al-Jazeera oscurato su Internet

LibertÓ di stampa a rischio

Non sembra una semplice operazione di qualche cracker quello che ha colpito il sito della televisione araba al-Jazeera, secondo alcuni si tratta di un attacco DoS prolungato che di fatto rende inaccessibili a chiunque le pagine del sito da ormai oltre due giorni.

Secondo quanto riportano varie fonti il problema sarebbe cominciato dopo la pubblicazione di filmati e fotografie dei prigionieri americani catturati nel corso della guerra in Iraq.

Secondo Jihad Ali Ballout, portavoce dell'emittente del Qatar, c'Ŕ stato un "frontale, crudele attacco alla libertÓ di stampa".
I dirigenti di al-Jazeera contano di riuscire a ristabilire il sito in arabo nelle prossime ore ma hanno ammesso che potrebbero servire settimane per il servizio in inglese.
7 Commenti alla Notizia al-Jazeera oscurato su Internet
Ordina
  • Il sito in arabo è on line, per chi conosce l'arabo...

  • - Scritto da: kensan
    > Il sito in arabo è on line, per chi conosce
    > l'arabo...

    Anche la notizia lo diceva giàOcchiolino

    Il problema è quello inglese che non vogliono rimetterlo in piedi.
    non+autenticato
  • Gli USA oramai sono una dittatura presidenziale. Aljazeera ha la "colpa" di avere corrispondenti in ogni parte dell'iraq (basra, musul, bagdad, ecc.) e di smentire con foto e filmati le continue bugie propagandistiche del pentagono (città sotto controllo o in rivolta, repressioni nel sangue, soldati e mezzi invulnerabili (come i civili irakeni) e così via, notizie di saddam hussein e figli e tarek aziz morti, ecc.). se ricevete al jazeera sul satellite, potete accorgervi di quante immagini su stragi di civili vengano censurate dalle 7 televisioni terrestri italiane e dalle televisioni occidentali, alla faccia della libertà d'informazione.
    la verità che esce fuori da aljazeera è quella di incapacità strategiche statunitensi e patriottismo disperato irakeno; questa verità, che prescinde da opinioni politiche, da motivazioni note, palesi e nascoste, fa male all'oligarchia occidentale, ma dimostra che gli USA hanno inventato il diritto all'informazione, ma l'hanno perso.
    e a questo punto, censura incivile nei paesi che si vantano di civiltà superiore e informazione (forse imparziale è dir troppo) multilaterale nei paesi che si reputano incivili e dittatoriali.

    ne sto avento un vantaggio anche glottologico: dopo 10 giorni inizio a comprendere l'arabo dal satellte.
    peccato per il sito in inglese, che spero si mirrorizzi presto in stati dove, a differenza che negli USA, esista ancora la libertà.
    non+autenticato

  • - Scritto da: kensan
    > Il sito in arabo è on line, per chi conosce
    > l'arabo...

    A bocca aperta
    ...e questo cos'è allora?

    http://www.aljazira.it/
    non+autenticato
  • Qualcuno non vuole fonti di notizie non "allineate".


    Ricordo a tutti la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo

    - Articolo 19 -
    Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.

    Dov'e' questa FreeDom???
    Vedo sempre di piu'   "I, Me, Mine"

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Qualcuno non vuole fonti di notizie non
    > "allineate".
    >

    Non definirei Al Jazeera "non allineata"

    CMQ resta un attacco alla libert di informazione...
    SiN
    1120
  • Fanno prima a dire che non vogliono ripristinarloOcchiolino
    non+autenticato