Il JEDEC pensa alle DDR-2 da 800Mbps

L'associazione di industrie che sviluppa lo standard DDR SDRAM sta lavorando a nuove specifiche che incrementeranno la velocitÓ delle DDR-2 e porteranno questa tecnologia nei notebook e nei computer hand held

Arlington (USA) - Continuano gli sforzi del consorzio industriale JEDEC per lo sviluppo di versioni pi¨ veloci dello standard DDR SDRAM, lo stesso oggi impiegato sulla maggior parte dei PC venduti sul mercato. L'organizzazione ha appena varato un nuovo gruppo di lavoro per spingere le prestazioni delle DDR-2 a 800 Mbps.

Al momento i produttori di memorie hanno cominciato a rilasciare i primi campioni di DIMM a 400 e 533 Mbps, e a breve si prevede l'arrivo di versioni a 667 Mbps. Sebbene le DDR-2 siano giÓ state impiegate su alcune schede grafiche di ultima generazione, la produzione in massa dei moduli per PC Ŕ prevista soltanto per il prossimo anno.

L'altra importante novitÓ annunciata dal JEDEC Ŕ l'approvazione delle prime specifiche mini-DIMM basate sulla tecnologia DDR-2: questa versione compatta dei moduli di memoria DDR SDRAM Ŕ adatta per essere impiegata nei notebook e, in futuro, persino nei computer hand held: queste ultime avranno una tensione del core pari a 1,8 V e integreranno tecnologie per la riduzione dei consumi.
L'approvazione dello standard definitivo per le mini-DIMM DDR-2 Ŕ atteso per la fine di giugno.
TAG: hw
3 Commenti alla Notizia Il JEDEC pensa alle DDR-2 da 800Mbps
Ordina