Il 3D approda sui cellulari

Arriva dall'oriente una nuova tecnologia che porterà la terza dimensione sui telefoni cellulari Java compatibili. Si apre così una nuova era per l'intrattenimento e l'e-commerce attraverso le reti mobili

Tokyo (Giappone) - La grafica 3D è finalmente pronta a sbarcare anche sul telefonino. Ad annunciarlo sono J-Phone e Bandai Networks, due aziende giapponesi che hanno congiuntamente sviluppato una tecnologia per portare le immagini tridimensionali sui telefoni cellulari Java compatibili.

La "Mascot Capsule Engine/Micro3D Edition for J-Phone" (MCE/MEJ), questo il nome della tecnologia, consente il rendering e l'animazione di personaggi e oggetti poligonali sui piccoli display dei telefoni mobili.

Il motore 3D di J-Phone è in grado di muovere personaggi tridimensionali ad una velocità compresa fra i 4 e i 20 frame al secondo: ogni carattere richiede in media 50-70 KB di memoria e può essere aggiornato con nuovi movimenti e nuove texture scaricabili via Internet.
Secondo J-Phone la tecnologia MCE/MEJ, che debutterà in giugno sul mercato giapponese, porterà la terza dimensione nel campo dei giochi 3D in Java e, più avanti, nel mobile commerce.

Anche Ericsson lo scorso novembre annunciò lo sviluppo di una piattaforma per il gioco 3D su PDA e telefoni cellulari di prossima generazione, una tecnologia pensata per le imminenti reti mobili a larga banda, come GPRS e UMTS.
1 Commenti alla Notizia Il 3D approda sui cellulari
Ordina