Alessandro Del Rosso

Plextor si getta nel mercato SSD

Il produttore giapponese di drive ottici ha presentato la sua prima linea di dischi a stato solido, puntando soprattutto su longevità e affidabilità. Svelato anche un masterizzatore DVD esterno con interfaccia eSATA

Roma - Plextor, che nel segmento dei drive ottici soffre la forte concorrenza dei produttori taiwanesi e coreani, sta da tempo cercando di diversificare il proprio business. Oltre a media player, hard disk portatili e apparati per l'industria, l'azienda giapponese ha ora deciso di scommettere sui dischi a stato solido.

Plextor ha mostrato la sua prima linea di SSD presso il recente CES 2010, una linea attualmente costituita da modelli SATA II in formato 2,5 pollici con capacità di 64 e 128 GB. Questi drive utilizzeranno un controller sviluppato dalla statunitense Marvell e memorie NAND flash di tipo MLC (Multi-Level Cell) prodotte dalla coreana Samsung. La cache integrata è di 64 MB, mentre il consumo tipico è di 0,25 watt.

Pur utilizzando le più economiche memorie MLC, Plextor afferma che i suoi SSD forniscono performance simili a quelle dei drive SLC. Per il modello da 64 GB PX-64M1S, Plextor dichiara velocità di trasferimento dati sequenziali pari a 110 MB/s in lettura e 65 MB/s in scrittura. Per quanto riguarda il numero di operazioni di input/output per secondo (IOPS), un dato che interessa soprattutto le aziende, il produttore dichiara 42mila IOPS in lettura e 12mila IOPS in scrittura.
Plextor sottolinea come i suoi drive siano provvisti di un algoritmo di wear leveling sviluppato internamente e capace non soltanto di garantire una grande longevità del drive, pari ad almeno 8 anni di uso continuato e con un MTBF di 1,5 milioni di ore, ma anche performance costanti nel tempo.

Plextor fornisce insieme a tutti i suoi SSD il software di backup e ripristino Acronis True Image.

I primi modelli di SSD marchiati Plextor sono attesi sul mercato entro la fine del trimestre in corso a prezzi non ancora noti.

Nonostante in passato si fossero più volte diffuse voci circa l'abbandono di Plextor del mercato dei drive ottici, l'azienda continua a dimostrare il suo attaccamento a questo settore. L'ultimo prodotto di questo tipo è il PX-880UE, un masterizzatore DVD esterno 24x dotato dell'interfaccia eSATA, caratteristica piuttosto singolare nel mondo dei drive ottici.

Alessandro Del Rosso