13,5 milioni gli utenti britannici online

Si nota un'accelerazione, perché tra gennaio e febbraio 2001 sono approdati alla Rete la bellezza di 700mila nuovi utenti. Il risultato da ottobre è di un importante boom nei numeri

Londra - In due mesi, tra gennaio e febbraio 2001, gli utenti britannici sono diventati più numerosi di ben 700mila "unità". Lo afferma nel suo ultimo rapporto l'azienda di rilevazione Jupiter MMXI, che ha contato un milione di utenti in più a marzo rispetto ad ottobre 2000.

Il numero complessivo degli utenti si attesterebbe così, in Gran Bretagna, sui 13,5 milioni con la segnalazione per l'appunto di una crescita in rapido aumento in questi mesi. In questo trend va anche considerato l'impatto delle vendite di computer sotto Natale e il peso dei "neofiti" che oggi imparano a collegarsi ad Internet.

Le rilevazioni dell'osservatorio, che in Europa "tiene d'occhio" i maggiori "mercati Internet", compresi Francia e Germania, nell'ottobre del 1999 segnalavano in Gran Bretagna un totale di 7,8 milioni di utenti. Questo significa che in 16 mesi i numeri sono saliti di 5,7 milioni.
Che oggi l'utenza Internet britannica sia "consistente" non rappresenta una sorpresa: solo due giorni fa il LINX, osservatorio specializzato, aveva segnalato un traffico dati sulla "Rete britannica" di 6 gigabit al secondo.
TAG: mondo