E-book, tra 10 anni il sorpasso

Lo sostiene Microsoft, che prevede una tecnologia sempre più leggera ed efficiente e una lenta inesorabile accettazione del libro elettronico

Web (internet) - Entro il 2009 in moltissimi settori gli e-book supereranno in vendita i libri tradizionali e nel 2020 il dizionario Webster modificherà il significato di "libro" per inserire "i libri elettronici": queste sono le previsioni di Microsoft riguardanti il futuro degli e-book su cui l'azienda sta puntando moltissimo.

Secondo gli esperti Microsoft, entro tre anni gli ebook peseranno mezzo chilo al massimo, avranno batterie per utilizzarli otto ore di fila e costeranno meno di cento dollari. Tutti elementi che li renderanno molto più "appetitosi" agli occhi dei consumatori.

Il magazine Salon mette dinanzi alle considerazioni di Microsoft la realtà di un mercato degli ebook che, nonostante i tentativi di diversi produttori, non è mai riuscito a decollare. Considerazioni che Microsoft affronta concentrandosi sulle potenzialità del proprio software, ClearType.

Secondo l'azienda, il software aumenta la definizione e la chiarezza della e-stampa sulle pagine dell'e-book al punto da renderle molto simili a quelle di un libro tradizionale. E l'idea è quello di rendere ClearType disponibile gratuitamente su tutti i sistemi Windows, sia desktop che mobile e info appliance.
Anche qui Salon mette in evidenza come i piani di Microsoft potrebbero essere ostacolati dalla dinamicissima Adobe, azienda che sta preparando il salto per il suo Acrobat Reader su tutte le piattaforme, aggiungendo al lettore di documenti già diffusissimo nuove qualità per agevolare la lettura dei testi, su qualsiasi device questi vengano letti.
TAG: hw