Giorgio Pontico

Apple guadagna, grazie al Mac

Lo sostiene un analista di Deutsche Bank. L'azienda di Cupertino deve gran parte del suo successo commerciale ai computer che produce

Roma - La posizione di rilievo occupata da Apple nel mercato globale è dovuta, stando al report compilato dall'analista di Deutsche Bank Chris Whitmore, alle linee di prodotti Mac e Macbook che contribuiscono in gran parte al 35 per cento dell'utile operativo: un dato basato sulla differenza tra il prezzo di vendita e il costo di produzione, rispetto a quanto maturato dalla Mela durante l'anno finanziario 2009.

A fare da contraltare a quello risulta essere il miglior risultato fra i maggiori produttori di computer per il 2009, vi sono altri dati perfettamente in linea con la concorrenza: a fronte di un utile da capogiro, Apple detiene attulmente il 7 per cento dei ricavi totali dell'industria di settore.

Secondo Whitmore ciò che rende vincente l'azienda di Cupertino è dunque l'integrazione tra hardware e software compiuta nella realizzazione dei suoi laptop e desktop, laddove altri produttori devono il più delle volte appoggiarsi a Microsoft per rendere vendibili i proprio prodotti.

Quest'ultima strategia starebbe però perdendo efficacia. Whitmor fa notare come Toshiba e Sony, visti gli scarsi introiti maturati negli ultimi tempi, potrebbero essere i primi big a dare l'addio al mercato dei computer, un settore dove attualmente è la triade composta da Hp, Apple e Dell a dettare i tempi.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • BusinessApple sempre più suTrimestrale in crescita per Cupertino: continua il trend positivo e fattura oltre 15 miliardi di dollari
  • BusinessApple non conosce crisiTrimestrale da record. Aumentate le vendite di Mac e iPhone. Guadagnate fette di mercato nel settore dei PC. E Steve Jobs annuncia nuove sorprese
5 Commenti alla Notizia Apple guadagna, grazie al Mac
Ordina