di NVIDIA sono salvi e per Rambus giÓ si prospetta una nuova sconfitta
  • TecnologiaUn patent troll contro il resto del mondoSi chiama St.Clair e ha giÓ ottenuto svariati milioni di dollari dai giganti che sviluppano fotocamere digitali. Ora tocca ad Apple che, nel frattempo, assicura una tecnologia per un nuovo auricolare con player incorporato
33 Commenti alla Notizia Cupertino conciata per le feste
Ordina
  • E' "invalido" chi traduce letteralmente dall'inglese all'italiano
    non+autenticato
  • Prima lucchettano tutto ed adesso vengono lucchettati loro......Rotola dal ridere
  • Pover sumer...
    Ivi
    102
  • Cosa fai qui? Vatti a scaricare la dozzina di patch fresche di giornata per il tuo colabrodo, vai!
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ullala
    > di fuffa perisce!
    Qui l'unica fuffa sei tu.
    ruppolo
    33147
  • Puoi ben dirlo!

    - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: ullala
    > > di fuffa perisce!
    > Qui l'unica fuffa sei tu.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: fuffolo
    >
    > > Qui l'unica fuffa sei tu.
    >
    > chissà!Con la lingua fuori

    Sei fuffa anche tu!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: ullala
    > > di fuffa perisce!
    > Qui l'unica fuffa sei tu.

    Ma secondo te "ullala" e "nome e cognome" sono la stessa persona?
  • dopo avvenimenti del genere, un'azienda come apple come si porrà di fronte ai brevetti?

    perchè se da una parte a volte paga, dall'altra spesso è Apple stessa a rivalersi su altre aziende
    non+autenticato
  • Vero. Il problema in questo caso non è far valere i brevetti, quanto quelle società che basano il loro fatturato solo su quello.
    Sgabbio
    26177
  • ricordiamoci che anni fa anche apple quando era sull'orlo del fallimento ha giocato questa carta dei brevetti per far soldi...
    come ha detto uno in un post sotto: chi di fuffa ferisce...
    non+autenticato
  • - Scritto da: darkat
    > ricordiamoci che anni fa anche apple quando era
    > sull'orlo del fallimento ha giocato questa carta
    > dei brevetti per far
    > soldi...

    A cosa ti riferisci?


    > come ha detto uno in un post sotto: chi di fuffa
    > ferisce...
    ruppolo
    33147
  • Non ha usato i brevetti, semplicemente non ha concesso più in licenza terzi OS 9 per fare i cloni Mac....
    Sgabbio
    26177
  • tanto quegli avvoltoi della Apple non impareranno mai, non lo hanno mai fatto e mai lo faranno.

    che azienda di merda, della serie: quel che e' mio e' mio e quel che e' tuo e' mio
    non+autenticato
  • Dai, che trollata scarsaA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • Che altro si può aggiungere? Una società che cessa ogni attività produttiva e si dedica esclusivamente a battaglie legali sui brevetti, guadagnando milioni e milioni di dollari...
    Mah.
  • - Scritto da: DarkOne
    > Che altro si può aggiungere? Una società che
    > cessa ogni attività produttiva e si dedica
    > esclusivamente a battaglie legali sui brevetti,
    > guadagnando milioni e milioni di
    > dollari...
    > Mah.

    Senza peraltro aggiungere più nulla all'innovazione tecnologica aggiungo io.

    Vabbè tutta questa storia dei brevetti mi sa tanto che porterà più all'impoverimento/rallentamento della ricerca in favore del rigonfiarsi delle tasche di pochi, lasciatemi dire "che schifo".
    mura
    1743
  • - Scritto da: mura
    > - Scritto da: DarkOne
    > > Che altro si può aggiungere? Una società che
    > > cessa ogni attività produttiva e si dedica
    > > esclusivamente a battaglie legali sui brevetti,
    > > guadagnando milioni e milioni di
    > > dollari...
    > > Mah.
    >
    > Senza peraltro aggiungere più nulla
    > all'innovazione tecnologica aggiungo
    > io.
    >
    > Vabbè tutta questa storia dei brevetti mi sa
    > tanto che porterà più
    > all'impoverimento/rallentamento della ricerca in
    > favore del rigonfiarsi delle tasche di pochi,
    > lasciatemi dire "che
    > schifo".

    Basterebbe introdurre una postilla sulle leggi dei brevetti: si può reclamare la violazione di un brevetto solo se contestata entro 6 mesi dalla violazione. Del resto anche noi, per esigere la garanzia, dobbiamo comunicare il vizio entro 2 mesi dalla scoperta. In questo modo i troll dei brevetti non potrebbero attendere che la "vacca ingrassi".
    ruppolo
    33147
  • Una sorta di "usucapione" dei brevetti: buona idea, ma andrebbe fatta anche (e soprattutto) con il copyright
    non+autenticato
  • Quando si parla di Apple, ti svegli dal letargo, eh Roberto?
    Se Apple ha torto marcio, ammettilo e rassegnati una volta tanto.
    Se altre societß (Sony, Canon...) hanno perso una causa legale contro questi tizi, dovendo poi firmare un accordo di licenza per continuare a distribuire determinati prodotti, non vedo perché Apple debba fare diversamente!?
    Non so la giustizia in America, ma se funziona come qui in Italia, la "vacca" ingrassa per i tempi biblici della legge, e non perché la societß ci marci sopra (oddio... anche questo).
    non+autenticato
  • Beh non era giusto manco per Canon o Sony. Semplicemente non ha senso. Che poi P.I. ne parli solo quando c'entra Apple, che ci vuoi fare, lo capisco. Si chiama acchiappatroll Occhiolino

    Cordiali saluti
  • Basterebbe (come per ora è in europa) rendere non brevettabile il software...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Basterebbe introdurre una postilla sulle leggi
    > dei brevetti: si può reclamare la violazione di
    > un brevetto solo se contestata entro 6 mesi dalla
    > violazione. Del resto anche noi, per esigere la
    > garanzia, dobbiamo comunicare il vizio entro 2
    > mesi dalla scoperta. In questo modo i troll dei
    > brevetti non potrebbero attendere che la "vacca
    > ingrassi".

    No bhè aspetta, i brevetti sono stati creati appunto perchè per un tot di anni tu possa sfruttare la tua idea a tuo vantaggio e proteggerne la proprietà intellettuale anche lucrandoci (rientro dei costi di R&D in primis), se fai una cosa del genere viene a cadere il concetto stesso di brevetto pluriennale.

    Qui il problema è diverso imho, qui si stanno esasperando i motivi che hanno portato alla creazione dei brevetti ribaltando il concetto e pretendendo moneta per idee così generiche da poter essere applicate a qualunque cosa.
    mura
    1743
  • ...e poi si lamentano della pirateria...
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: DarkOne
    > Che altro si può aggiungere? Una società che
    > cessa ogni attività produttiva e si dedica
    > esclusivamente a battaglie legali sui brevetti,
    > guadagnando milioni e milioni di
    > dollari...
    > Mah.

    Vedrai tra poco Microsoft, farà la stessa identica cosa.
    ruppolo
    33147
  • oddio la vedo lontanuccia come opzione
    non+autenticato