Giorgio Pontico

O2 prende Jajah per il VoIP

L'operatore britannico ha battuto altre offerte eccellenti mettendo sul piatto 200 milioni di dollari. Verso una integrazione di mobile e telefonate via IP?

Roma - Il carrier britannico O2, braccio mobile di Telefònica Europe, ha acquistato Jajah, piattaforma VoIP sviluppata dall'omonima azienda israeliana, per 200 milioni di dollari, mettendo fine a mesi di interrogativi circa l'identità dell'acquirente.

Con i suoi 15 milioni di utenti Jajah si è conquistata nel corso del tempo sempre più notorietà: l'ultima importante collaborazione è stata siglata con Twitter, permettendo al tecnofringuello di veicolare mini messaggio vocali, oltre a quelli standard da 140 caratteri.

Grazie a investitori del calibro di Deutsche Telekom e Intel Capital, Jajah ha esteso il suo network in oltre 122 paesi, racimolando finanziamenti per circa 30 milioni di dollari: si appresta ora divenire parte della rete di servizi di O2, che si è aggiudicata il client VoIP battendo la concorrenza di Microsoft e Cisco.
Giorgio Pontico
Notizie collegate