Claudio Tamburrino

HP, anche la SEC investiga

L'accusa tedesca di corruzione di ufficiali russi da parte di allora dipendenti HP arriva fino negli Stati Uniti

Roma - Le autorità statunitensi starebbero aprendo una propria inchiesta sulla vicenda che vede nove impiegati Hewlett-Packard accusati in Germania di aver pagato tangenti ad ufficiali russi.

Ad occuparsi del caso la Securities and Exchange Commission (SEC), e la notizia è stata confermata da HP che afferma che sta "collaborando completamente con le autorità". L'azienda dall'inizio delle indagini ha perso il 29 per cento in borsa.

La SEC sta investigando sulla base di un'ipotesi di violazione del Foreign Corruption Practices Act, secondo cui è un reato federale la corruzione internazionale.
A far diventare di competenza statunitense la vicenda potrebbe anche essere il fatto che, secondo l'accusa delle autorità tedesche, coinvolta nel caso internazionale di corruzione vi sarebbe anche un'azienda statunitense controllata da HP e costituita per creare un fondo per il passaggio illecito di denaro.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàHP, ipotesi corruzione per ex dipendentiLe indagini sono partite dalla Germania, l'ipotesi di reato si allargherebbe fino a Mosca. Al centro un contratto da 35 milioni di euro per la fornitura di apparecchiature per un ufficio delle autoritÓ russe