Ora C# è standard ISO

Il linguaggio C#, insieme ad un altro componente chiave della piattaforma MS.NET, ha ricevuto la certificazione dell'ISO. C# è già standard per ECMA

Redmond (USA) - Sulla scia di quanto deciso alla fine del 2001 dall'organo di normalizzazione European Computer Manufacturers Association (ECMA), pochi giorni fa l'International Organization for Standardization (ISO) ha certificato il linguaggio di programmazione C# e la Common Language Infrastructure (CLI), due componenti alla base della piattaforma MS.NET.

Questa certificazione rappresenta un altro importante traguardo, per Microsoft, in quella strategia volta a standardizzare le tecnologie chiave alla base della propria infrastruttura MS.NET: in questo modo il big di Redmond spera di agevolare la diffusione della propria piattaforma sul mercato, ed in special modo presso le grandi aziende e i governi.

C# è un linguaggio di programmazione orientato ai componenti e pensato in modo particolare per lo sviluppo di Web service basati su XML. Con questo linguaggio Microsoft spera di poter arrivare a rimpiazzare Java nella costruzione di componenti, applicativi e servizi per Internet. CLI (Common Language Infrastructure) è invece la tecnologia che Microsoft ha sviluppato per consentire ai programmatori di costruire Web service ed altre applicazioni avvalendosi di una certa varietà di linguaggi. Include un sistema di esecuzione virtuale ed una classe di librerie che definiscono i modi con cui vari tipi di dati possono interagire.
Secondo alcuni analisti, il controllo da parte dell'ECMA e dell'ISO sulle tecnologie C# e CLI dovrebbe dare una certa garanzia sul fatto che le applicazioni per MS.NET di oggi possano continuare a interoperare con quelle di domani; oltre a questo, il processo di standardizzazione dovrebbe poi agevolare e, in qualche modo "tutelare", il lavoro di chi, come il progetto Mono, sta sviluppando implementazioni open source dei componenti chiave del framework di MS.NET capaci di far girare su Linux le applicazioni scritte per la piattaforma di Microsoft. Con questo porting il progetto Mono intende aggirare i limiti imposti dalla licenza Shared Source con cui Microsoft lo scorso anno ha rilasciato il codice sorgente di una cospicua porzione del proprio framework.
TAG: mercato
54 Commenti alla Notizia Ora C# è standard ISO
Ordina
  • e perche' di grazia ? in pratica , che cambia se C# e' standard iso o ecma ?

  • - Scritto da: illegalinstruct
    > e perche' di grazia ? in pratica , che
    > cambia se C# e' standard iso o ecma ?

    sinceramente non lo so e non mi interessa... ma il fatto che un linguaggio sia standard e' qualcosa che lo rende interessante da imparare, perche' le sue specifiche resteranno valide sempre e comunque. Ho studiato il C, ho studiato il C++, ora studiero' C# volentieri. Non ho studiato java (la sua semantica mi e' sembrata errata), odio perl con tutte le mie forze (un linguaggio che fa venire il vomito, concepito da una mente malata, per menti malate) apprezzo python per la pulizia del codice e la velocita' di implementazione, pur rendendomi conto che, come java, non implementa una semantica ad oggetti coerente, specie per i tipi base. Apprezzo fortran per la velocita' e la sintassi minimale che lo rende facilmente gestibile in poco tempo e lo odio per la formattazione e per i vincoli classici che tutti conoscono. Apprezzo php per la potenza e lo detesto per certe idiosincrasie nella sintassi e nella gestione delle variabili (globali in particolare).

    Ho scaricato mono gia' alcune settimane fa e il primo Hello world e le prime serie di fibonacci le ho composte.. adesso sono ancora piu' spinto ad approfondire.
    non+autenticato
  • Calimero non è nessuno, è una condizione. Metafora del pulcino che nessuno vuole perché nero ma che invece è solo sporco.
    Ava come lava! e diventa bianco brillante.
    E il nero brillante dove lo lasciamo?
    Re, regine, imperatori, maraja, principesse, tutti in centrifuga spinti dal potente vortice alla conquista del brillante nero.
    Calimero, uccellino troppo nero e troppo bianco osserva nell'aia gli immondi uccellacci mentre Ava, con la sua mano pallida, lo annega di pulito nella dolce schiuma.
    Ma com'è che dalla tinozza Calimero viene fuori bianco e non giallo?
    Che abbiano messo varechina nell'acqua?

    non+autenticato
  • Significa per caso che chiunque può scrivere un compilatore C# standard?

    Ma dovrà comunque pagare i diritti alla MS?
    2678

  • - Scritto da: gerry
    > Significa per caso che chiunque può scrivere
    > un compilatore C# standard?

    da quello che ho capito si
    >
    > Ma dovrà comunque pagare i diritti alla MS?
    non penso che alla ms puntino a questo... neanche con VB o visualc++ dovevi pagare nulla se non l'ambiente visuale. in pratica i soldoni li fanno con visualstudio (chissà forse dopo mono 1.0 ne faranno uno loro su linux)
    a conferma di questo c'è il fatto che puoi installarti gratis ( e ci mancherebbe) il framework .net sul pc e iniziare a programmare con notepad o altro ( oppure SharpDevelop che visuale ed è free), visto che i compilatori sono già nel framework.

    saluti
    Roberto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: gerry
    > > Significa per caso che chiunque può
    > scrivere
    > > un compilatore C# standard?
    >
    > da quello che ho capito si
    > >
    > > Ma dovrà comunque pagare i diritti alla
    > MS?
    > non penso che alla ms puntino a questo...
    > neanche con VB o visualc++ dovevi pagare
    > nulla se non l'ambiente visuale. in pratica

    A me pare invece che dovevi comunque comperarglieli con dei bei soldoni fumanti. E per quanto riguarda i linguaggi MS non ha mai avuto i diritti su nessun linguaggio di programmazione prima di adesso.
    Con C# se ne sono fatti uno e lo hanno normalizzato perchè era il solo modo per far si che la gente si interessasse al progetto, bella mossa non c'è che dire.
    Se rimane libero allora sarà una bella cosa, altrimenti sarà solo l'ennesima infinocchiata di MS agli utenti, cosa che non mi stupirebbe più di quel tanto.

    Chissà, forse con tutti i loro soldi forse si compereranno l'ISO tra un paio d'anni. Occhiolino

    > i soldoni li fanno con visualstudio (chissà
    > forse dopo mono 1.0 ne faranno uno loro su
    > linux)
    > a conferma di questo c'è il fatto che puoi
    > installarti gratis ( e ci mancherebbe) il
    > framework .net sul pc e iniziare a
    > programmare con notepad o altro ( oppure
    > SharpDevelop che visuale ed è free), visto
    > che i compilatori sono già nel framework.
    >
    > saluti
    > Roberto
    non+autenticato
  • ( oppure
    > SharpDevelop che visuale ed è free), visto
    > che i compilatori sono già nel framework.


    e nota che sharpdevelop è propagandato da microsoft ... non sono poi così bastardi ...
    in sostanza ti sfidano a fare bene quanto sanno e possono fare bene loro
    non+autenticato
  • Finalmente abbiamo uno standard de iure (ISO/ECMA) e de facto (.NET, Rotor, Mono, DotGNU, ...) indipendente dal linguaggio e dalla piattaforma. Ottimo, non c'è che dire: i giorni sono sempre più contati per le tecnologie proprietarie...
    non+autenticato
  • Infatti, java sta sbagliando, è chiaro. Spero lo capiscano prima di essere fottuti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Infatti, java sta sbagliando, è chiaro.
    > Spero lo capiscano prima di essere fottuti.

    Secondo me sono già fottuti. Comunque
    C# e' una altro linguaggio inutile. Non bastano
    quattro finestrelle di Visual Studio per imporre
    un linguaggio...
    non+autenticato
  • Ma l'hai studiato un po'?

    Seper inutile intendi che le
    stesse cose si possono fare con altri linguaggi allora posso
    essere parzialmente d'accordo altrimenti guarda che non e' per nulla questione di 2 finestre ...
    delegates, custom attribute etc. etc.
    non+autenticato

  • C'era da aspettarselo... Che schifo... Dopo essersi imposti con la forza nel campo dei sistemi operativi ora questi tizi vogliono pure avere il monopolio dei linguaggi di programmazione!?!? Ma non gli andava bene il C++?

    Che orrore.

    TAD since 1995
  • > C'era da aspettarselo... Che schifo... Dopo
    > essersi imposti con la forza nel campo dei
    > sistemi operativi ora questi tizi vogliono
    > pure avere il monopolio dei linguaggi di
    > programmazione!?!? Ma non gli andava bene il
    > C++?
    >
    > Che orrore.


    cioe' sottoporre un linguaggio all ISO per standardizzarlo e' cercare il monopolio?
    allora stroustrup e' un monopolista da denunciare all'antitrust...
    secondo me la standardizzazione ISO e' l'unica cosa che rende un linguaggio davvero multipiattaforma e "libero"
    non+autenticato

  • > cioe' sottoporre un linguaggio all ISO per
    > standardizzarlo e' cercare il monopolio?

    No, non dico questo! Per me è orrore il loro tentativo di inserirsi e metterci lo zampino anche in una delle poche cose che non avevano ancora tentato di conquistare: i linguaggi di programmazione. C'era uno splendido standard chiamato C++ una volta...

    > allora stroustrup e' un monopolista da
    > denunciare all'antitrust...

    Non credo che lui guadagni 300 euro al secondo...

    > secondo me la standardizzazione ISO e'
    > l'unica cosa che rende un linguaggio davvero
    > multipiattaforma e "libero"

    Io non ce lo vedo il C# su Linux... Ma posso sbagliarmi!

    TAD since 1995
  • bha!

    Vedi che il compilatore "visuale" piu usato al mondo è il MICROSOFT Visual C++...

    E' che su linux c# ci gira grazie a MONO, una implementazione open source del framework della microsoft (visto che ha rilasciato TUTTE le caratteristiche... al controrario di java...).

    Informati prima di sparare cazzate.

    Byez.
    non+autenticato
  • si rilasciato tutte le specifiche ... ora ha rilasciato le specifiche della versione 1.0 per dire... cosi' stanno tutti buoni e non si lamentano, e .net si diffonde... poi m$ cosa fa secondo te ? aprofittando che la piattaforma e' gia' diffusa butta fuori .net 2.0 con delle implementazioni non catalogate cosi' che mono e gli altri abbiano problemi e chi ci lavora abbia costrizione a migrare al prodotto M$ ... proprio per questi pericoli (cose accadute in passato del tutto simili) bisognerebbe impedire a microsoft di entrare in altri ulteriori settori che poi finisce per monopolizzare !!!
    non+autenticato

  • > piattaforma e' gia' diffusa butta fuori .net
    > 2.0 con delle implementazioni non catalogate
    > cosi' che mono e gli altri abbiano problemi
    > e chi ci lavora abbia costrizione a migrare
    > al prodotto M$ ...

    Non voglio difendere MS a spada tratta ma ha già sottoposto agli organismi di standardizzazione le draft della prossima versione di C#, e della CLI. Che vuoi di più?

    > proprio per questi
    > pericoli (cose accadute in passato del tutto
    > simili) bisognerebbe impedire a microsoft di
    > entrare in altri ulteriori settori che poi
    > finisce per monopolizzare !!!

    Capisco il tuo timore ma nel passato non c'era standard, ora c'è.
  • Normalmente l'evoluzione di un linguaggio è gestita da un organismo che si avvale della collaborazione di cultori liberi, non da un'azienda. Se ml'ISO ha omologato il C#, questo dovrebbe allora essere ceduto all'ISO, che diventerebbe responsabile della sua evoluzione. Che senso ha, ora, il fatto che la Microsoft proponga una seconda versione di C#? .... Sbaglio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Normalmente l'evoluzione di un linguaggio è
    > gestita da un organismo che si avvale della
    > collaborazione di cultori liberi, non da
    > un'azienda.

    Hai mai dato un'occhiata alla lista delle aziende che ci sono
    dietro il w3c o altri organismi di standardizzazioneSorride?

    > Se ml'ISO ha omologato il C#,
    > questo dovrebbe allora essere ceduto
    > all'ISO, che diventerebbe responsabile della
    > sua evoluzione. Che senso ha, ora, il fatto
    > che la Microsoft proponga una seconda
    > versione di C#? .... Sbaglio?

    Semplicemente perchè C# è legato a doppio filo con .NET
    e .NET non è standard ISO

  • > pericoli (cose accadute in passato del tutto
    > simili) bisognerebbe impedire a microsoft di
    > entrare in altri ulteriori settori che poi
    > finisce per monopolizzare !!!

    anche GCC usa delle estensioni fuori standard
    ma il C++ e il C standard sono una cosa sola
    quella che ha deciso l'ANSI/ISO
    il resto semplicemente non e' ne' C ne' C++ standard
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > bha!
    >
    > Vedi che il compilatore "visuale" piu usato
    > al mondo è il MICROSOFT Visual C++...
    >
    > E' che su linux c# ci gira grazie a MONO,
    > una implementazione open source del
    > framework della microsoft (visto che ha
    > rilasciato TUTTE le caratteristiche... al
    > controrario di java...).
    >
    > Informati prima di sparare cazzate.
    >
    > Byez.

    Mono? Bah...

    Il problema e' che linux (o meglio le
    distribuzioni GNU che usano kernel linux)
    stanno diventando un puttanaio. Cinquantamila
    programmi malfunzionanti che cambiano
    da mattina a sera e 814 editor. Per esempio
    in campo audio, diciottomila sound daemons,
    e implentazoni: alsa0.5, alsa0.9, oss, e arts, esound
    sdl, e altre venticinquemila, come risultato alla
    fine il suono lo ascolti una volta su 3, perche' qualche
    cazzo di processo sta usando il daemon sbagliato
    o lo sta occupando abusivamente...

    18 miliardi di browser, mozilla, konqueror, phoenix,
    etc., tutti incompleti e malfunzionanti (per esempio
    in fase di stampa...); quando i plugin su ciascuno di essi
    per fare il playing di un qualsiasi file AVI/WMF/MOV/MPEG pulcioso fanno letteralmente cagare...; 82 miliardi
    di programmi per leggere la posta elettronica,
    45mila cloni della suite office con 72 miliardi
    di nuove opzioni (quando l'utente medio al massimo
    scrive la letterina di due pagine o la lista della spesa).

    Insomma c'e' molto piu' software di quanto se
    ne potrà mai usare, e come se non bastasse
    fanno continui fork, senza correggere le versioni
    precedenti marce... OpenOffice 1.0.2 coi
    filtri tutti ciucchi peggio di OpenOffice 1.0.1..., XFree
    col 3D che latita su molte schede, e quando
    non latita crasha, etc.

    Invece di cercare di clonare e inseguire l'ennesimo
    inutile prodotto microsoft, che tra l'altro
    potrebbe tranquillamente funzionare
    dentro qualche emulatore, perche'
    non completare quello che gia' c'e', che
    e' perfino troppo, o tirare fuori qualcosa di innovativo?

    Che tristezza...
    non+autenticato
  • Hai proprio ragione. Tutti gli applicativi che hai citato nel mondo windows sono presenti in una sola incarnazione. Anche perche' sono tutti applicativi gia` monopolizzati da Microsoft ed a concorrenza zero.
    Il tuo messaggio e` un osanna all'assenza di liberta` di scelta.
    Ti ricordo che prima che microsoft piazzasse il suo Windows Media Player uno poteva scegliere tra piu` applicazioni, tanto per fare un esempio...
    non+autenticato
  • > Microsoft spera di poter arrivare a rimpiazzare Java nella
    > costruzione di componenti, applicativi e servizi per Internet

    Speriamo bene che si muovano, alla Microsoft... non mi sembra vero di levarmi Java dalle balle!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Speriamo bene che si muovano, alla
    > Microsoft... non mi sembra vero di levarmi
    > Java dalle balle!

    Non credo che otterresti grande vantaggio da C#. La differenza tra Java e C# e` veramente infinitesima risolve pochi dei problemi del Java e solitamente in modo poco elegante.
    non+autenticato
  • la cosa e' veramente buffa, specie visto che l'idea e la realizzazione di C# hanno un padre tutto particolare......
    come la cola e la pepsi.....

    forse e' il caso che ti cerchi un lavoro FUORI da M$, invece che dentro..... cosi' riuscirai a formulare idee meno stupide.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > la cosa e' veramente buffa, specie visto che
    > l'idea e la realizzazione di C# hanno un
    > padre tutto particolare......
    > come la cola e la pepsi.....
    >
    > forse e' il caso che ti cerchi un lavoro
    > FUORI da M$, invece che dentro..... cosi'
    > riuscirai a formulare idee meno stupide.....
    ma perche java ha un padre migliore.

    java e c# però una cosa dimostrano:

    che il sw closed e un'idea vincente.
    solo il sw closed e riuscito aprodurre sw vincente, l'open riesce solo a fornire copie mal fatte più orientate al mondo accademico che al mondo reale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > che il sw closed e un'idea vincente.
    > solo il sw closed e riuscito aprodurre sw
    > vincente, l'open riesce solo a fornire copie
    > mal fatte più orientate al mondo accademico
    > che al mondo reale.

    Sbagliatissimo, hai una grossa fetta di salame sugli occhi.
    Ecco un controesempio: Linux è un S.O. che ha qualità addirittura superiori del Windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Microsoft spera di poter arrivare a
    > rimpiazzare Java nella
    > > costruzione di componenti, applicativi e
    > servizi per Internet
    >
    > Speriamo bene che si muovano, alla
    > Microsoft... non mi sembra vero di levarmi
    > Java dalle balle!

    [+] LAMER Detected!

    Lamerbuster - il cercaidioti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > Microsoft spera di poter arrivare a
    > > rimpiazzare Java nella
    > > > costruzione di componenti, applicativi e
    > > servizi per Internet
    > >
    > > Speriamo bene che si muovano, alla
    > > Microsoft... non mi sembra vero di levarmi
    > > Java dalle balle!
    >
    > [+] LAMER Detected!
    >
    > Lamerbuster - il cercaidioti

    complimenti x l'argomentazioni che dai!!
    prima di dare del lamer a qualcuno almeno cerca di dire xchè ha torto altrimenti fai la figura tu del lamerone.
    forse non conosci le cose, ma parli solo per partito preso. di tutti gli altri messaggi il tuo è il + infantile e inutile.

    non+autenticato
  • > Speriamo bene che si muovano, alla
    > Microsoft... non mi sembra vero di levarmi
    > Java dalle balle!

    Ormai siamo in dirittura d'arrivo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Speriamo bene che si muovano, alla
    > > Microsoft... non mi sembra vero di levarmi
    > > Java dalle balle!
    >
    > Ormai siamo in dirittura d'arrivo

    quelli che odiano java lo fanno perche non capiscono
    cosa significhi lavorare per essere produttivi.
    intanto JAVA primeggia sui telefonini nei sistemi enterprise
    e con la nuova release 1.4.2 si affermera' anche sui giochi.
    è multipiattaforma vero,io i miei programmi java li faccio
    girare su tutti i sistemi operativi senza problemi. con .NET
    devi operare solo su macchine win.
    e lasciate perdere quella schifezza di mono che dopo 2 anni
    di sviluppo stanno ancora alla versione alpha.
    non+autenticato
  • dista SUN.


    > quelli che odiano java lo fanno perche non
    > capiscono
    > cosa significhi lavorare per essere
    > produttivi.

    infatti mettiti a realizzare un UI (user interface) con java e poi ne parliamo, solo per aggiungere un evento buttonclick ti vengono i sudori freddi.

    > intanto JAVA primeggia sui telefonini nei
    > sistemi enterprise

    quanto tempo ci avete messo per fare cio: diversi anni, il compat framework .net e già da un pezzo in giro, cellulari pda ecc...
    Asp.net inserendo il minimo di strati sw permette di realizzare semplicemente sistemi enterprise, la separazione tra UI e logica applicativa e già intrinseca in asp.net, mentre in java dovete usare librerie di tag esterni ecc.. ecc..


    > e con la nuova release 1.4.2 si affermera'
    > anche sui giochi.
    appunto solo per giochi

    > è multipiattaforma vero,io i miei programmi
    > java li faccio
    > girare su tutti i sistemi operativi senza
    > problemi.

    ed eccolo un altro che di java ha letto solo la propaganda sul sito della sun, tra chi ci ha lavorato sul serio con java vigge i detto compila una volta e debugga su tutte le architetture.

    >con .NET
    > devi operare solo su macchine win.

    ilfatto di operare su una sola architettura presenta degli svantaggi sono il primo ad ammetterlo, ma fornisce anche molti vantaggi, non ultimo le prestazioni, considerando poi che in molti application server per rendere il carrozzone più veloce, senza che te ne rendi conto usi chiamate in codice nativo (famiggerate dll in win so in unix) mandando a benedire il discorso di multipiattaforma.
    in fondo cambia poco se la VM e multipiattaforma se poi nelle JSP fai chiamate alle librerie dell'application server che sono legate al tipo di architettura che usi non trovi

    non+autenticato
  • > considerando poi che in molti application
    > server per rendere il carrozzone più veloce,
    > senza che te ne rendi conto usi chiamate in
    > codice nativo (famiggerate dll in win so in
    > unix) mandando a benedire il discorso di
    > multipiattaforma.

    cosa devono vedere i miei occhi, spero sia un'allucinazione
    non+autenticato