Alessandro Del Rosso

UniteSDK, iPhone e Android giocano insieme

Namco ha lanciato una tecnologia che permette ai giocatori dello stesso game di sfidarsi e comunicare online indipendentemente dallo smartphone utilizzato. Tra le piattaforme supportate, Android, Java e iPhone

Roma - Namco Networks America, sussidiaria della celebre casa di videogiochi giapponese che ha lanciato classici come Pac-Man e Galaga, ha sviluppato un motore di gioco multipiattaforma, UniteSDK, che consente agli utenti mobili di giocare l'uno contro l'altro indipendentemente dal dispositivo e dal sistema operativo utilizzato.

Namco UniteSDKLa prima incarnazione di UniteSDK supporta PC, Mac, iPhone, iPad, Android, Java, BREW, Blackberry e Windows Mobile. Ciò significa che un possessore di iPhone può giocare allo stesso titolo con amici che utilizzano uno smartphone differente o un personal computer con Windows o Mac OS X. La cosa più interessante è che le partite online multiplayer possono avvenire non solo via Internet (3G o WiFi), ma anche attraverso una connessione peer-to-peer WiFi o Bluetooth.

Oltre a ciò, UniteSDK mette a disposizione dei giocatori tutta una serie di strumenti online come chat, forum, lista degli amici, classifiche, record, profili di gioco, sfide e integrazione con Facebook e Twitter. Si tratta di un network non dissimile dall'Xbox Live di Microsoft o dal PlayStation Network di Sony, con la differenza che è accessibile ad una eterogenea gamma di piattaforme e dispositivi.
Il primo gioco che utilizza la nuova tecnologia di Namco è Pool Pro Online 3, una simulazione del biliardo che permette di scommettere denaro virtuale e, con i soldi eventualmente guadagnati, personalizzare molti aspetti del gioco. Per il momento questo titolo è disponibile esclusivamente sull'App Store di iPhone, ma è lecito attendersi che verrà reso progressivamente disponibile per tutte le piattaforme supportate da UniteSDK.

Inizialmente sarà solo Namco a produrre giochi basati sull'UniteSDK, ma l'azienda ha già annunciato l'intenzione di rendere disponibile la sua tecnologia anche alle terze parti: probabilmente l'SDK verrà reso disponibile dietro una licenza gratuita, mentre i servizi da esso forniti saranno a pagamento.

Pool Pro Online 3


Namco non ha fornito alcun dettaglio tecnico su UniteSDK. Ciò che si può intuire è che questo software non ha nulla a che vedere con macchine virtuali e motori run-time: in altre parole, la tecnologia di Namco non dispensa gli sviluppatori dal dover adattare il codice base del gioco a ciascuna piattaforma di destinazione. A conferma di ciò, Pool Pro Online 3 non è stato rilasciato da subito su tutte le piattaforme supportate da UniteSDK, ma solo su iPhone.

All'apparenza l'SDK di Namco è un layer di astrazione che permette agli sviluppatori di aggiungere ai propri giochi servizi online e multiplayer capaci di funzionare su più piattaforme. L'idea in sé è certamente interessante, sebbene non così rivoluzionaria come potrebbe suonare in un primo momento. A qualcosa del genere sta lavorando anche Microsoft, che presto consentirà agli utenti di Windows Phone di sfidare amici che usano Windows o Xbox 360. La grande differenza, in questo caso, è che tramite la piattaforma di sviluppo XNA Microsoft semplificherà enormemente anche il porting dei giochi da una piattaforma all'altra. D'altra parte per BigM le cose sono ben più semplici di quanto lo siano per Namco: tutte e tre le piattaforme supportate sono sotto il suo diretto controllo.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaUn gioco, tre schermiMicrosoft promette meraviglie: lo stesso videogame gira alla medesima maniera su telefonino, PC e console. Intanto Palm è pronta a dimostrare la facilità di conversione da iPhone OS a webOS
12 Commenti alla Notizia UniteSDK, iPhone e Android giocano insieme
Ordina