TIM lancia ufficialmente il suo GPRS

Dopo la sperimentazione allargata di gennaio l'azienda lancia tariffe e caratteristiche basate sulla nuova connettività wireless, che consente di essere sempre collegati e pagare solo per i bit scaricati. Molto più veloce del GSM

TIM lancia ufficialmente il suo GPRSRoma - Si chiama "GPRS Data On" quella che può essere considerata la prima offerta GPRS in Italia per le aziende disponibile da subito per tutte le imprese interessate. L'ha lanciata ufficialmente ieri pomeriggio Telecom Italia Mobile.

Con "GPRS Data On" l'utente potrà collegare il telefonino GPRS a un personal computer portatile e accedere così ad Internet, alla posta elettronica (anche attraverso UNI.TIM), alla Intranet della propria azienda, alla navigazione WAP di i-TIM e alle altre applicazioni a trasmissione dati.

TIM aveva già avviato a gennaio la commercializzazione del GPRS per un numero ristretto di aziende mettendo a loro disposizione i servizi GPRS. Tra le aziende che hanno già adottato i servizi GPRS di TIM ci sono RAI, IBM, Renault Italia S.p.a., Ericsson, INPS, Alitalia e Roche.
"Una volta sottoscritta l'offerta "GPRS Data On" - si legge in una nota di TIM - il cliente abiliterà le linee mobili aziendali al servizio GPRS attivando il servizio "GPRS Data On 60"."

GPRS Data On 60 prevede un canone mensile per ciascuna linea di 72mila lire (Iva inclusa), comprensivo di 60 MB di traffico GPRS mensile prepagato. Per un traffico superiore ai 60 MB, TIM applicherà una tariffa di 3,6 lire (Iva inclusa) per ogni KB scaricato.

Il telefonino disponibile per le aziende che sottoscrivono "GPRS Data On" è il Motorola Timeport 260 GPRS, in grado di inviare e ricevere dati con la modalità a commutazione di pacchetto. Le linee aziendali abilitate al servizio supplementare, avranno la possibilità di usare tutte le applicazioni GPRS offerte da TIM.
6 Commenti alla Notizia TIM lancia ufficialmente il suo GPRS
Ordina
  • Mi piacerebbe capire se e' possibile SOSTITUIRE la nonrmale connessione telefonica fissa ( ISDN o Analogica) con questa su GPRS.
    Sarebbe piu' veloce? Sicuramente per chi viaggia e' piu' comoda......ma'.....

    Ci sono dei "ma" ?.... qualcuno mi istruisca prego..
    non+autenticato
  • *E' possibile, in special modo se hai tendenze nomadistiche.
    Quel che ti serve sono un GSM/gprs o scheda equivalente ed una linea attiva.
    Di fatto questo tipo di connessione non avrà valori molto elevati (nel primo periodo) ma ti consentirà di essere perennemente connesso allla rete e di pagare solo il flusso dati.

    Il prezzo do TIM è esagerato, vale la pena attendere la concorenza.


    - Scritto da: nick
    > Mi piacerebbe capire se e' possibile
    > SOSTITUIRE la nonrmale connessione
    > telefonica fissa ( ISDN o Analogica) con
    > questa su GPRS.
    > Sarebbe piu' veloce? Sicuramente per chi
    > viaggia e' piu' comoda......ma'.....
    >
    > Ci sono dei "ma" ?.... qualcuno mi istruisca
    > prego..
    non+autenticato
  • Considerato che 3 lire/kbyte sono 3000 lire al mega, e che con ADSL Easynet di Telecom Italia si paga 80 Lire al mega, devo dedurre che Telecom non fa pagare per coprire i costi della banda, e guadagnarci qualcosa. Fa pagare per guadagnarci e basta.

    La cosa non mi stupisce. Non è un istituto di beneficenza. l'importante è che non cerchi di farsi passare per tale.
    non+autenticato


  • - Scritto da: n
    > Considerato che 3 lire/kbyte sono 3000 lire
    > al mega, e che con ADSL Easynet di Telecom
    > Italia si paga 80 Lire al mega, devo dedurre
    > che Telecom non fa pagare per coprire i
    > costi della banda, e guadagnarci qualcosa.
    > Fa pagare per guadagnarci e basta.
    >
    > La cosa non mi stupisce. Non è un istituto
    > di beneficenza. l'importante è che non
    > cerchi di farsi passare per tale.

    Non metto in dubbio che telecom non sia un istituto di beneficenza. Ma paragonare la mole di dati che si possono scaricare su xdsl con quella wireless mi sembra esagerato.
    Le pagine che vedi sul PC sono un'accozzaglia di Gif animate, java, flash, jpeg, e chi più ne ha più ne metta.
    Invece il cell ha un display che più di tanto non ti permette di scaricare.
    Quindi in proporzione ai mega costa di più. proporzionando il traffico del wap con quello "classico" pensa che la differenza non sia poi molta.
    Piuttosto la cosa bella è che penso che potremmo assistere alla fine dell'abitudine di postare mail in HTML, al fine di ridurre lo spazio.
    Spero....
    non+autenticato

  • - Scritto da: l <MCfc>
    >
    >
    > - Scritto da: n
    > > Considerato che 3 lire/kbyte sono 3000
    > lire
    > > al mega, e che con ADSL Easynet di Telecom
    > > Italia si paga 80 Lire al mega, devo
    > dedurre
    > > che Telecom non fa pagare per coprire i
    > > costi della banda, e guadagnarci qualcosa.
    > > Fa pagare per guadagnarci e basta.
    > >


    Ma che cazzo di discorso è....
    cioè tu paghi in rapporto alla banda che utilizzi? fammi capire...
    Ciao
    > > La cosa non mi stupisce. Non è un istituto
    > > di beneficenza. l'importante è che non
    > > cerchi di farsi passare per tale.
    >
    > Non metto in dubbio che telecom non sia un
    > istituto di beneficenza. Ma paragonare la
    > mole di dati che si possono scaricare su
    > xdsl con quella wireless mi sembra
    > esagerato.
    > Le pagine che vedi sul PC sono
    > un'accozzaglia di Gif animate, java, flash,
    > jpeg, e chi più ne ha più ne metta.
    > Invece il cell ha un display che più di
    > tanto non ti permette di scaricare.
    > Quindi in proporzione ai mega costa di più.
    > proporzionando il traffico del wap con
    > quello "classico" pensa che la differenza
    > non sia poi molta.
    > Piuttosto la cosa bella è che penso che
    > potremmo assistere alla fine dell'abitudine
    > di postare mail in HTML, al fine di ridurre
    > lo spazio.
    > Spero....
    non+autenticato
  • Ma pure a voi nun ve va mai bene niente, che cazzo! E poi che ve frega, paga l'azienda...

    - Scritto da: Prince
    >
    > - Scritto da: l <MCfc>
    > >
    > >
    > > - Scritto da: n
    > > > Considerato che 3 lire/kbyte sono 3000
    > > lire
    > > > al mega, e che con ADSL Easynet di
    > Telecom
    > > > Italia si paga 80 Lire al mega, devo
    > > dedurre
    > > > che Telecom non fa pagare per coprire i
    > > > costi della banda, e guadagnarci
    > qualcosa.
    > > > Fa pagare per guadagnarci e basta.
    > > >
    >
    >
    > Ma che cazzo di discorso è....
    > cioè tu paghi in rapporto alla banda che
    > utilizzi? fammi capire...
    > Ciao
    > > > La cosa non mi stupisce. Non è un
    > istituto
    > > > di beneficenza. l'importante è che non
    > > > cerchi di farsi passare per tale.
    > >
    > > Non metto in dubbio che telecom non sia un
    > > istituto di beneficenza. Ma paragonare la
    > > mole di dati che si possono scaricare su
    > > xdsl con quella wireless mi sembra
    > > esagerato.
    > > Le pagine che vedi sul PC sono
    > > un'accozzaglia di Gif animate, java,
    > flash,
    > > jpeg, e chi più ne ha più ne metta.
    > > Invece il cell ha un display che più di
    > > tanto non ti permette di scaricare.
    > > Quindi in proporzione ai mega costa di
    > più.
    > > proporzionando il traffico del wap con
    > > quello "classico" pensa che la differenza
    > > non sia poi molta.
    > > Piuttosto la cosa bella è che penso che
    > > potremmo assistere alla fine
    > dell'abitudine
    > > di postare mail in HTML, al fine di
    > ridurre
    > > lo spazio.
    > > Spero....
    non+autenticato