Giorgio Pontico

NASA, un occhio al cielo e uno al portafogli

Il governo USA potrebbe versare un ulteriore contributo alla sua agenzia spaziale. Che prosegue nella sua attività sperando in un sì definitivo alle ambizioni future

Roma - NASA ha bisogno di una consistente iniezione di denaro per continuare a sviluppare i suoi programmi: il budget attuale concesso da Washington costringerebbe i vertici dell'agenzia a tagliare o quanto rallentare alcuni settori. Con il pensionamento degli Shuttle all'orizzonte e la necessità di non ritardare lo sviluppo dei nuovi vettori Ares, Washington potrebbe quindi decidere di elargire un fondo extra il cui ammontare non è stato ancora precisato.

Secondo le indiscrezioni non si tratterà dei tre miliardi di dollari auspicati dagli addetti ai lavori, ma dovrebbe essere sufficiente per mantenere in attività il complesso meccanismo che muove l'agenzia spaziale statunitense.

Intanto, con un occhio alla cassa e uno allo Spazio, NASA prosegue la sua attività lanciando (letteralmente) progetti di vario genere. L'ultimo in ordine di tempo è parte di un programma costato 320 milioni di dollari ed è un vettore lanciato nel pomeriggio di lunedì che ha portato in orbita il Wide-field Infrared Survey Explorer(WISE): si tratta di uno strumento pensato per realizzare una scansione a infrarossi di tutto il firmamento.
Secondo i tecnici che lo stanno seguendo, WISE dovrebbe restituire immagini di corpi celesti mai visti in precedenza da nessuno strumento, duplicando o triplicando il numero di oggetti conosciuti entro una distanza di 25 anni luce dalla Terra. Non solo: dovrebbe essere anche in grado di individuare anzitempo asteroidi e comete poco visibili in rotta di collisione con il nostro pianeta.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàNASA: c'è vita su MarteO almeno c'era. Le ricerche su un meteorite rispolverato per l'occasione ribaltano le conclusioni precedenti. La vita extraterrestre sarebbe esistita millenni addietro: in attesa della prossima smentita
  • AttualitàNASA, Marte e Luna. Ma anche noL'agenzia spaziale statunitense impegnata su diversi fronti. C'è acqua sulla Luna, ma la priorità restano Marte e la ISS. E scimmie da bombardare di raggi gamma
  • TecnologiaI successi di ESA, i problemi di NASAL'agenzia spaziale europea porta a compimento con successo la sua nuova missione spaziale, mentre al mega-razzo NASA si sgonfia un paracadute nel viaggio di ritorno
6 Commenti alla Notizia NASA, un occhio al cielo e uno al portafogli
Ordina
  • Prima che arrivi il solito critico a dire che i soldi per la NASA sono buttati: sono comunque una frazione misera rispetto ai 645 G$ spesi solo nel 2008 dagli USA nella difesa, e alla guerra in Iraq che ha superato da un pezzo il trilione di $ solo di costi diretti.
    Funz
    12995
  • - Scritto da: Funz
    > Prima che arrivi il solito critico a dire che i
    > soldi per la NASA sono buttati: sono comunque una
    > frazione misera rispetto ai 645 G$ spesi solo nel
    > 2008 dagli USA nella difesa, e alla guerra in
    > Iraq che ha superato da un pezzo il trilione di $
    > solo di costi
    > diretti.

    Pero' vedi, paradossalmente per gli USA quelli non sono soldi buttati, sono un investimento. In lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da: 1977
    >
    > Pero' vedi, paradossalmente per gli USA quelli
    > non sono soldi buttati, sono un investimento.
    > In lacrime

    Sono un investimento solo se riusciranno a vincere le guerre che stanno combattendo, cosa molto improbabile.
  • No allora non hai capito una mazza, l'america ha già vinto, si perchè la famiglia di Bush ha venduto le armi agli US e all'Iraq, quindi hanno introitato una fucilata di soldi, sempre i parenti di Bush sono anche propretarie delle banche che hanno prestato i soldi agli US per finanziare la guerra, altri introiti a gogo, vuoi che vincanno anche la guerra?.... che gli frega...anzi se la vincessero finirebbe invece in stasi costa e loro ci guadagnano.
    non+autenticato
  • Stiamo parlando degli USA, non delle attività della famiglia Bush.
    Prima di rispondere alla membro di segugio dovresti avere l’accortezza di leggere i precedenti post per capire di cosa si sta parlando.
    Agli americani interessa quanti $$$ può fare il governo per evitare di dover chiedere altri $$$ ai cinesi, e diventarne schiavi.
  • - Scritto da: 1977
    > Pero' vedi, paradossalmente per gli USA quelli
    > non sono soldi buttati, sono un investimento.
    > In lacrime

    Non parliamo delle ricadute tecnologiche delle imprese spaziali?
    '
    Funz
    12995