Claudio Tamburrino

PayPal, pagamento interrotto

Caos sui conti PayPal: problemi per le transazioni da e per l'India. Un piccolo post ufficiale a tentare di spiegare le motivazioni

Roma - PayPal ha interrotto i pagamenti personali da e per l'India. Nonché i trasferimenti alle banche locali. Starebbe inoltre invertendo le transazioni, facendo tornare al mittente i pagamenti.

I disservizi sarebbero iniziati il 28 gennaio o il primo febbraio.

Il servizio di pagamenti online non ha offerto una ragione per la sospensione, né ha chiarito per quanto tempo le operazioni rimarranno interrotte: nelle poche righe del blog ufficiale, Anuj Nayar, direttore del settore comunicazione, ha scritto che "si stanno affrontando questioni sollevate da partner commerciali e azionisti sul servizio offerto".
Nayar cerca poi di spiegare che i pagamenti relativi all'India possono ancora essere effettuati, ma che i soldi non possono essere ritirati in rupie dalle banche locali. Il problema sarebbe, secondo le testimonianze di alcuni utenti, nella mancata corrispondenza di eventuali pagamenti al trasferimento di altrettanti beni.

PayPal starebbe tuttavia "cercando di risolvere la situazione il prima possibile", scusandosi per gli eventuali inconvenienti. Che non sembrano pochi: a subirne le conseguenze, migliaia di sviluppatori software e altri professionisti freelance indiani che vengono retribuiti attraverso il servizio online.

Secondo alcuni osservatori la causa sarebbe la nuova normativa indiana in materia di riciclaggio che richiede agli intermediari finanziari di verificare l'identità dei clienti che effettuato trasferimenti monetari internazionali. Verifica che PayPal ha sempre rifiutato di compiere, in quanto troppo difficoltosa.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • SicurezzaPayPal, quel certificato è fasulloUn falso SSL per ingannare il browser. Il problema in una libreria comune a Chrome, IE e Safari. Ma mentre l'ultimo ha già messo una toppa, gli altri due latitano
  • AttualitàCaccia al cartello del phishingL'FBI ferma 33 persone con l'accusa di frode informatica e furto di dati bancari. Sono i presunti capi statunitensi di un'organizzazione internazionale
  • AttualitàGuardie e ladri si inseguono onlineUn seminario dell'Università di Bologna fa il punto sulle nuove forme di criminalità online e sulle azioni di contrasto di inquirenti e magistrati. Che sono complicate dalla natura stessa degli illeciti
13 Commenti alla Notizia PayPal, pagamento interrotto
Ordina
  • Fa ridere che scoppi solo ora il problema. Sono almeno due anni che il governo Indiano ha vietato i pagamenti di paypal (nelle attuali modalità) per le prestazioni professionali almeno.
    Ne ho esperienza diretta.
  • Sì... è veloce...immediato... e con tanto di protezione dell'acquirente. O meglio "Paga qualcuno con i tuoi soldi, il tuo capitale tanto è garantito". L'unica cosa che non funziona è il sistema delle contestazioni. Prova a fare una contestazione per oggetto non conforme e ti ridanno indietro i soldi. Come? Semplice... Dichiari di non aver ricevuto quello che avevi comprato, loro ti obbligano nella peggiore delle ipotesi a rispedire quello ricevuto dandone una prova di spedizione, ovvero la ricevuta del paccocelere per esempio.
    Loro controlleranno solamente se il pacco è arrivato di nuovo dal vecchio proprietario fregandosene che lì dentro ci sia anche un mattone. Una volta verificata la consegna ti ridanno i soldi.
    Capitale quindi garantito e bene acquistato a gratis...
    ... E dicono che hanno un responsabile esperto nelle contestazioni!!!
    non+autenticato
  • Secondo me gestiscono le cose a "razzi" loro, cioe' sono incoerenti... leggendo le opinioni "cattive" in rete se ne sentono di tutti i colori, approposito delle contestazioni, altri invece hanno ricevuto un servizio superiore alle proprie aspettative, come me ad esempio.
    Ho avuto a che fare con le contestazioni solo due volte, la prima volta come venditore (230 euro), la seconda volta come acquirente (un singolo bene da ben 1300 euro) ...entrambi tentativi di fregarmi (o di truffarmi che dir si voglia), e fortunatamente (per me) le contestazioni sono state esaminate fin nel minimo dettaglio, quasi da "investigazione" oserei dire, risolvendosi in 20 giorni a favore mio.
    Forse la mia e' stata solo fortuna, trovo comuque paypal un sistema abbastanza sicuro, condivido comunque che lo e' DI PIU' per l'acquirente (che e' poi quello che mi interessa particolarmente), non per niente i truffatori incalliti lo evitano accuratamente come forma di pagamento, poiche' (per il venditore) far "uscire" i soldi (dal network) prima che il truffato si accorga di esserlo stato, e' una operazione non proprio semplice.
    non+autenticato
  • Purtroppo di quella protezione spiegata da me io l'ho subita due volte come venditore. Una persa e una "vinta".
    Lo metto tra virgole perchè ala seconda volta mi sono arrabbiato di brutto in quanto ho richiesto documentazione cartacia sulla decisione da loro presa di restituire i soldi all'acquirente. Ma solo perchè in italia, per legge, non esiste che un intermediario decida di chi deve dare soldi a chi sulla base del nulla. Quindi ho solamente richiesto, più di una volta, la documentazione con la quale avevano preso una tale decisione (ci deve essere per forza).
    All'ennesima volta senza dirmi nulla mi hanno riaccreditato la somma. All'acquirente hanno pure dato il rimborso. Hanno quindi sborsato di tasca loro.
    A voi le dovute conclusioni...
    non+autenticato
  • Sto usando poco paypal ma mi piace come servizio, credo che sia velocissimo pagare e per quanto riguarda la sicurezza credo che sia poco sicuro per un utente windows che usa IE.

    Io uso Firefox aggiornato con linux nella versione mandriva, difficile che i trojan arrivino fino a me comunque mi informo,

    Come password per paypal uso una password casuale che vine inserita automaticamente (autocompilazione dei form).

    Ho disabilitato l'opzione del form che blocca l'autocompilazione della login+pwd, in tal modo con la sola masterpassword posso dare come pwd una pwd casuale.
  • - Scritto da: Sandro kensan

    > Come password per paypal uso una password casuale
    > che vine inserita automaticamente
    > (autocompilazione dei
    > form).
    >
    > Ho disabilitato l'opzione del form che blocca
    > l'autocompilazione della login+pwd, in tal modo
    > con la sola masterpassword posso dare come pwd
    > una pwd
    > casuale.

    Anch'io uso (poco) paypal, però non uso nemmeno la memorizzazione della PW in FF. La inserisco a manina e a memoria. Ovviamente uso numeri e simboli.
    Idem per l'home banking, per tutto il resto dei siti va bene FF + master password alfanumerica casuale sufficientemente lunga.Sorride
    Funz
    12980
  • Paypal
    ovvero una trufa legale
    Ti credo poi che qualcuno inizia a sollevare qualche dubbio sulla leggitimità del servizio.
    Paypal
    ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo soldi con una password alfabetica (non sei obbligato ad inserire cifre caratteri strani o maiuscole e non serve neppure dover trovare una username visto che è il tuo indirizzo mail)
    Ti credo poi che qualcuno inizia a rubarti i soldi scriveno il nome della tua ragazza
    Paypal
    ovvero ti grantisco solo se comperi su ebay ed ebay che garantisce solo se paghi con paypal (praticamente ti obbligano a farti fregare)
    Paypal se lo conosci lo eviti
    non+autenticato
  • quanta ignoranza... quanta superficialità...
    Paypal è ben lungi dall'essere perfetto, ma funziona MOLTO bene, è MOLTO più sicuro di parecchi altri sistemi di pagamento "online".
    Naturalmente poi l'anello debole resta l'utonto... ma d'altronde c'è anche gente che dà in giro il numero di CC come niente fosse, non verifica gli estratti conto, o si fa abbindolare in mille altri modi.
    e guarda che funziona, e BENE, a prescindere da ebay...
    ah già ma probabilmente manco l'hai mai usato paypal...
    non+autenticato
  • Sì... è veloce...immediato... e con tanto di protezione dell'acquirente. O meglio "Paga qualcuno con i tuoi soldi, il tuo capitale tanto è garantito". L'unica cosa che non funziona è il sistema delle contestazioni. Prova a fare una contestazione per oggetto non conforme e ti ridanno indietro i soldi. Come? Semplice... Dichiari di non aver ricevuto quello che avevi comprato, loro ti obbligano nella peggiore delle ipotesi a rispedire quello ricevuto dandone una prova di spedizione, ovvero la ricevuta del paccocelere per esempio.
    Loro controlleranno solamente se il pacco è arrivato di nuovo dal vecchio proprietario fregandosene che lì dentro ci sia anche un mattone. Una volta verificata la consegna ti ridanno i soldi.
    Capitale quindi garantito e bene acquistato a gratis...
    ... E dicono che hanno un responsabile esperto nelle contestazioni!!!
    non+autenticato
  • Più che altro le contestazioni le puoi fare solo se compri su ebay, se compri da store online o da privati ti devi arrangiare col mittente
    Wolf01
    3342
  • nella password di paypal puoi mettere qualunque carattere, anche 'strano'...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Davide Ciarafones
    > Paypal
    > ovvero una trufa legale
    > Ti credo poi che qualcuno inizia a sollevare
    > qualche dubbio sulla leggitimità del
    > servizio.
    > Paypal
    > ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo
    > soldi con una password alfabetica (non sei
    > obbligato ad inserire cifre caratteri strani o
    > maiuscole e non serve neppure dover trovare una
    > username visto che è il tuo indirizzo
    > mail)

    Non sei neanche obbligato ad usarlo. Non vedo il problema.
  • - Scritto da: Davide Ciarafones
    > Paypal
    > ovvero una trufa legale
    > Ti credo poi che qualcuno inizia a sollevare
    > qualche dubbio sulla leggitimità del
    > servizio.
    > Paypal
    > ovvero il sistema miserrimo che protegge i tuo
    > soldi con una password alfabetica (non sei
    > obbligato ad inserire cifre caratteri strani o
    > maiuscole e non serve neppure dover trovare una
    > username visto che è il tuo indirizzo
    > mail)
    > Ti credo poi che qualcuno inizia a rubarti i
    > soldi scriveno il nome della tua
    > ragazza
    > Paypal

    Ah beh, se sei così fesso da usare "pippo" come password di Paypal (o di qualunque altro sito), non puoi lamentarti con loro perché non ti obbligano a essere meno fesso...

    > ovvero ti grantisco solo se comperi su ebay ed
    > ebay che garantisce solo se paghi con paypal
    > (praticamente ti obbligano a farti
    > fregare)
    > Paypal se lo conosci lo eviti

    E rivolgiti altrove, no?
    Funz
    12980