Intel: fuori i PIII 850 e 866, giù i prezzi

Intel ha annunciato, insieme ad un taglio dei prezzi generalizzato, le nuove CPU Coppermine ad 850 e 866 MHz

Santa Clara (USA) -Intel taglia i prezzi e lo fa, a suo dire, non solo per l'introduzione sul mercato dei nuovi Coppermine a 850 e 866 MHz, ma anche per l'uscita di Windows 2000 ed il passaggio dal packaging SECC2 (Slot One) al più economico FC-PGA (flip chip).

Alla meta degli 866 MHz arriva anche il Pentium III Xeon, mentre i Celeron raggiungono i 600 MHz con un modello su socket flip chip.

Dal Pentium III 800EB al 550 la diminuzione del prezzo si aggira, in media, sul 23%, fermandosi al 10% per i modelli a 533 MHz e azzerandosi sui modelli a 500 MHz.
Nei Celeron i tagli sono simili a quelli appena visti per i Pentium III attestandosi su una media del 24-25% per i modelli da 533A al 500, scendendo al 18% per il modello 466 e azzerandosi per il modello 433.

Oggi anche AMD ritoccava pesantemente i prezzi dei suoi Athlon alimentando una battaglia a cui presto si aggiungerà anche Via.