Avanza il retrocomputing all'italiana

Una nuova manifestazione a Varese celebra il primo computing, quello degli albori e quello che ha segnato la storia dell'informatica, introducendo l'era digitale. Una manifestazione-evento-mostra

Roma - L'appuntamento di "Varese Retrocomputing 2003" è per il 27 aprile per una mostra-incontro-expo-manifestazione, un evento che pone al centro quello che sta diventando qualcosa di più solido e interessante di una moda, la passione per il cosiddetto "retrocomputing", cioè per i sistemi che hanno fatto la storia del computing.

"In una fase di veloce evoluzione che caratterizza il mondo dell'informatica, con la conseguente precoce obsolescenza degli strumenti relativi - spiegano gli organizzatori della manifestazione - il retrocomputing si propone di rivalutare, recuperandoli anche nel funzionamento, i computer di un'epoca ormai mitica, con l'obiettivo di farli conoscere a coloro che si sono avvicinati solo di recente all'informatica".

"Varese Retrocomputing" consentirà ai novellini dell'informatica di conoscere chi si è gingillato con quei device che hanno rappresentato i primi vagiti dell'era digitale, dallo Spectrum al Commodore passando per una Stazione di realtà immersiva basata su un Crimson Silicon Graphics per arrivare alle Sun SparcStation. Per chi questi strumenti ha usato, naturalmente, sarà ghiotta l'occasione di ripercorrere tappe così significative.
Clive SinclairL'idea è quella di condensare in poche ore le tematiche generali del retrocomputing, per scoprire ad esempio computer innovativi che sul mercato sono scomparsi quasi subito o fare un tuffo nel passato a riscoprire quei sistemi, come ad esempio i computer Commodore e Sinclair (Clive Sinclair nella foto), tramite i quali intere generazioni hanno scoperto l'informatica.

Il tutto è condito da una esposizione dei "retro computer" più interessanti e dal fatto che l'evento è ospitato dal Museo Elettronico di Varese. L'appuntamento è per il 27 aprile alle 14,30 a Varese Villa Toeplitz (dependance) via G.B. Vico, 46 - località S. Ambrogio. Tutte le info sono qui.
TAG: italia
26 Commenti alla Notizia Avanza il retrocomputing all'italiana
Ordina
  • Giusto per ricordare che esistono anche altre manifestazioni del genere, tra le quali la prima è sicuramente Vicenza Retrocomputing: http://retrocomputing.c3po.it/vr4/ .
    non+autenticato
  • magari è ancora in giro Sorride
    4751
  • ho iniziato con un Sinclair ZX80 con 1K (si 1kappa) di RAM
    e ho ancora il VIC20 con 5K poi espansi a 16 (wow!!)
    non+autenticato

  • - Scritto da: ishitawa
    > ho iniziato con un Sinclair ZX80 con 1K (si
    > 1kappa) di RAM
    > e ho ancora il VIC20 con 5K poi espansi a 16
    > (wow!!)

    Ha ha, che cessi di computer ma andatevi a nascondere,
    niente a che vedere con il mio super pompato Athlon XP.....
    .............................................................................................
    ......................................................ok,ok per una volta ho voluto
    trolleggiare anche io, sigh ( lacrimuccia ) quanti bei ricordi
    anche io ho iniziato con un vic20, senza neanche il registratore
    comperavo in edicola delle riviste chiamate list con piccole
    sorgenti di giochi, e da li che ho iniziato a programmare,
    poi il c16,c64,c128,amiga etc..............comunque per la
    cronaca posseggo ancora con cura un mitico A1200.

    Saluti...:)
  • adesso che mi ci fai pensare: su "personal software" avevo anche pubblicato un articolo che faceva vedere come recuperare un programma su VIC20 dopo che si era dato il comando NEW (andando a cercare in memoria e rimettendo a posto i puntatori)
    hacker già allora.....
    non+autenticato
  • sys 49152
    sys 8192

    e gli sprites sui bordi ?
    e gli scrolling parallattici ?
    e i 120 colori interlacciati ?

    ah che bei tempi Sorride
    4751

  • - Scritto da: cico
    > sys 49152
    > sys 8192
    >
    > e gli sprites sui bordi ?
    > e gli scrolling parallattici ?
    > e i 120 colori interlacciati ?
    >
    > ah che bei tempi Sorride

    Az, non mi ricordo.....quale era il comando poke per
    abbilitare l'effetto multicolore come quello
    visualizzato durante/fine caricamento?? non
    riesco proprio a ricordarlo....sigh.

    ciao....
  • > - Scritto da: cico
    > > sys 49152
    > > sys 8192
    > >
    > > e gli sprites sui bordi ?
    > > e gli scrolling parallattici ?
    > > e i 120 colori interlacciati ?
    > >
    > > ah che bei tempi Sorride
    >
    > Az, non mi ricordo.....quale era il comando
    > poke per
    > abbilitare l'effetto multicolore come quello
    > visualizzato durante/fine caricamento?? non
    > riesco proprio a ricordarlo....sigh.

    Qui ce ne sono un po':

    http://members.tripod.com/~panks/pokesc64.txt

    ma se ti riferisci all'effetto a righine di tutti i colori
    usato dai vari tape-loader non era solo una
    poke, dovevi scrivere una manciata di istruzioni
    assembler agganciate all'IRQ del raster per cambiare
    di continuo il colore (se la memoria non mi tradisce)
    4751

  • >
    > ma se ti riferisci all'effetto a righine di
    > tutti i colori
    > usato dai vari tape-loader non era solo una
    > poke, dovevi scrivere una manciata di
    > istruzioni
    > assembler agganciate all'IRQ del raster per
    > cambiare
    > di continuo il colore (se la memoria non mi
    > tradisce)

    Credo che tu abbia ragione, ( la memoria non è piu quella
    di una volta ), infatti io facevo una cosa del genere :

    10 FOR BA = 0 TO 15
    20 FOR BO = 0 TO 15
    30 POKE 53280, BO
    40 POKE 53281, BA
    50 FOR X = 1 TO 2000 : NEXT X
    60 NEXT BO : NEXT BA

    Che cambiava ciclicamente il colore del bordo e dello schermo,
    az ho fatto un tuffo nel passato..........:))

    ciao.

  • > Credo che tu abbia ragione, ( la memoria non
    > è piu quella
    > di una volta ), infatti io facevo una cosa
    > del genere :
    >
    > 10 FOR BA = 0 TO 15
    > 20 FOR BO = 0 TO 15
    > 30 POKE 53280, BO
    > 40 POKE 53281, BA
    > 50 FOR X = 1 TO 2000 : NEXT X
    > 60 NEXT BO : NEXT BA

    ah ma cosi' venivano le rigONE di colori
    sul bordo, con la tecnica dell'IRQ invece
    riuscivi a fare le rigHINE Sorride

    > Che cambiava ciclicamente il colore del
    > bordo e dello schermo,
    > az ho fatto un tuffo nel passato..........:))

    Smettila! Altrimenti mi torna come al solito
    la voglia di mettere in piedi emulatori vari e
    riportare un po' di ferraglia in casa per
    giocherellarci un po' Sorride
    4751
  • >
    > Smettila! Altrimenti mi torna come al solito
    > la voglia di mettere in piedi emulatori vari
    > e
    > riportare un po' di ferraglia in casa per
    > giocherellarci un po' Sorride

    Troppo tardi.......almeno per me ccs64 rulez..Sorride))))))))))))

    passo e chiudo!!!
  • > ma se ti riferisci all'effetto a righine di
    > tutti i colori
    > usato dai vari tape-loader non era solo una
    > poke, dovevi scrivere una manciata di
    > istruzioni
    > assembler agganciate all'IRQ del raster per
    > cambiare
    > di continuo il colore (se la memoria non mi
    > tradisce)

    Trovato Sorride
    http://www.antimon.org/code/stable.txt
    4751
  • eh ci ho fatto un bel po' di reverse engineering col 64 (peraltro ce l'ho ancora anche se saranno almeno 10 anni che non l'accendo piu')
    Il mio primo hack e' stato quando mi si e bruciato una delle due interfacce joystick (mi sembra si chiamasse CIA)
    Avrei anche potuto sostituire l'integrato, ma ho preferito cambiare i puntatori nei giochi che usavo di piu', con un hex editor in modo che puntassero all'altra porta joy.
    E' che 40 piedini (sparo un numero cosi') d'integrato saldato direttamente sulla piastra mi facevano molta piu' paura di una ventina di locazioni da modificareSorride
    /me offre una scatola di kleenex in giro
    non+autenticato
  • come da titolo...
    ...(ero ragazzo)
    ... ora il processore del laptop che ho sulle ginocchia gira a due miliardi e quattrocento milioni di cicli al secondo.
    non+autenticato
  • ... non sei il solo: avrei rubato per averne uno. Quei microdrive ed il prezzo (non potevo permettermelo!) fecero da freno.
    Peccato anche perchè poteva essere un buon punto di partenza, visto che aveva anche un 68008, quindi aggiornabile con facilità.
    Ma aveva delle "falle" di progettazione, cioè il marcheting che non poteva funzionare.

    Vabbè, è stato bello ... avevo 20 anni!
  • è stato il primo pc di Linus Torvald!!! Pensa che quando la Sinclair è fallita la Spem di Torini vendette i QL a 30.000 lire...
    non+autenticato
  • se vuoi puoi comprarti il Q40
    www.q40.de (clone QL sul quale gira pure Linux!)
    non+autenticato
  • compralo ora! www.q40.de Sorride
    non+autenticato
  • ... gli porto da esporre il Commodore SX64 ed il PET
    ancora funzionantiA bocca aperta
    4751

  • - Scritto da: cico
    > ... gli porto da esporre il Commodore SX64

    un altro che ce l'ha!
    chissà se è mai stato prodotto/venduto un DX64..

  • - Scritto da: napodano
    >
    > - Scritto da: cico
    > > ... gli porto da esporre il Commodore SX64
    >
    > un altro che ce l'ha!
    > chissà se è mai stato prodotto/venduto un
    > DX64..

    boh, il mio l'ho preso circa 10 anni fa da un caro amico
    che lo aveva in cantina (orrore!!)

    comunque il migliore pezzo da collezione e' questo:
    http://www.mathematik.uni-marburg.de/~neuvians/lcd...
    4751
  • > boh, il mio l'ho preso circa 10 anni fa da
    > un caro amico
    > che lo aveva in cantina (orrore!!)
    >
    > comunque il migliore pezzo da collezione e'
    > questo:
    > www.mathematik.uni-marburg.de/~neuvians/lcd.h

    SX64? Avuto in regalo... siamo parecchi ad averlo a quanto pare...

    Secondo me un pezzo eccezionale è L'Amiga di preserie...

    Quando ancora si chiamava Lorraine e i chip custom per l'audio, grafica e memoria erano emulati da enormi circuiti integrati...

    http://www.seanadams.com/photos/vintage_computer_f...

    Lo trovate a questa sottopagina:

    http://www.seanadams.com/photos/vintage_computer_f...

    Pare che il tizio che lo possieda, l'abbia avuto in modo poco ortodosso...A bocca apertaDelusoImbarazzato

    Sì praticamente l'ha rubato alla Commodore in dismissione...

    Almeno così si dice...

    Altri dicono che l'ha preso quando vendettero la ditta Amiga/Amino alla Commodore nel 1984...
    non+autenticato