Web service, MS non ci sta

Con un improvviso cambio di rotta Microsoft ha annunciato il ritiro dal gruppo di lavoro che, in seno al W3C, si occupa di definire il modo in cui i Web service parlano fra loro. Un duro colpo per il processo di standardizzazione

Web service, MS non ci staRoma - Con una decisione che ha suscitato clamore, e che sembra destinata a spezzare i già precari equilibri che oggi governano gli standard legati ai Web service, Microsoft ha ufficialmente lasciato il giovane gruppo di lavoro che all'interno del World Wide Web Consortium (W3C) si occupa della definizione di specifiche standard per la comunicazione e l'interoperabilità fra servizi e applicazioni basati sul Web.

Il big di Redmond sostiene di essersi ritirata dal Web Services Choreography Working Group, a cui si era unita da pochi giorni, a causa delle profonde divergenze di vedute emerse durante un recente meeting. In sostanza, Microsoft afferma che i suoi obiettivi sono in larga parte diversi da quelli delle aziende - fra queste Apple, Oracle, HP, Sun, Fujitsu e Hitachi - rappresentate dal gruppo WS Choreography.

Steve Ross-Talbot, co-chairman del WS Choreography, ha dichiarato di essere "confuso e perplesso" dalla decisione di Microsoft, sostenendo che la partecipazione di questo colosso industriale e di quella di IBM (che non si è mai unita al gruppo di lavoro) è di vitale importanza per la definizione di uno standard comune che possa garantire, nel prossimo futuro, l'interoperabilità fra Web service.
Sebbene Microsoft abbia cercato di minimizzare l'importanza della propria azione, facendo sostanzialmente capire di voler stare alla finestra e guardare come evolve la situazione, sono in molti ad accogliere questa mossa come il più evidente segno di quel crescente disaccordo che, secondo alcuni, rischia di dividere l'industria su un tema importantissimo come i Web service, mattone portante del nuovo e-business.

La frattura, in particolare, sembra farsi sempre più ampia fra i due gruppi industriali dominanti: quello capeggiato da Microsoft, IBM e BEA, unite intorno al Web Services Interoperability Consortium (WS-I); e quello capeggiato da Sun e Oracle, membri dell'Organization for the Advancement of Structured Information Standards (OASIS).

Come ulteriore dimostrazione della divisione in atto, entrambi questi consorzi hanno di recente pubblicato delle specifiche per la sicurezza dei Web service che coprono sostanzialmente le stesse tematiche.

Diversi membri del W3C sostengono che la frammentazione in atto rischia di frenare l'adozione dei Web service e gettare il mercato nella confusione. Le conseguenze potrebbero ripercuotersi persino sullo standard XML, una tecnologia al cuore dei Web service su cui poggia anche la piattaforma Microsoft.NET. In particolare, qualcuno ha ricordato i dubbi espressi lo scorso anno da Scott McNealy, CEO di Sun, sulle intenzioni di Microsoft riguardo XML.

"Scusatemi se sono scettico sull'approccio di Microsoft - commentò McNealy - ma loro erano obbligati per contratto a mantenere la compatibilità con Java, e non lo hanno fatto. Quale tipo di impegno possono ora garantire a chiunque su XML? Chi ci dice che non faranno con XML quello che hanno fatto con Java?".

Ovviamente McNealy non si può considerare un interlocutore neutrale, visto che la sua azienda ha una diatriba legale ancora in corso con Microsoft ed è la principale rivale, con Java, della piattaforma MS.NET. Gli eventi dell'ultimo periodo sembrano comunque preoccupare molti osservatori dell'industria, soprattutto in merito al rischio di una progressiva erosione dell'autorità del W3C.

Microsoft, del resto, ha affermato che il W3C non è il solo punto di riferimento per la definizione e la valutazione di nuove tecnologie, e che è sua intenzione continuare a collaborare attivamente su fronti differenti, scegliendo di volta in volta i soggetti più adatti e il grado di partecipazione. Come dire: chi mi ama mi segua; e se nessuno mi ama, andrò per mio conto.
TAG: microsoft
43 Commenti alla Notizia Web service, MS non ci sta
Ordina
  • Al di la delle solite sterili polemiche pro o contro Microsoft.
    Mi piacerebbe che simili notizie venissero chiarite meglio.

    Non sono un esperto dell'argomento, ma da quanto capisco
    mi sembra che il "Web Services Choreography Working Group" sia un working group che dovrebbe occuparsi
    della parte relativa alla definizione dello standard per l'orchestration (XLANG per intedersi)... O NO?

    Allora mi chiedo da dove arriva la deduzione che tutto quanto
    relativo ai web service e' destinato a fallire... la parte relativa
    alla sicurezza, al routing, etc... mi sembra stia continuando:
    nei relativi working groups Ms c'e', così come c'e' IBM.

    Grazie per gli eventuali chiarimenti
    non+autenticato
  • > Come dire: chi mi ama mi segua;
    > e se nessuno mi ama, andrò per mio conto.

    A me ricorda tanto l'atteggiamento di un governo di uno stato ricco e potente, a cui piaceva tanto fare la guerra...
    Strane analogie, vero?
    non+autenticato
  • W3C = ONU

    ...equazione perfetta! (purtroppo per noi!)
    non+autenticato


  • > A me ricorda tanto l'atteggiamento di un
    > governo di uno stato ricco e potente, a cui
    > piaceva tanto fare la guerra...
    > Strane analogie, vero?


    ...mangiato pesante ?
    non+autenticato
  • l'arroganza è tutta sua Arriva tardi e pretende di comandare
    non+autenticato
  • Tardi?
    A quanto ne so io Java faceva 10 anni fa quello che .NET non riesce ancora oggi a fare bene.
    non+autenticato
  • > Tardi?
    > A quanto ne so io Java faceva 10 anni fa
    > quello che .NET non riesce ancora oggi a
    > fare bene.

    Sì, ma non in ambito XML. .NET è basato su XML, java è stato esteso verso XML, appunto perchè 10 anni fa XML non c'era!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Sì, ma non in ambito XML. .NET è basato su
    > XML, java è stato esteso verso XML, appunto
    > perchè 10 anni fa XML non c'era!

    Attenzione a questa eccessiva fiducia verso XML.
    FDG
    10946

  • - Scritto da: Anonimo
    > l'arroganza è tutta sua Arriva tardi e
    > pretende di comandare

    vabbeh se lavori in M$ dillo, ma francamente un po' di sincerita' e un po' di abbandono dell'ipocrisia non guasterebbe.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > l'arroganza è tutta sua Arriva tardi e
    > > pretende di comandare
    >
    > vabbeh se lavori in M$ dillo, ma francamente
    > un po' di sincerita' e un po' di abbandono
    > dell'ipocrisia non guasterebbe.....

    I polli sono quelli che usano gli scadenti
    prodotti microsoft...avete libertà di non
    usarli, fatelo! Invece siete tutti li come dei
    sorci a tirarvi le pippe con internet explorer,
    outlook, e ad aggiornare l'antivirus ogni
    30 secondi...

    non+autenticato
  • Ok Punto Informatico: in Microsoft per default sono dei coglioni. Ma se Microsoft preferisce star lontana dal W3C non è che magari anche il W3C c'ha un po' di sue colpe? Non so quale sia la storia dietro, ma non mi risulta che ogni mossa del Consorzio sia sempre così intelligente (vedi
    l'SVG) o sempre attenta alla realtà delle cose (vedi la posizione nei confronti del Flash Player).
  • Incredibile...
    Sono gli ultimi ad essere approdati sul web e vogliono giudicarlo e guidarlo come se l'avessero inventato loro... (e per molti utenti desktop ignoranti e' proprio cosi'... pensano che internet sia una cosa inventata da gates).

    Ma fanno sempre cosi' su tutto.

    E' insopportabile, almeno per me, un simile comportamento.

    Che gli costa attenersi agli standard che venivano creati da un consortium che pensava al futuro del web prima di loro???

    Forse temono che poi altri possano fare porodotti compatibili (e migliori, anche commerciali) e rubargli il mercato?

    Io sinceramente non so come possa uno non impazzire stando dietro a questa societa' che cambia standard e fa un po' come cavolo vuole con ogni release del suo SO...
    e poi mi chiedono perche' uso il pinguino... perche' posso concentrarmi su quello che devo fare e non stare dietro a tutti i cambiamenti di rotta che mi renderebbero incompatibile con il mondo!!

    Pensate al povero programmatore win che dovra' interfacciarsi a web services che seguono standard diversi... uno stress inutile secondo me.

    Bah.. opinioni in liberta'....
  • - Scritto da: X-CASH
    > Incredibile...
    > Sono gli ultimi ad essere approdati sul web
    > e vogliono giudicarlo e guidarlo come se
    > l'avessero inventato loro... (e per molti
    > utenti desktop ignoranti e' proprio cosi'...
    > pensano che internet sia una cosa inventata
    > da gates).
    [...]
    > Forse temono che poi altri possano fare
    > porodotti compatibili (e migliori, anche
    > commerciali) e rubargli il mercato?


    Concordo pienamente!
    non+autenticato
  • tu l'arrogante

    >>cut
    La frattura, in particolare, sembra farsi sempre più ampia fra i due gruppi industriali dominanti: quello capeggiato da Microsoft, IBM e BEA, unite intorno al Web Services Interoperability Consortium (WS-I); e quello capeggiato da Sun e Oracle, membri dell'Organization for the Advancement of Structured Information Standards (OASIS).
    <<cut


    come vedi MS fa già parte con altri due partner di uno standard, e ti faccio notare che gli altri due partner non si sono neanche degnati di far parte dei lavori, tenendo conto che fu la MS ad aprire alla sun e oracle, credo che non si possa assolutamente parlare di arroganza, ma semplicemente lo scontro fra due interessi commerciali su due standard diversi come BETAMAX VHS, o più recentemente dei formati di scrittura dei DVD.

    Quindi trasformare LA Ms sempre in un diavolo mi sembra molto molto scontato e poco inteliggente.


    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    [cut]
    > Quindi trasformare LA Ms sempre in un
    > diavolo mi sembra molto molto scontato e
    > poco inteliggente.
                 ^^^^^^^^^^^^

    ??????

    Sei romano oppure semplicemente non conosci la lingua Italiana ?
    Se la tua cultura informatica è direttamente proporzionale alla tua conoscenza della grammatica italiana beh, ho capito perchè difendi MS a spada tratta....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > [cut]
    > > Quindi trasformare LA Ms sempre in un
    > > diavolo mi sembra molto molto scontato e
    > > poco inteliggente.
    >                ^^^^^^^^^^^^
    >
    > ??????
    >
    > Sei romano oppure semplicemente non conosci
    > la lingua Italiana ?
    > Se la tua cultura informatica è direttamente
    > proporzionale alla tua conoscenza della
    > grammatica italiana beh, ho capito perchè
    > difendi MS a spada tratta....

    MA FINISCILA .. PUR CONDIVIDENDO LE TUE ANALISI ,
    SEI STATO CAPACE SOLAMENTE DI NOTARE UN'ERRORE
    DI BATTITURA E NON HAI RISPOSTO ALLA DOMANDA
    CHE TI E' STATA POSTA ..



    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > [cut]
    > > Quindi trasformare LA Ms sempre in un
    > > diavolo mi sembra molto molto scontato e
    > > poco inteliggente.
    >                ^^^^^^^^^^^^
    >
    > ??????
    >
    > Sei romano oppure semplicemente non conosci
    > la lingua Italiana ?
    > Se la tua cultura informatica è direttamente
    > proporzionale alla tua conoscenza della
    > grammatica italiana beh, ho capito perchè
    > difendi MS a spada tratta....

    Ecco il solito paladino delle cause perse...

    Ti ricordo che la netiquette non vede di buon occhio la segnalazione di errori grammaticali/ortografici/digitazione...

    Con questo post hai dimostrato la tua ignoranza oltre ad aver sprecato tempo(soprrattutto il nostro) per non aggiungere nulla....

    Continua a navigare nel nulla......
    nop
    563

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > [cut]
    > > Quindi trasformare LA Ms sempre in un
    > > diavolo mi sembra molto molto scontato e
    > > poco inteliggente.
    >                ^^^^^^^^^^^^
    >
    > ??????
    >
    > Sei romano oppure semplicemente non conosci
    > la lingua Italiana ?
    > Se la tua cultura informatica è direttamente
    > proporzionale alla tua conoscenza della
    > grammatica italiana beh, ho capito perchè
                                            ^^^^
    e linguaggiò pecorino oppure ittallliano
    > difendi MS a spada tratta....

    Ms e la miggliore non ce bisoggno dii diifendderla
    non+autenticato


  • PER CUI IL MIO POST E' STATO CENSURATO !!!
    SOLO PERCHE' HO SCRITTO IN MAIUSCOLO ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > tu l'arrogante

    Non mi pare di esserlo stato nel mio post sinceramente.
    E' stato piu' che altro un piccolo sfogo.

    > come vedi MS fa già parte con altri due
    > partner di uno standard, e ti faccio notare
    > che gli altri due partner non si sono
    > neanche degnati di far parte dei lavori,
    > tenendo conto che fu la MS ad aprire alla
    > sun e oracle, credo che non si possa
    > assolutamente parlare di arroganza, ma
    > semplicemente lo scontro fra due interessi
    > commerciali su due standard diversi come
    > BETAMAX VHS, o più recentemente dei formati
    > di scrittura dei DVD.

    Si ma la storia ci insegna che MS sta allo standard come un killer ad un prete. (scusa la metafora ma non ne trovavo un altra che rendesse l'ideaTriste )

    Guarda l'html.

    > Quindi trasformare LA Ms sempre in un
    > diavolo mi sembra molto molto scontato e
    > poco inteliggente.

    Non la trasformo in un diavolo... semplicemente ritengo che una azienda con il monopolio di fatto del mercato che protrebbe sfruttre i web services (diciamolo, spesso le aziende di grosse dimensioni se li sviluppano in casa... non gli conviene spendere soldi per avere un faxserver quando con un centinaio di righe di python, un modem e Hylafax lo si fa (parola di chi lo ha fattoSorride )... faxserver per citare il primo web service che mi e' venuto in mente... )

    Dicevo.. ritengo che una simile azienda che ha il monopolio di fatto potrebbe agire in modo migliore.
    Il W3C e' nato per standardizzare il web... e sfruttiamolo!

    Poi liberissimi di fare cio' che vogliono.

    Io ora come ora non devo fare programmi per win e l'azienda per cui lavoro non ci pensa minimamente ad avere M$ tra i piedi. Quindi per me il problema non si pone...

  • > Si ma la storia ci insegna che MS sta allo
    > standard come un killer ad un prete. (scusa
    > la metafora ma non ne trovavo un altra che
    > rendesse l'ideaTriste )
    >
    > Guarda l'html.
    >


    e guardiamolo sto HTML
    tutti a ripetere le solite storielle sentite chissa' dove...
    sapete qual'e' L'UNICO tag html non riconosciuto nello standard html 4?
    il tag layer, introdotto da.... no, non MS ma Netscape, ai tempi di netscape 4!!!!!!!!!!!!!!

    > Non la trasformo in un diavolo...
    > semplicemente ritengo che una azienda con il
    > monopolio di fatto del mercato che protrebbe
    > sfruttre i web services (diciamolo, spesso

    e allora?
    e' ovvio che TUTTE le aziende cercheranno di sfruttare i web services
    ora, se si mettono d'accordo su uno standard ci guadagnamo tutti, senno' ci perdiamo tutti
    ed insieme a MS ci sono IBM, BEa ed altri...
    Semplicemente questi non si sono messi d'accordo
    non e' che MS in questo caso abbia fatto meglio o peggio di Sun, tanto per dirne una...

    > Dicevo.. ritengo che una simile azienda che
    > ha il monopolio di fatto potrebbe agire in
    > modo migliore.
    > Il W3C e' nato per standardizzare il web...
    > e sfruttiamolo!
    >

    ma che c'entra il w3c adesso?????
    qui si scontrano il consorzio di MS e IBM con quello di Sun (oasis)
    siccome Sun non cede di un millimetro dalla sua posizione, mi pare ovvio che un accordo non si trovi, a meno che TUTTI no si mettano a pecora verso le posizioni di Sun...

    > Io ora come ora non devo fare programmi per
    > win e l'azienda per cui lavoro non ci pensa
    > minimamente ad avere M$ tra i piedi. Quindi
    > per me il problema non si pone...
    >

    ma che c'entra windows adesso?
    uno standard di interoperabilita' per i web services esula dall'OS usato...
    lo capisci????????
    non+autenticato
  • condivido pienamente
    4751
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)