Giorgio Pontico

P2P, sipario sull'Operazione Colombo

Con il sequestro di labaia.net la Guardia di Finanza ritiene conclusa l'operazione. Che negli ultimi anni ha permesso di bloccare alcuni tra i riferimenti Web più nocivi per i detentori dei diritti

P2P, sipario sull'Operazione ColomboRoma - È terminata con il sequestro del sito labaia.net l'operazione Colombo che negli ultimi due anni aveva permesso alla Guardia di Finanza di individuare e bloccare una serie di siti illegali tramite i quali era possibile scaricare file protetti da copyright, denunciando nel contempo almeno sei persone ritenute tra le artefici dei progetti.

Il primo a cadere nella rete delle forze dell'ordine fu nel 2008 il tracker colombo-bt, all'epoca uno dei siti italiani di settore più frequentati, reso irraggiungibile da un'ordinanza del GIP di Bergamo che obbligava tutti i provider italiani a impedirne l'accesso a netizen. L'analisi del contenuto del sito ha inoltre permesso di constatare come lo stesso, dal gennaio del 2007 al luglio del 2008, abbia attirato oltre 400mila utenti e annoverato più di 36mila file torrent: numeri che hanno consentito di effettuare circa 580 milioni di download.

Successivamente alla vicenda di colombo-bt fu poi la volta di thepiratebay.org, bloccato una prima volta il 10 agosto 2008, quando era il principale punto di riferimento mondiale per lo scambio illegale di opere musicali, cinematografiche e software messo in piedi in Svezia tra gli altri da Peter Sunde, Fredrik Neij e Gottfrid Svartholm.
All'inizio del 2009 in Svezia si è svolto il processo contro quelli che erano stati individuati come i titolari dithepiratebay.org. Nei mesi successivi le previsioni sul futuro della Baia erano assai fosche visto l'incrociarsi di offerte d'acquisto e richieste di risarcimento da parte dei discografici: fatto sta che il tracker più celebre degli ultimi anni ha resistito alle bordate della giustizia ordinaria continuando a esistere, anche se per alcuni periodi ha vacillato.

Concluso il processo con un sostanziale nulla di fatto (a parte le dimissioni ufficiali di brokep da portavoce di TPB), la Baia ha continuato a essere vista come un ostacolo alla diffusione legale dei contenuti protetti da copyright: pertanto una seconda ordinanza del GIP di Bergamo ne aveva decretato un secondo oscuramento che tuttavia poteva essere aggirato a mezzo proxy con uno stratagemma fornito proprio da labaia.net, sito gestito da uno studente romano di 21 anni che adesso attende l'esito delle perizie in corso sul materiale a lui sequestrato per sapere di quali reati penali o amministrativi verrà (eventualmente) accusato.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
123 Commenti alla Notizia P2P, sipario sull'Operazione Colombo
Ordina
  • Complimenti alla guardia di finanza la quale stipendiata da noi cittadini, anzichè tutelare gli interessi della nazione Italia tutela quelli di aziende private e delle grandi corporation.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albert
    > Complimenti alla guardia di finanza la quale
    > stipendiata da noi cittadini, anzichè tutelare
    > gli interessi della nazione Italia tutela quelli
    > di aziende private e delle grandi
    > corporation.

    di cuore sono d'accordo con te, ma di testa devo dire che "GRANDE CORPORATION = TANTE PERSONE CHE LAVORANO = noi cittadini"
    ma siccome non sono stupido, devo dire anche che --> diritti d'AUTORE <> diritti di chi li ha acquistati ... che si possa fare non significa che non sia tutto snaturato.

    alla fine quello che ha prodotto non ci guadagna

    inoltre alla testa delle corporation ci sono POCHE persone e sono quelle che guadagnano molto, non i dipendenti, trattati come ingranaggi intercambiabili e lampadine da accendere e spegnere a piacimento di una macchina da "gestione risorse umane"
    non+autenticato
  • con tutto il magna magna che c'è se la devono prendere proprio con un ragazzino...non vorrei che la gdf veda questa cosa come il business del momento, e tutti si vogliano sentire piccoli "hacker polizieski"...speriamo che non sia così...

    la lotta all'evasione è senza dubbio piu importante.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eestiquaats i
    > - Scritto da: Albert
    > > Complimenti alla guardia di finanza la quale
    > > stipendiata da noi cittadini, anzichè tutelare
    > > gli interessi della nazione Italia tutela
    > quelli
    > > di aziende private e delle grandi
    > > corporation.
    >
    > di cuore sono d'accordo con te, ma di testa devo
    > dire che "GRANDE CORPORATION = TANTE PERSONE CHE
    > LAVORANO = noi
    > cittadini"
    > ma siccome non sono stupido, devo dire anche che
    > --> diritti d'AUTORE <> diritti di chi li ha
    > acquistati ... che si possa fare non significa
    > che non sia tutto
    > snaturato.
    >
    > alla fine quello che ha prodotto non ci guadagna
    >
    > inoltre alla testa delle corporation ci sono
    > POCHE persone e sono quelle che guadagnano molto,
    > non i dipendenti, trattati come ingranaggi
    > intercambiabili e lampadine da accendere e
    > spegnere a piacimento di una macchina da
    > "gestione risorse
    > umane"
    Le grandi corporation spesso stanno all'estero e il personale impiegato è trattato come pedine, numeri. Il personale delle grandi multinazionali è identificato come risorse umane. Hai capito? Tu per loro sei una risorsa come il carbone, il petrolio , la legna da ardere ecc.. E quando non servi piu ti buttano nella spazzatura in barba alle tue lauree curriculm e professionalità.
    E poi che centra la guardia di finanza? Se a te ti derubano ti rivolgi alla guardia di finanza? Che ci pensino la polzia o i carabinieri . La GDF è stata istituita ed è pagata da noi per fare gli nteressi dello stato in materia fiscale e non quelli di privati cittadini.Specie poi se questi privati cittadini stanno all'estero. USA in particolar modo.
    non+autenticato
  • "conclusa l'operazione. Che negli..."

    Iniziare una frase con "che"? Perché mettere un punto? Per darsi un tono giornalistico? Ignorante, scrivi correttamente!
    non+autenticato
  • - Scritto da: CippaLippa
    > "conclusa l'operazione. Che negli..."
    >
    > Iniziare una frase con "che"? Perché mettere un
    > punto? Per darsi un tono giornalistico?
    > Ignorante, scrivi
    > correttamente!

    tu impara a mandare questi commenti via mail. CHE se correggono poi il tuo commento resta li come una cacchetta nel prato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eestiquaats i
    > - Scritto da: CippaLippa
    > > "conclusa l'operazione. Che negli..."

    > > Iniziare una frase con "che"? Perché mettere un
    > > punto? Per darsi un tono giornalistico?
    > > Ignorante, scrivi correttamente!

    > tu impara a mandare questi commenti via mail. CHE
    > se correggono poi il tuo commento resta li come
    > una cacchetta nel prato.

    Meglio, che tutti sappiano quanto sono bravi i giornalisti da queste parti.
    krane
    22544
  • - Scritto da: mimmo
    > www.labaia.tk
    ma LOL!
    non+autenticato
  • via, è solo campagna elettorale tardiva
    non+autenticato
  • 1. Usare Tor
    2. Cercare un contenuto su Google e fare click su "Copia Cache" se la pagina è di TPB, quindi da quella pagina usare il link magnetico perchè Google non memorizza i Torrent ma solo le pagine
    3. http://www.labaia.tk
    4. http://1.1.hidemyass.com/index.php?q=aHR0cCUzQSUyR...=
    5. STunnel con un amico all'estero
    6. Reti universitarie ed aziendali non connesse ai grandi provider commerciali (con la blacklist di siti "pedofili" uscita su Wikileaks funzionava)
    7. OpenDNS con un distinguo: per gli utenti Fastweb occorre che i responsabili di TPB cambino indirizzo IP

    Gip di Bergamo, prova a bloccare Tor se ci riesci! Con la lingua fuori
    prrrrrrrrrrrrrrr

    Ricordo un articolo di PI (citatemelo voi) in cui si diceva che i filtri anti-gambling hanno funzionato se non altro per il fatto che gli italiani non sono così interessati a bypassarli. Non credo che con la Baia sia la stessa cosa. Forza, sotto a chi tocca! Non possiamo diventare Cinesizzati!!

    Occorre un record di accessi per TPB da parte di browser impostati per la lingua italiana!!! (unica prova che ad accedere è al 90% un italiano)
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)