Mauro Vecchio

USA, si indaghi su Apple

L'ITC statunitense è pronta ad investigare sulla presunta violazione plurima di brevetti da parte della Mela. Soddisfatta Nokia, che ha chiesto risarcimenti per un miliardo e mezzo di dollari

Roma - Alcuni osservatori hanno sottolineato come negli Stati Uniti sia stato appena composto il preludio alla lenta marcia verso la pace tra Apple e Nokia. Saranno 15 i mesi a disposizione dell'International Trade Commission (ITC) statunitense per investigare sulla presunta violazione plurima di brevetti da parte della Mela, trascinata sulla via legale dal gigante di Espoo.

L'agenzia statunitense avrà dunque più di un anno per indagare, per capire se l'azienda di Cupertino abbia messo in atto pratiche di mercato scorrette come la violazione di patenti altrui. In caso di risposta affermativa da parte dell'ITC, Apple potrebbe risarcire Nokia con una cifra fino a 1,4 miliardi di dollari (1 miliardo di euro).

L'azienda finlandese ha mostrato tutta la sua soddisfazione, in particolare per la rapidità con cui l'agenzia statunitense si è mossa per dare avvio all'inchiesta su Apple. Nel corso delle ultime festività natalizie i legali di Nokia avevano rincarato la dose di accuse nei confronti di Cupertino, rea di aver violato tutti i brevetti depositati dal maggiore produttore mondiale di telefonini.
Da iPod ai Mac, fino ad iPhone: tutti i dispositivi della Mela si sarebbero appropriati in maniera illecita di tecnologie pensate anni prima dal colosso di Espoo. Da queste accuse una cruenta saga giudiziaria, in cui Apple aveva risposto a Nokia con una controdenuncia, per una presunta violazione di 13 brevetti di proprietà di Steve Jobs e compagnia. ITC non ha comunque ancora deciso se avviare un'altra inchiesta anche sulla base di queste ultime accuse.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàApple e RIM violano brevetti Kodak?Lo sostiene il big della fotografia. Che nel caso della Mela rincara la dose rivolgendosi, direttamente al tribunale di New York
  • AttualitàNokia contro il cartello LCDLa finlandese fa causa a otto produttori di display accusati di aver alzato artificiosamente i prezzi. Segue un'investigazione federale statunitense conclusasi con una multa da centinaia di milioni di dollari
  • AttualitàApple, uno su mille ce la faCon un solo apparecchio è in grado di sbaragliare la concorrenza. Nel frattempo, però, la concorrenza si organizza: Nokia lancia ufficialmente il tanto atteso N900
29 Commenti alla Notizia USA, si indaghi su Apple
Ordina
  • Ladies and gentleman,
    sono lieto di presentarvi "the best of... alexjenn", ovvero quanto la mente che sta dietro alexjenn ha avuto il coraggio di scrivere solo qualche giorno fa.
    Non c'è trucco, non c'è inganno, gli utenti che leggono si divertiranno. Sorride
    E... per chi creder non mi vuole, vada pure a questo link per le prove:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243

    Ma ora ecco a voi... quello che segue è TUTTO scritto da alexjenn:

    "I software a 32 bit girano in emulazione in Windows a 64 bit, poiché Windows deve creare uno spazio a 32 bit nell'indirizzamento a 64 dei dati nella RAM.
    Risultato? Performance minori."

    "Su Mac OS X, applicativi a 32 e a 64 bit girano in modo nativo, in Windows no."

    "Forse dimentichi che un sistema a 64 bit consuma più risorse in RAM e cache della CPU.
    Insomma, un software a 32 bit è sicuramente più performante in un sistema a 32 bit e non a 64, dove diventa più lento."

    "Se hai Photoshop per Windows a 64 bit, allora devi avere Windows a 64 bit, ambiente incompatibile per gli altri programmi della suite Adobe che sono a 32 bit..."

    "Adobe non dà assistenza se usi Windows a 64 bit. Te lo dice uno che ha lavorato in uno studio dove si fa produzione video e 3D"

    "Vista 64 che supporta 32 bit, significa che posso aprire programmi 32 bit nella versione a 64, senza usare un virtualizzatore?"

    "Applicativi a 32 bit con Windows a 64 bit sono lenti e rallentano il sistema."

    "Ma Vista a 32 bit può aprire software a 64?""

    "Sì, è vero, non sono un esperto, ma non ci tengo a esserlo, non mi interessa nemmeno.
    Io mi sono limitato a scrivere per ciò che ho letto un po' qua, un po' là, e basta."
    non+autenticato
  • - Scritto da: M. M.
    > Ladies and gentleman,
    > sono lieto di presentarvi "the best of...
    > alexjenn", ovvero quanto la mente che sta dietro
    > alexjenn ha avuto il coraggio di scrivere solo
    > qualche giorno
    > fa.
    > Non c'è trucco, non c'è inganno, gli utenti che
    > leggono si divertiranno.
    > Sorride
    > E... per chi creder non mi vuole, vada pure a
    > questo link per le
    > prove:
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243
    >
    > Ma ora ecco a voi... quello che segue è TUTTO
    > scritto da
    > alexjenn:
    >
    > "I software a 32 bit girano in emulazione in
    > Windows a 64 bit, poiché Windows deve creare uno
    > spazio a 32 bit nell'indirizzamento a 64 dei dati
    > nella
    > RAM.
    > Risultato? Performance minori."

    http://is.gd/7fo4I

    Non lo dico io, ma è su MSDN

    >
    > "Su Mac OS X, applicativi a 32 e a 64 bit girano
    > in modo nativo, in Windows
    > no."
    >

    Segue dal link precedente, e grazie anche a Cocoa: http://developer.apple.com/cocoa/

    > "Forse dimentichi che un sistema a 64 bit consuma
    > più risorse in RAM e cache della
    > CPU.
    > Insomma, un software a 32 bit è sicuramente più
    > performante in un sistema a 32 bit e non a 64,
    > dove diventa più
    > lento."
    >

    Vale lo stesso link di MSDN

    > "Se hai Photoshop per Windows a 64 bit, allora
    > devi avere Windows a 64 bit, ambiente
    > incompatibile per gli altri programmi della suite
    > Adobe che sono a 32
    > bit..."
    >

    Difatti, la suite lavora sotto uno spazio emulato...

    > "Adobe non dà assistenza se usi Windows a 64 bit.
    > Te lo dice uno che ha lavorato in uno studio dove
    > si fa produzione video e
    > 3D"
    >

    Basta comporre il numero verde Adobe

    Chiama, è gratuito e chiedi se ti danno assistenza per la suite CS4 installata in Windows a 64 bit.

    > "Vista 64 che supporta 32 bit, significa che
    > posso aprire programmi 32 bit nella versione a
    > 64, senza usare un
    > virtualizzatore?"
    >

    E questa qui sopra, come vedi, è una domanda, non una esclamazione... mah


    > "Applicativi a 32 bit con Windows a 64 bit sono
    > lenti e rallentano il
    > sistema."
    >

    Lavorando in emulazione con WOW64 che toglie RAM... leggi il primo link, leggi.

    > "Ma Vista a 32 bit può aprire software a 64?""
    >

    Era una domanda ironica, te l'ho già detto e spiegato che era un confronto tra Windows e Mac OS X, ma insisti.

    Ti piace provocare, anche se importa poco che tu lo faccia in modo stupido.

    > "Sì, è vero, non sono un esperto, ma non ci tengo
    > a esserlo, non mi interessa
    > nemmeno.
    > Io mi sono limitato a scrivere per ciò che ho
    > letto un po' qua, un po' là, e
    > basta."

    Difatti...

    Gente, non c'è trucco e non c'è inganno... bastano le parole di M.M. per rendersi conto di che razza di persona sia.

    Lo dicono già le doppie iniziali del suo nome Occhiolino

    Per chi non se lo ricorda, è il compianto -ToM-
  • E i macachi dove sono adesso?
    Com'e' che non si commenta oggi?
    non+autenticato
  • Hmmm incredibile hanno ascoltato i piagnistei di nokiaA bocca aperta
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Marco
    > E i macachi dove sono adesso?
    > Com'e' che non si commenta oggi?

    E' già stato discusso in precedenza.... nulla di nuovo da dire.
    VedremoCon la lingua fuori
  • E' che sono tutti ad intasare il sito di Macacocity.
    non+autenticato
  • Il sito non va.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Il sito non va.

    Non va!

    Sciabolata di Jobs!
    non+autenticato
  • appunto, lo stavano intasando
  • Ma come non sono gli altri che copiano Apple?
  • Negli usa la violazione dei brevetti, come sai è sempre a livello del ridicolo.
    Sgabbio
    26177
  • È per questo che molte aziende fanno del patent trolling il loro principale investimento.
  • - Scritto da: Marco
    > E i macachi dove sono adesso?
    > Com'e' che non si commenta oggi?

    Abbiamo avuto altro da fare... iPad, sai. Cose più importanti.
    ruppolo
    33146