Telefonini rubati, a Londra li recuperano

O almeno ci sperano. Quelli della polizia metropolitana si appellano agli utenti di telefonia mobile: se proprio dovete utilizzare i cellulari in pubblico almeno segnatevi l'IMEI

Londra - Non è proprio un antifurto l'idea che la Polizia metropolitana di Londra ha proposto a tutti gli utenti di telefonia mobile che temono che il proprio cellulare venga rubato.

La Polizia ha infatti invitato tutti gli utenti che intendono fare uso del telefonino in pubblico (!) a scriversi l'IMEI, il numero internazionale che identifica il singolo cellulare. Il motivo? Poterlo fornire alla polizia allorquando l'apparecchio dovesse venire rubato. La conseguenza? Poter sperare di riottenere il telefonino.

Sebbene sia lecito chiedersi chi vorrebbe vedersi restituire un cellulare che gli è stato rubato magari molti mesi prima, va messo in evidenza, secondo la polizia, che il metodo potrebbe porre ostacoli al traffico di apparecchi rubati.
Stando alla Polizia metropolitana, infatti, sarebbero addirittura 10mila i telefonini rubati a Londra l'anno scorso, due terzi dei quali sottratti "abilmente" dalle mani degli utilizzatori più giovani, tra i 13 e i 16 anni.

Come noto, l'IMEI si può facilmente "recuperare" digitando sul proprio cellulare "*#06#", una sequenza che consente di leggere un numero di 15 cifre (le prime due sono quelle del paese dell'utente, la settima e l'ottava riguardano il produttore e le ultime sono il numero seriale dell'apparecchio; l'ultima è considerata "numero aggiuntivo").

Nel warning rilasciato dalla Polizia, c'è anche un decalogo su come proteggere il telefonino. Tra le misure da adottare: evitare di usarlo in spazi affollati; essere sempre attenti a dove ci si trova e chi ci è intorno; usare il codice PIN dell'apparecchio; in caso di furto avvertire la polizia e l'operatore di telefonia mobile.
8 Commenti alla Notizia Telefonini rubati, a Londra li recuperano
Ordina
  • Parlo con cognizione di causa. Mia moglie ai primi di febbraio ha smarrito il suo C35i giallo, marchiato TIM, che gli era molto caro. E ancora oggi sarebbe molto contenta se gli fosse restituito!
    Per inciso chi trova un cellulare puo' facilmente restituirlo se VUOLE, quindi niente scuse, chi trova un cellulare e non lo restituisce RUBA!
    Ho chiamato il suo cellulare appena 5 minuti dopo lo smarrimento, ma risultava spento, abbiamo continuato a chiamarlo ogni mezz'ora, per tutto il pomeriggio, gli abbiamo inviato SMS, lasciato messaggi in segreteria, tutto inutile.
    A questo punto mia moglie si e' messa a cercare nella rete tutte le informazioni possibili e ce ne sono tante, ha telefonato a tutti gli operatori, ha scritto piu' volte alla TIM, ed ecco alcuni dati raccolti.
    In Portogallo, ad esempio, le 2 compagnie telefoniche si sono messe d'accordo, e condividono la black list dei telefoni smarriti o rubati, per cui se tenti di usarne uno non in regola, l'accendi ed aspetti ... all'infinito perche per te la rete non e' mai disponibile.
    A livello Europeo c'e un tentativo di trovare un accordo per condividere la black list fra tutti gli operatori.
    In Italia, TIM non gestisce la black list, per lo meno non in modo ufficiale, perche' se rubate uno stock di cellulari in un negozio TIM, col cavolo che poi lo usate con Sim TIM. Per agevolarti ti disabilita' la Sim persa e te ne fornisce una nuova gratuitamente, salvando il tuo credito.
    Omnintel e Blu gestiscono la black list solo per i propri Utenti, o per lo meno per coloro che hanno usato quell'IMEI sulla loro rete per almeno 24 ore.
    Wind non so, perche' e' impossibile parlare con un operatore.
    La Tim afferma di attendere che l'accordo diventi operativo in Europa, tuttavia in Italia, gia' nell'aprile 99 gli operatori avevano aperto un tavolo di trattative per condividere la black list, ma poi la cosa era morta dopo un paio di riunioni.
    Il PIN non e' un grande ostacolo, serve solo a rendere complicata la vita al possessore del telefono, infatti se perdi o ti rubano il telefono acceso, il LADRO puo' facilmente accedere al menu e disabilitare la protezione.
    E poi trovi sempre qualche rivenditore poco professionale ed onesto che toglie le protezioni senza chiedere un giustificativo di proprieta'.

    non+autenticato


  • non c'è sempre bisogno di togliere le protezioni, alle volte basta rivendere i pezzi, tipo antenna e batteria non credete? in quel caso chi li ferma?
    non+autenticato
  • tutto vero quello che dite sulle blacklist ma dimenticate (e anche la polizia se lo dimentica) due piccoli particolari : 1) l'IMEI si puo' cambiare 2) i blocchi del telefono si possono levare e volete dirmi che chi ricetta telefoni rubati non sa fare queste cose ?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Sticazzi
    > tutto vero quello che dite sulle blacklist
    > ma dimenticate (e anche la polizia se lo
    > dimentica) due piccoli particolari :
    1)
    > l'IMEI si puo' cambiare
    2) i blocchi del
    > telefono si possono levare

    e volete dirmi
    > che chi ricetta telefoni rubati non sa fare
    > queste cose ?

    Ma a te, chi l'ha detto che l'IMEI di un cellulare si puo' cambiare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oscar
    > Ma a te, chi l'ha detto che l'IMEI di un
    > cellulare si puo' cambiare?


    fai una ricerca "imei changing" su un motore di ricerca, trovi svariati tools.
    devo ammettere di non aver mai provato personalmente, ma ho letto online anche una mail di un service center che lo dava x possibile.
    che poi ci siano problemi, che magari il primo pirla non lo riesce a fare (ma il secondo siSorride) ma si possono fare tante belle cose in questo mondo informatizzato...
    non+autenticato
  • Bella scoperta!!!
    Tutti gli operatori telefonici hanno una Black List, ovvero una lista di IMEI(telefoni) che non possono entrare in Rete.Con delle semplicissime operazioni riescono a sapere il num. di sim e quindi di tel che sta cercando di accere alla rete collegata a quel determinato IMEI "rubato".
    Se la sim e' anonima si puo' risalire in 1000 modi o trucchi al nome dell'utilizzatore/ladro...

    Sapete qual'e' il vero problema...che agli Operatori non importa recuperare il tuo cell,sono affari tuoi te compri uno nuovo,magari da loro e via!!!
    Sono anni che ci sono le Black List ma i nostri operatori "furbi" ci dicono che non e' possibile...CA@@ATE!!!Dovrebbero legare le Black List di tutti gli operatori perche' altrimenti basterebbe usare una sim Omnitel su un cell rubato che aveva una sim Telecom.
    Sono dei Gran BAST@rdi!!!!
    non+autenticato
  • Sono perfettamente d'accordo, recuperare un telefonino è banalissimo. Forse all'inizio il lavoro delle forze dell'ordine sarebbe elevato, ma dopo un pò chi ruberebbe più i cellulari? Io ho subito un furto e le compagnie telefoniche mi hanno detto che le black list non sono condivise, per alcuni operatori anche non implementate, non è un problema di forze dell'ordine quindi. Io, siccome so chi ha "prelevato" il mio, gli brucio la macchina un bel giorno così mi collego anche al commento stupidissimo di prima.

    - Scritto da: Massimo
    > Bella scoperta!!!
    > Tutti gli operatori telefonici hanno una
    > Black List, ovvero una lista di
    > IMEI(telefoni) che non possono entrare in
    > Rete.Con delle semplicissime operazioni
    > riescono a sapere il num. di sim e quindi di
    > tel che sta cercando di accere alla rete
    > collegata a quel determinato IMEI "rubato".
    > Se la sim e' anonima si puo' risalire in
    > 1000 modi o trucchi al nome
    > dell'utilizzatore/ladro...
    >
    > Sapete qual'e' il vero problema...che agli
    > Operatori non importa recuperare il tuo
    > cell,sono affari tuoi te compri uno
    > nuovo,magari da loro e via!!!
    > Sono anni che ci sono le Black List ma i
    > nostri operatori "furbi" ci dicono che non
    > e' possibile...CA@@ATE!!!Dovrebbero legare
    > le Black List di tutti gli operatori perche'
    > altrimenti basterebbe usare una sim Omnitel
    > su un cell rubato che aveva una sim Telecom.
    > Sono dei Gran BAST@rdi!!!!
    non+autenticato
  • E' come il telaio della macchina. La polizia m'ha chiamato per dirmi che l'avevano ritrovata. Mi sono fatto tre ore nel traffico per scoprire che era completamente bruciata.
    Ca*** mi frega se mi ridanno il cellulare dopo tre mesi? Ma chi lo vuole?
    Sono proprio inglesi questi.
    non+autenticato