Claudio Tamburrino

Su iPad ci sar anche Amazon?

Presenta l'app Kindle anche per iPad. Entro il fine settimana c' poi da attendersi il rush finale degli sviluppatori che intendano arrivare primi sull'app store

Roma - Come atteso, Amazon ha sviluppato un'applicazione Kindle anche per iPad, porgendo su un vassoio d'argento tutti i suoi contenuti anche all'ultimo atteso dispositivo Apple.

L'App Kindle sarà compatibile con il nuovo prodotto Apple e con altri tablet (non meglio specificati) e renderà sincronizzabili iPad e l'eReader di Amazon. Visivamente mostra una schermata con le copertine dei volumi e sullo sfondo la sagoma di una persona intenta a leggere un libro sotto un albero, con i colori del cielo che cambiano a seconda dell'ora seguendo idealmente la posizione del sole.

A parte i colori e le immagini dello sfondo personalizzabili, la possibilità di cambiare luminosità e carattere, e un'animazione che riproduce il naturale voltare di una pagina (tutte caratteristiche che tentano di sfruttare l'ampiezza dello schermo e i colori di iPad) l'applicazione permette di sincronizzare perfettamente i contenuti a cui si accede su iPad e su Kindle, così da permettere - per esempio - di interrompere la lettura e riprenderla esattamente allo stesso punto sull'altro dispositivo.
Così come la corrispettiva versione per iPod Touch, iPhone e Mac, l'applicazione permette di sincronizzare anche i segnalibri, le note, gli appunti e le sottolineature prese con il Kindle. Avrà inoltre integrato Kindle bookstore, anche se non si sa se Apple permetterà l'acquisto di contenuti tramite l'applicazione, o se sarà possibile acquistare in tutte le nazioni dove iTunes Store sia già presente.

Gli osservatori attendono la mossa di Apple, che può a questo punto scegliere la strategia da adottare: rifiutare un'applicazione che (come l'omologa di Barne&Nobles) sembra riprodurre le funzionalità già offerte dal suo iBookStore, oppure assecondare una mossa che sembra favorire lo sviluppo degli eReader, offrendo maggiori garanzie di compatibilità tra i diversi supporti e contenuti protetti.

Apple, inoltre, dovrà decidere se adottare un'atteggiamento speculare garantendo l'interscambiabilità dei contenuti sui dispositivi o se rendere lo scambio a senso unico: Kindle rischierebbe in questo caso di assisterà alla migrazione indolore dei suoi utenti verso il prodotto con la Mela, ma potrebbe guadagnarsi un'ampia fetta del mercato degli eBook.

Amazon, ad ogni modo, è riuscita a rientrare nella scadenza imposta da Cupertino agli sviluppatori interessati a lavorare su iPad: secondo quanto riportato, sarebbe sabato 27 il termine ultimo per non perdere la possibilità di partecipare all'esordio della nuova piattaforma, attesa per il 3 aprile, che ospita già le 150 mila applicazione attualmente in App Store. Una corsa, questa, che ha come traguardo i possibili vantaggi del first mover.

In pochi (tra i quali New York Times, Major League di Baseball, e Wall Street Journal), tuttavia, hanno potuto concepire le loro applicazioni con in mano il dispositivo vero e proprio per cui stanno lavorando. Nonostante questo, gli sviluppatori hanno valutato favorevolmente le innumerevoli possibilità offerte dal nuovo ecosistema, memori anche del successo di coloro che sono arrivati primi nella corsa alle applicazioni iPhone.

La SGN, una casa produttrice di giochi per il mobile, ha per esempio sfruttato ogni momento di disponibilità di iPad che poteva ritagliarsi nel corso dell'esposizione pubblica a San Francisco a gennaio, almeno per avere un'idea dell'apparecchio su cui avrebbe dovuto lavorare: ha così ritenuto l'ampio schermo del tablet utile per accogliere un gioco stile monopoli a cui può partecipare l'intera famiglia, una sorta di evoluzione del gioco in scatola, e valutato positivamente la possibilità di sfruttare la compatibilità con iPhone e iPod Touch per costruire una rete wireless in cui utilizzare tali apparecchi più piccoli come game controller, in una rivisitazione on the rode della Wii (opzione, questa, ancora in fase di sviluppo).

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàiPad, tutti vogliono alzare la tavoletta?Le stime sugli ordini parlano di centinaia di migliaia di tablet gi piazzati. Anche se Cupertino starebbe ancora lavorando per garantire tutti i contenuti promessi
  • TecnologiaeBook, eReader eAltroBernab annuncia una piattaforma italiana di contenuti elettronici. Secondo lui in grado di razionalizzare il mercato nazionale di libri e riviste digitali. Intanto Kindle sbarca sui Mac e punta iPad
235 Commenti alla Notizia Su iPad ci sar anche Amazon?
Ordina
  • come

    l'impossibilità di acquistare libri in italiano per iPad sta all'impossibilità di noleggiare/acquistare film in italiano per Atv...

    compri questi oggetti per la comododità di accedere a determinati servizi che in italia purtroppo sono inutilizzabili.

    un iPod per la musica senza Apple store io lo troverei inutile, comprerei un lettore più economico se fossi costretto a prendere le canzonette altrove... almeno, io la vedo così.

    Ci sono gli strumenti belli che pronti ma distributori di film, editori eccetera, in generale, coloro che detengono i diritti di copyright sulle opere non ne vogliono sapere di farci su servizi.
    E sono sempre le solite questioni legate alla diffidenza per nuovi strumenti oppure al non mettersi daccordo fra loro sulla pecunia dovuta.

    A me pare che l'iPad a casa sarà un oggetto che diventerà inutile esattamente come la Atv.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianni

    >
    > A me pare che l'iPad a casa sarà un oggetto che
    > diventerà inutile esattamente come la
    > Atv.

    http://macdvdripperpro.com/

    Io sono soddisfattissimo, ovvio ci perdo un po più di tempo... legalmente la cosa è questionabile.... ma sedersi sul divano ed avere 300+ film identici come qualità = ad un dvd a portata di telecomando non ha prezzo.

    Fan LinuxFan Apple
  • - Scritto da: FinalCut
    >
    > http://macdvdripperpro.com/
    >
    >

    Grazie per il consiglio!Sorride
    Anche io faccio il backup dei miei dvd su Atv... ci ho pure installato su XBMC, tanto per avere su un media center che non ha problemi con tutti i formati e che mi permette di collegarmi anche al nas esterno.
    Ma mi piacerebbe tanto anche poter comprare e noleggiare direttamente. Occhiolino
    non+autenticato
  • gi... purtroppo con i film siamo messi male... io posso guardarli anche in inglese... infatti pu essere che in seguito all'acquisto di iPad mi faccio una carta di credito ricaricabile UK della Virgin...

    http://uk.virginmoney.com/virgin/prepaid-card/appl...
    MeX
    16902
  • epic FAIL!

    Procedendo con l'applicazione é possibile solo farla mandare a un indirizzo UK... per ho un'amica a Edinburgo... un po' pi complicato ma si pu fare!
    MeX
    16902
  • > Ma mi piacerebbe tanto anche poter comprare e
    > noleggiare direttamente.
    > Occhiolino

    Ma il noleggio che senso ha, senza supporto fisico? Non c'è nulla da restituire, quindi quale sarebbe la differenza dal comprare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: Gianni
    >
    > >
    > > A me pare che l'iPad a casa sarà un oggetto che
    > > diventerà inutile esattamente come la
    > > Atv.
    >
    > http://macdvdripperpro.com/
    >
    > Io sono soddisfattissimo, ovvio ci perdo un po
    > più di tempo... legalmente la cosa è
    > questionabile.... ma sedersi sul divano ed avere
    > 300+ film identici come qualità = ad un dvd a
    > portata di telecomando non ha
    > prezzo.
    >
    > Fan LinuxFan Apple

    E bravo il mio pirata... ti vanti di rippare dei DVD craccando le protezioni? Lo sai che è illegale quanto scaricare dal p2p?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: FinalCut
    > > - Scritto da: Gianni
    > >
    > > >
    > > > A me pare che l'iPad a casa sarà un oggetto
    > che
    > > > diventerà inutile esattamente come la
    > > > Atv.
    > >
    > > http://macdvdripperpro.com/
    > >
    > > Io sono soddisfattissimo, ovvio ci perdo un po
    > > più di tempo... legalmente la cosa è
    > > questionabile.... ma sedersi sul divano ed avere
    > > 300+ film identici come qualità = ad un dvd a
    > > portata di telecomando non ha
    > > prezzo.
    > >
    > > Fan LinuxFan Apple
    >
    > E bravo il mio pirata... ti vanti di rippare dei
    > DVD craccando le protezioni? Lo sai che è
    > illegale quanto scaricare dal
    > p2p?


    Prima di tutto la copia privata è una cosa diversa rispetto allo scaricare dal p2p.

    E poi.. si, ho mai detto che a me i prezzi dei DVD e dei film e tutti i loro lucchetti mi stiano bene?

    Se mi vendessero un film a 2 senza protezioni io non ripperei più nulla.
    Esattamente come mi sta bene pagare 99 cents per un ACC senza DRM senza bisogno di scaricarlo dal p2p.

    Finché se li fanno pagare 9 o peggio 15 con DRM se li possono tenere.

    Fan LinuxFan Apple
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 26 marzo 2010 19.38
    -----------------------------------------------------------
  • > un iPod per la musica senza Apple store io lo
    > troverei inutile, comprerei un lettore più
    > economico se fossi costretto a prendere le
    > canzonette altrove... almeno, io la vedo
    > così.

    Ma infatti le canzoni si possono trovare in migliaia di altri posti, a condizioni decisamente migliori. E lo stesso vale per i film (megavideo)
    non+autenticato
  • Al negozio o al formato di ebook supportato?
    Possono andare in malora tutti quanti.
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > Al negozio o al formato di ebook supportato?
    > Possono andare in malora tutti quanti.

    Scegliti un lettore qualsiasi (che non supporti il DRM: così eviterai brutte sorprese). Poi scaricati i libri da liberliber (sono in txt, html o pdf, quindi vanno su tutto)
    non+autenticato
  • basta non leggersi niente dopo il 1910, o giù di lìSorride
  • si chiama iperbole, è una figura retorica
  • Invece quello che ho scritto io si chiama realtà di fatto
    non+autenticato
  • o bravo. mi sa che sono gli unici due sfigati contemporanei.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 marzo 2010 17.58
    -----------------------------------------------------------
  • Sono un cretino col cervello fulminato
    non+autenticato
  • Sei un impostore che ruba i nick degli altri
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Sei un impostore che ruba i nick degli altri

    Rubare? Ma il nick non è replicabile all'infinito a costo zero?
    ruppolo
    33147
  • Visto che mi rivolgi una domanda diretta, rispondo (nonostante il patto di plonk)

    Esiste una differenza tra replicazione e contraffazione: la replicazione di una banconota, ad esempio, è possibile (ad esempio, in una immagine pubblicitaria posso usare l'immagine di una banconota, e non devo pagare i diritti a nessuno), la contraffazione no (non posso produrre banconote false)

    Nella contraffazione, infatti, c'è un inganno: io faccio credere a qualcuno una cosa falsa (ad esempio, faccio credere che la banconota falsa abbia corso legale); pensa al caso delle copie di windows contraffatte: è più grave della pirateria, perchè gli utenti pensavano di aver diritto al supporto ed alla garanzia di Microsoft, e magari pagavano il truffatore per questo.

    Anche molte distro linux possono essere copiate, ma non contraffatte: io posso, ad esempio, prendere Ubuntu, modificarlo, e ridistribuirlo: ma non posso chiamare Ubuntu la versione che ho realizzato io (altrimenti, gli utenti che la usano, se hanno problemi, si rivolgono alla Canonical pensando di aver diritto all'assistenza, e questo danneggia sia loro che la Canonical)

    Altro esempio: io posso fabbricare delle batterie uguali a quelle della Duracell (la tecnologia con cui si fabbricano le pile è nota, credo che i brevetti siano scaduti da un pezzo), ma non posso chiamarel Duracell, perchè se poi sono difettose e rovinano l'apparecchio in cui vengono messe, il cliente chiederebbe i danni alla Duracell.
    non+autenticato
  • Parlando in tema, Amazon ha capito che non sarà il Kindle il suo cavallo di battaglia, ma l'iPad. L'importante è salvaguardare il business principale, che è vendere libri.
    Apple probabilmente non gli metterà i bastoni tra le ruote, per lo stesso motivo: il business principale è vendere l'iPad.

    Il Kindle potrà anche essere migliore per leggere certi tipi di libri, ma se uno deve scegliere un dispositivo per leggere qualunque cosa, di certo non sceglie un dispositivo in bianco e nero incapace di visualizzare foto e filmati.
    iPad oltre che foto e filmati permette anche mille altre cose, quindi Kindle e altri e-reader, a meno che non costino meno di 30 dollari-euro, non hanno alcuna speranza non solo di sopravvivere, ma nemmeno di nascere.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Parlando in tema, Amazon ha capito che non sarà
    > il Kindle il suo cavallo di battaglia, ma l'iPad.
    > L'importante è salvaguardare il business
    > principale, che è vendere
    > libri.

    E vorrei vedere! Amazon ha come core businnes la vendita di libri non certo del Kindle!


    > Apple probabilmente non gli metterà i bastoni tra
    > le ruote, per lo stesso motivo: il business
    > principale è vendere
    > l'iPad.
    >

    Staremo a vedere, dipende da quanto si sente forte apple, se appena può cercherà di fregare amazon, magari non subito ma fra qualche annetto...

    > Il Kindle potrà anche essere migliore per leggere
    > certi tipi di libri, ma se uno deve scegliere un
    > dispositivo per leggere qualunque cosa, di certo
    > non sceglie un dispositivo in bianco e nero
    > incapace di visualizzare foto e
    > filmati.

    Mah staremo a vedere le mosse della concorrenza, l'unica cosa certa è che per 200-250 euro si trovano in commercio netbook che dal punto di vista hardware non sono certo inferiori all'iPad, è quindi lecito aspettarsi in caso di successo dell'iPad il lancio di una serie di cloni dal costo nettamente inferiore e con maggiori possibilità di espansione.

    > iPad oltre che foto e filmati permette anche
    > mille altre cose, quindi Kindle e altri e-reader,
    > a meno che non costino meno di 30 dollari-euro,
    > non hanno alcuna speranza non solo di
    > sopravvivere, ma nemmeno di
    > nascere.

    Su questo penso proprio che ti sbagli di grosso, per leggere un qualsiasi romanzo un display e-ink da 5-6 pollici è molto più adeguato, sia come autonomia che come portabilità che ancora non ultimo leggibilità... il mercato dell'iPad, se mai avrà un mercato, sarà quello delle riviste a colori e dei giornali, mercato tutto da sviluppare in Italia e che al momento chiede (nei rari esempi di disponibilità) cifre paragonabili a quelle di un abbonamento cartaceo!
  • ci possiamo fidare: non ne sbagli una!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Parlando in tema, Amazon ha capito che non sarà
    > > il Kindle il suo cavallo di battaglia, ma
    > l'iPad.
    > > L'importante è salvaguardare il business
    > > principale, che è vendere
    > > libri.
    >
    > E vorrei vedere! Amazon ha come core businnes la
    > vendita di libri non certo del
    > Kindle!

    Ma tu conosci in significato di "cavallo di battaglia"? Sai a cosa serve il cavallo? Il cavallo di Amazon è la metafora del Kindle, il mezzo di trasporto attraverso il quale Amazon intende vendere i libri elettronici. Un mezzo di trasporto made by Amazon. E ora decidono di usare il mezzo di trasporto della concorrenza. Secondo te cosa significa?
    >
    >
    > > Apple probabilmente non gli metterà i bastoni
    > tra
    > > le ruote, per lo stesso motivo: il business
    > > principale è vendere
    > > l'iPad.
    > >
    >
    > Staremo a vedere, dipende da quanto si sente
    > forte apple, se appena può cercherà di fregare
    > amazon, magari non subito ma fra qualche
    > annetto...

    Si vede che proprio non hai capito nulla di Apple.

    > > Il Kindle potrà anche essere migliore per
    > leggere
    > > certi tipi di libri, ma se uno deve scegliere un
    > > dispositivo per leggere qualunque cosa, di certo
    > > non sceglie un dispositivo in bianco e nero
    > > incapace di visualizzare foto e
    > > filmati.
    >
    > Mah staremo a vedere le mosse della concorrenza,
    > l'unica cosa certa è che per 200-250 euro si
    > trovano in commercio netbook che dal punto di
    > vista hardware non sono certo inferiori all'iPad,

    Nemmeno un buon sistema di video sorveglianza lo è, ma che c'azzecca?

    > è quindi lecito aspettarsi in caso di successo
    > dell'iPad il lancio di una serie di cloni dal
    > costo nettamente inferiore e con maggiori
    > possibilità di
    > espansione.
    Cloni? Ti faccio notare che i tablet esistono da decenni.
    To', qui ne hai oltre 60 di popolari, elencati:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Tablet_PC#Popular_mod...

    O forse intendevi cloni estetici?

    > > iPad oltre che foto e filmati permette anche
    > > mille altre cose, quindi Kindle e altri
    > e-reader,
    > > a meno che non costino meno di 30 dollari-euro,
    > > non hanno alcuna speranza non solo di
    > > sopravvivere, ma nemmeno di
    > > nascere.
    >
    > Su questo penso proprio che ti sbagli di grosso,
    > per leggere un qualsiasi romanzo un display e-ink
    > da 5-6 pollici è molto più adeguato,

    D'accordo che hai poca memoria, ma l'ho scritto poche righe sopra:
    Il Kindle potrà anche essere migliore per leggere certi tipi di libri, ma se uno deve scegliere un dispositivo per leggere qualunque cosa, di certo non sceglie un dispositivo in bianco e nero incapace di visualizzare foto e filmati.

    > sia come
    > autonomia
    Irrilevante, l'autonomia dei book reader e di iPad sono più che sufficienti.

    > che come portabilità
    Identica.

    > che ancora non
    > ultimo leggibilità...
    Certo, ma limitata al testo nero.

    > il mercato dell'iPad, se
    > mai avrà un mercato, sarà quello delle riviste a
    > colori e dei giornali, mercato tutto da
    > sviluppare in Italia e che al momento chiede (nei
    > rari esempi di disponibilità) cifre paragonabili
    > a quelle di un abbonamento
    > cartaceo!

    Conosco diverse persone che hanno comprato libri su Amazon, in questi anni, e il 100% di questi erano libri con immagini a colori.

    Guarda questa foto che ho fatto ora, in casa:
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ci sono una quarantina di libri. Solo 2 non hanno foto a colori. E secondo te dovrei comprare un dispositivo per leggere 2 libri su 40?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > Guarda questa foto che ho fatto ora, in casa:
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > Ci sono una quarantina di libri. Solo 2 non hanno
    > foto a colori. E secondo te dovrei comprare un
    > dispositivo per leggere 2 libri su
    > 40?


    Mah strani libri leggi tu, di solito i romanzi non hanno proprio fotografie, neanche a toni di grigi.... forse ti confondi con i fumetti... o con le immagini di copertina.... ma sai leggere? Uno che si vanta di avere "ben" 40 libri in casa mi sa tanto di semianalfabeta, se poi sostiene che ben 38 sono illustrati a colori, il sospetto diviene certezza!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 26 marzo 2010 18.00
    -----------------------------------------------------------
  • Al contrario tuo Amazon ha capito che vendere su 2 mercati e' più redditizio di vendere in un solo mercato, e con poco sviluppo ha aperto il secondo mercato

    Mi pare una cosa ovvia e banale ...
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Al contrario tuo Amazon ha capito che vendere su
    > 2 mercati e' più redditizio di vendere in un
    > solo mercato, e con poco sviluppo ha aperto il
    > secondo
    > mercato
    >
    > Mi pare una cosa ovvia e banale ...


    Non è affatto banale. L'unico ingenuo (d'altronde anche il coniglio nel film lo era) sei tu.

    Ti faccio una domanda, 4 anni fa secondo te Apple faceva più soldi vendendo mp3 o vendendo iPod?

    Oggi Apple fa più soldi vendendo applicazioni o iPhone/iPod touch?

    Vedi? Se azzecchi le risposte vedrai che vendere libri non è un business con così tanto appeal rispetto al poter vendere un iPod per i libri. Amazon lo sapeva, ci ha provato, ed ha capito che oramai è destinata a fallire nel progetto e passa al piano B (che poi è sempre stato il suo core business).


    Fan LinuxFan Apple
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 marzo 2010 14.02
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: FinalCut
    > Non è affatto banale. L'unico ingenuo (d'altronde
    > anche il coniglio nel film lo era) sei
    > tu.

    Però era pure batuffoloso

    > Ti faccio una domanda, 4 anni fa secondo te Apple
    > faceva più soldi vendendo mp3 o vendendo
    > iPod?

    Apple è una casa discografica?

    > Vedi? Se azzecchi le risposte vedrai che vendere
    > libri non è un business con così tanto appeal
    > rispetto al poter vendere un iPod per i libri.
    > Amazon lo sapeva, ci ha provato, ed ha capito che
    > oramai è destinata a fallire nel progetto e passa
    > al piano B (che poi è sempre stato il suo core
    > business).

    Ma che piano b, l'iPad non e' un eBook reader, ha aperto solo un altro campo. Ha solo ampliato il campo di vendita

    Altro che apple un concorrente, gli fa solo un favore
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > - Scritto da: FinalCut
    > > Non è affatto banale. L'unico ingenuo
    > (d'altronde
    > > anche il coniglio nel film lo era) sei
    > > tu.
    >
    > Però era pure batuffoloso

    Ah si, era pure più simpatico di te Occhiolino

    >
    > > Ti faccio una domanda, 4 anni fa secondo te
    > Apple
    > > faceva più soldi vendendo mp3 o vendendo
    > > iPod?
    >
    > Apple è una casa discografica?

    Amazon è una casa editrice?

    Eppure tutte e due vendono libri ed mp3...

    Ti rifaccio la seconda domanda che hai (volutamente) eliminato:

    Oggi Apple fa più soldi vendendo applicazioni o iPhone/iPod touch?


    > > Vedi? Se azzecchi le risposte vedrai che vendere
    > > libri non è un business con così tanto appeal
    > > rispetto al poter vendere un iPod per i libri.
    > > Amazon lo sapeva, ci ha provato, ed ha capito
    > che
    > > oramai è destinata a fallire nel progetto e
    > passa
    > > al piano B (che poi è sempre stato il suo core
    > > business).
    >
    > Ma che piano b, l'iPad non e' un eBook reader, ha
    > aperto solo un altro campo. Ha solo ampliato il
    > campo di
    > vendita

    No l'iPad è e sarà il "Kindle-killer" e Amazon l'ha capito.

    > Altro che apple un concorrente, gli fa solo un
    > favore

    No Amazon voleva guadagnare milioni di dollari con la vendita di milioni di Kindle come fu per Apple ed iPod, ma Apple gli ha rovinato la festa (che non era mai partita).

    Fan LinuxFan Apple
  • - Scritto da: FinalCut
    > No l'iPad è e sarà il "Kindle-killer" e Amazon
    > l'ha
    > capito.

    Come una workstation e' un netbook-killer


    > No Amazon voleva guadagnare milioni di dollari
    > con la vendita di milioni di Kindle come fu per
    > Apple ed iPod, ma Apple gli ha rovinato la festa
    > (che non era mai
    > partita).

    Secondo me chi vuole leggere ebook seriamente non compra l'iPad, perche' e' inadatto. E chi ha l'iPad se compra eBook, tanto di guadagnato per Amazon
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Secondo me chi vuole leggere ebook seriamente non
    > compra l'iPad, perche' e' inadatto.

    Quindi la lettura seria si fa su libri senza immagini?

    > E chi ha
    > l'iPad se compra eBook, tanto di guadagnato per
    > Amazon

    Si, buonanotte!
    ruppolo
    33147
  • Come sempre i saccenti non hanno nulla di meglio che insultare chi non la pensa come loro ritenendosi portatori di chissà quali verità universali che i poveri plebei non possono comprendere perchè poveretti sono solo fanboy di qualche marchio.
    Mentre loro si che sono intelligenti e nati imparati.
    Senza rendersi conto che ad una persona comune appaiono come semplici geek fanatici e distaccati dalla realtà.

    Avessi letto 1 solo commento riguardo la notizia, invece è la solita sessione giornaliera di tiro all'ipad da parte di qualche missionario che tenta di convincere della divinità persone a cui non gliene può fregare di meno nè della religione nè di chi la professa.
  • Qua non si parla di insultare chi lo comprerà, ma di insultare chi (come all'uscita dell'iphone) andrà a fare le file nei negozi per essere il primo ad avere quel prodotto, perche' e' quello che sognava da anni e nessuno lo ha mai fatto. Il tutto ovviamente senza manco provarlo

    Apple e' forte a fare tanta pubblicità, poi i prodotti sono nella norma. Mediocri dal punto di vista tecnico, molto buoni dal punto di vista semplicità\design

    Non sono l'unico a prevedere che molti lo compreranno perche' fa figo, non sapendo ancora cosa farci, e molto probabilmente rimarrà a marcire su una scrivania perche' troppo grosso o troppo poco potente per le necessità. Ovviamente varrà rispolverato quando arriveranno gli amici per far vedere le foto sull'ipadA bocca aperta

    Non nascondiamoci dal fatto che se lo stesso prodotto fosse stato fatto da samsung o HTC nessuno se lo sarebbe cagato
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 marzo 2010 11.30
    -----------------------------------------------------------
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Apple e' forte a fare tanta pubblicità, poi i
    > prodotti sono nella norma. Mediocri dal punto di
    > vista tecnico, molto buoni dal punto di vista
    > semplicità\design

    Le solite credenze popolari, una volta era "il Mac è per la grafica", oggi "Apple è forte a fare tanta pubblicità".
    La verità è che iniziate a rendervi conto di stare dalla parte sbagliata e, per vari motivi, non potete cambiare. E questo vi rode.
    ruppolo
    33147
  • Vedi caro ruppolo, solo te stai da una parte.

    A me non frega nulla, se mi va compro l'iphone, mi va compro un htc

    Compro quello che più mi aggrada e non aspetto sbavante l'ultima uscita del mio mito, davanti un un negozio come fai te

    Apple e' una grande in fare pubblicità e per incatenare nel loro business gente come te. Per questo e' una grande, per altro fa dei prodotti pessimi
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Vedi caro ruppolo, solo te stai da una parte.
    >
    > A me non frega nulla, se mi va compro l'iphone,
    > mi va compro un
    > htc

    Certo, come tutti, solo che la maggior parte che oggi vuole prendersi uno "smartphone" si prende l'iPhone. Il resto non esiste, se non in ambiti di lavoro (ad esempio il terminale per prendere le ordinazioni ai tavoli e applicazioni simili).

    > Compro quello che più mi aggrada e non aspetto
    > sbavante l'ultima uscita del mio mito, davanti un
    > un negozio come fai
    > te

    Io l'ho fatto per iPhone 3G, ma dopo 6 mesi che avevo il 2G, quindi sapevo esattamente cosa stavo per comprare.

    > Apple e' una grande in fare pubblicità e per
    > incatenare nel loro business gente come te. Per
    > questo e' una grande, per altro fa dei prodotti
    > pessimi

    Se così fosse quando uno passa a Apple e si prende quindi, a tuo dire, la fregatura, poi tornerebbe sui suoi passi. Invece nel 99,999% rimane vita natural durante con Apple. Quindi vedi che la tua teoria è solo derivata da invidia e/o ignoranza.
    ruppolo
    33147
  • > Se così fosse quando uno passa a Apple e si
    > prende quindi, a tuo dire, la fregatura, poi
    > tornerebbe sui suoi passi. Invece nel 99,999%
    > rimane vita natural durante con Apple. Quindi
    > vedi che la tua teoria è solo derivata da invidia
    > e/o
    > ignoranza.

    no no... é colpa dei malefici lockin, di iTunes che non c'é per Linux e per una sostanza segreta messa nelle scatole che una volta aperte ti rendono schiavo per sempre!A bocca aperta
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX

    > no no... é colpa dei malefici lockin, di iTunes
    > che non c'é per Linux

    Sai cosa gliene frega alla gente normale di Linux?

    > e per una sostanza segreta
    > messa nelle scatole che una volta aperte ti
    > rendono schiavo per sempre!
    >A bocca aperta

    SI chiama prodotto che funziona
  • - Scritto da: LaNberto
    > SI chiama prodotto che funziona

    Allora è vero, è una sostanza segretaA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: MeX
    > e per una sostanza segreta
    > messa nelle scatole che una volta aperte ti
    > rendono schiavo per sempre!
    >A bocca aperta
    AZZ! Ora ho capito perché le confezioni sono così curateA bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Certo, come tutti, solo che la maggior parte che
    > oggi vuole prendersi uno "smartphone" si prende
    > l'iPhone. Il resto non esiste, se non in ambiti
    > di lavoro (ad esempio il terminale per prendere
    > le ordinazioni ai tavoli e applicazioni
    > simili).

    Perche' onestamente adesso e' un mortorio per il mobile
    Android chi lo vende?
    Symbian e' uno smartphone?
    BlackBerry solo ambito business puro, perche' esiste?
    Windows Mobile e' in attesa del 7

    Sarà un caso che dai 20 cellulari che davano nei contratti business di 2 anni fa, ora ne danno 3 + l'iphone?

    Windows ha creato il vuoto grazie a un apparato lento e macchinoso. Ma certamente l'iphone di ora non e' quello di 2 anni fa, ora ha molte cose che prima mancavano

    Insomma, un colpo di culo a fare un prodotto decente quando un grande concorrente ha fatto un prodotto schifoso, e quindi si e' preso tutta la gente che e' scappata del concorrente

    > Io l'ho fatto per iPhone 3G, ma dopo 6 mesi che
    > avevo il 2G, quindi sapevo esattamente cosa stavo
    > per
    > comprare.

    Te manco li guardi gli altri prodotti, scegli solo tra il catalogo apple!

    > Se così fosse quando uno passa a Apple e si
    > prende quindi, a tuo dire, la fregatura, poi
    > tornerebbe sui suoi passi. Invece nel 99,999%
    > rimane vita natural durante con Apple. Quindi

    Mica sono scemi....

    E' la solita droghella, prima prendi un prodotto, poi vedi che con quello simile fai e' un po' meglio, poi se ne vuoi comprare altro ti accorgi che quello apple si interconnette con i tuoi apparecchi meglio di uno generico che costa meno e fa più cose, ecc ecc

    > vedi che la tua teoria è solo derivata da invidia
    > e/o
    > ignoranza.

    Mi piacciono i maccari che credono di essere invidiati.

    Ma de che, me lo spieghi? Mica hai una ferrari, hai un apparato che compri al massimo a 200 euro con il contratto aziendale più schifoso
    harvey
    1481
  • - Scritto da: harvey
    > Sarà un caso che dai 20 cellulari che davano nei
    > contratti business di 2 anni fa, ora ne danno 3 +
    > l'iphone?

    E pensa che hanno fatto di tutto per non vendere l'iPhone, ma la gente vuole quello.

    > Windows ha creato il vuoto grazie a un apparato
    > lento e macchinoso. Ma certamente l'iphone di ora
    > non e' quello di 2 anni fa, ora ha molte cose che
    > prima
    > mancavano
    L'iPhone di oggi è lo stesso di quello di 2 anni fa, per chi sa di cosa parlo.

    > Insomma, un colpo di culo a fare un prodotto
    > decente quando un grande concorrente ha fatto un
    > prodotto schifoso, e quindi si e' preso tutta la
    > gente che e' scappata del
    > concorrente

    Colpo di culo? Qui il culo non c'entra proprio nulla, qui ci sono sempre gli stessi studi che Apple porta avanti da quando esiste, gli studi per prodotti facili da usare.

    > Te manco li guardi gli altri prodotti, scegli
    > solo tra il catalogo
    > apple!
    Io ho iniziato a usare palmari dai tempi del US Robotics con Palm, passando per Symbian.

    > > Se così fosse quando uno passa a Apple e si
    > > prende quindi, a tuo dire, la fregatura, poi
    > > tornerebbe sui suoi passi. Invece nel 99,999%
    > > rimane vita natural durante con Apple. Quindi
    >
    > Mica sono scemi....
    Appunto!

    > E' la solita droghella, prima prendi un prodotto,
    > poi vedi che con quello simile fai e' un po'
    > meglio, poi se ne vuoi comprare altro ti accorgi
    > che quello apple si interconnette con i tuoi
    > apparecchi meglio di uno generico che costa meno
    > e fa più cose, ecc
    > ecc

    ???

    >
    > > vedi che la tua teoria è solo derivata da
    > invidia
    > > e/o
    > > ignoranza.
    >
    > Mi piacciono i maccari che credono di essere
    > invidiati.

    Credono? Noi siamo invidiati. Ma a me sai che me frega? Io uso Apple dal 1979. Hai letto bene la data?

    > Ma de che, me lo spieghi? Mica hai una ferrari,
    > hai un apparato che compri al massimo a 200 euro
    > con il contratto aziendale più
    > schifoso

    Ho molto di più di una Ferrari, ho il mondo in tasca.
    ruppolo
    33147
  • Nessuno sa che caXXo farsene di sto iPad, ma tutti vogliono andarci sopra e tutti lo compreranno per assecondare l'ultima moda del momento.

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > Nessuno sa che caXXo farsene di sto iPad, ma
    > tutti vogliono andarci sopra e tutti lo
    > compreranno per assecondare l'ultima moda del
    > momento.

    Beh.. Io so cosa farmene!
    E sicuramente non lo compro per la moda del momento... ma per mie esigenze personali già illustrate in altri post.
    Non mi piacciono le generalizzazioni, e non tutti sono pecore che seguono la moda!

    Ciao!
    non+autenticato
  • Certo certo. Dicono tutti così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > Certo certo. Dicono tutti così.

    Ti è dura realizzare che qualcosa che non ti piace possa piacere ad altri, vero?

    Dài del malato ad altri, mentre il patologico sembri tu.
  • sarebbe stato ottimo se avesse avuto il multitasking

    ovviamente l'interfaccia sarà SDI perchè manca il multitasking e quindi perderà parecchio del suo appeal per questo motivo

    uno slate da 10" usabile come fosse un comune netbook sarebbe il massimo
    non+autenticato
  • > sarebbe stato ottimo se avesse avuto il
    > multitasking

    Ma cosa potevi aspettarti da un crippleware?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > sarebbe stato ottimo se avesse avuto il
    > multitasking

    Fondamentalmente, per il mio utilizzo, il multitasking non è una qualità necessaria..

    > uno slate da 10" usabile come fosse un comune
    > netbook sarebbe il massimo

    E sarebbe l'unico motivo per cui non lo comprerei Sorride
    Altrimenti avrei già comprato un netbook, che considero inutile per i miei scopi, avendo già io un fisso ed un portatile! l'iPad invece corrisponde alle mie esigenze attuali!
    non+autenticato
  • Per curiosità, quale sarebbe il tuo utilizzo?
  • - Scritto da: JosaFat
    > Per curiosità, quale sarebbe il tuo utilizzo?

    Copio e incollo da un post sull'argomento di qualche settimana fa:

    Innanzitutto per lavoro sono spesso in giro, percui dato che negli alberghi trovo spesso la Wi-Fi e che per leggere le notizie dei giornali uso un vecchio N82 della nokia, scomodissimo per la vista, questo è già un motivo per cui il prodotto mi interessa.
    Normalmente mi sposto anche con un notebook del peso di 2/3 kg...
    Mi sarebbe comodo avere qualcosa di leggero, pratico, e con un accesso immediato per leggere e controllare le mie email (cosa che ora faccio dal cellulare).
    Ho provato anche un iPhone, mi trovo abbastanza pratico, ma alla lunga lo schermo, come quello del N82, mi risulta un po' piccolo soprattutto dopo una giornata di lavoro.

    A casa ho un Mac con i miei documenti personali scritti con il software iWork e tutta la mia documentazione (che a volte mi serve in immediato) in PDF, tengo copia di tutto anche su PC tramite "dropbox" (applicazione disponibile anche per iPhone/iPad) e percui potrei avere tutti i documenti a portata di mano in un formato "leggibile" direttamente dall'iPad senza dover accendere il PC.
    Per quanto riguarda l'utilizzo invece domestico, se sono in poltrona sono distante dal mio mac, potrebbe essere comodo averlo in giro come un "libro" sempre consultabile da qualsiasi posto.

    Sicuramente non lo utilizzerò come "ebook" in quanto probabilmente preferisco i cari vecchi libri, ma le riviste mensili che usciranno epr questa piattaforma potrebbero interessarmi.

    In definitiva è vero, potrei prendermi un netbook, ma considero più pratico un iPad per l'immediatezza di utilizzo e per la facilità d'uso.

    Carine le applicazioni per tenere traccia delle spese mensili, o cose del genere, magari l'applicazione che si integra con iBank.

    L'aspetto ludico non mi interessa, ma puo' essere gradevole per piccoli passatempo.

    Infine, sono uno sviluppatore e sono abbastanza curioso del mondo Objective-C e dello sviluppo mobile (attualmente sono fisso su microsoft.net con il suo compact framework) e penso che potrebbe essere perlomeno interessante sapere come funziona lo strumento e studiare ciò che già è disponibile su appstore, giusto per portare avanti una passione personale che è anche il mio lavoro ormai da 8 anni.

    Diciamo che più o meno sono queste le mie motivazioni, mi piace anche tenere sincronizzati i miei calendari ed i miei contatti fuori dal cellulare (ora uso google sync con il nokia) e quindi fruibili in un modo un po' più decente.

    Ciao!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Certo certo
    > Nessuno sa che caXXo farsene di sto iPad,

    TU non sai cosa fartene. E son cazzi tuoi.

    > ma
    > tutti vogliono andarci sopra e tutti lo
    > compreranno per assecondare l'ultima moda del
    > momento.

    Sembra di sentire il classico "vorrei ma non posso"...
    ruppolo
    33147