Telecom: voce e ADSL pari sono

Per l'Ultimo miglio l'incumbent presenta la sua proposta migliore: 8,3 euro per linea. Wind: tariffa più bassa di prima ma non è abbastanza. Secondo Telecom solo in Danimarca si paga meno. Attesa caliente per gli utenti

Telecom: voce e ADSL pari sonoRoma - Quanto costerà ad un utente italiano l'affitto del proprio allacciamento telefonico alla rete infrastrutturale? Questa è la domanda chiave alla quale si è ora iniziato a rispondere. Telecom Italia ha infatti trasmesso all'Autorità TLC la propria offerta agli altri operatori verso i quali gli utenti potranno migrare. Un prezzo che, in un modo o nell'altro, questi operatori dovranno far ricadere sull'utente finale.

Ecco dunque perché è così importante per l'utente di telefonia e connettività nostrano che il prezzo di Telecom agli operatori sia il più basso possibile. Telecom, l'incumbent, come viene definito in gergo, ha ieri stabilito che sia nel caso si tratti di una linea ADSL quanto di una normale linea voce, il prezzo all'ingrosso per gli operatori sarà di 8,3 euro.

Si tratta di una tariffa ridotta rispetto agli 11,1 euro attuali per l'ADSL e i 10,79 per le linee voce, ma anche di una tariffa che non ha affatto convinto Wind, il secondo operatore italiano e quello probabilmente più interessato a stimolare il ribasso di questo prezzo di base. Wind si è appellata all'Autorità TLC, che deve ora valutare l'offerta del listino Telecom, affinché stabilisca un canone "significativamente inferiore". Il direttore generale di Wind Corrado Sciolla si è comunque detto soddisfatto che il canone per la linea voce e quello per la linea ADSL siano equiparati. "Circa il 30 per cento di coloro che scelgono l'unbundling (cioè lasciare Telecom Italia, ndr.) ci chiede l'ADSL".
A Wind ha risposto il capo di Telecom, Marco Tronchetti Provera, secondo cui quella indicata dalla sua azienda è "la tariffa più bassa tra i grandi paesi europei. Quindi, mi pare che sia in linea con l'aspettativa di un allargamento del mercato". Addirittura Sergio Fogli, direttore Affari regolamentari di Telecom, ha sostenuto che si tratta di un prezzo che è "il più basso d'Europa dopo la Danimarca".

L'Autorità TLC dovrà ora decidere a breve giro di comunicati se questa tariffa è accettabile e su quella gli operatori potranno modulare le proprie offerte all'utenza finale, per indurla a lasciare Telecom Italia e abbracciare i propri servizi. Va detto, in ogni caso, che fino a questo momento le offerte dei concorrenti di Telecom Italia non consentono a chi le accetta di utilizzare i servizi telefonici di altri carrier una volta abbandonata la stessa Telecom, un elemento che potrebbe far esitare molti utenti.
TAG: adsl
33 Commenti alla Notizia Telecom: voce e ADSL pari sono
Ordina
  • Perche tutti gli operatori non constituiscono
    un consorzio per gestire il famigerato "ultimo miglio"?

    Le quote e le spese di gestione potrebbero essere ripartite
    secondo il numero di abbonati e magari riconoscendo
    un canone fisso (1 o 2 euro) a Telecom per aver
    realizzato la rete.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Perche tutti gli operatori non constituiscono
    > un consorzio per gestire il famigerato
    > "ultimo miglio"?

    Beh, una cosa del genere gli permetterebbe di far pagare quello che vogliono all'utente per il canone fisso. In alternativa ci dovrebbe essere una tariffa fissata per legge. Io invece sono dell'idea che la connettivita` (essendo ormai diventata un bene sempre piu` necessario) debba essere garantita dallo Stato. Quindi lo Stato si dovrebbe far carico delle infrastrutture, magari anche affidando gli appalti a privati. Sempre pero` con il rispetto di standard qualitativi prefissati. Se invece affidiamo la connessione ai privati, questi offriranno un servizio di eccellenza solo nei luoghi dove c'e` una convenienza economica (grandi citta`) e continueranno a lasciare nel sottosviluppo le aree a bassa densita` di consumatori.
    non+autenticato
  • GO in Europe.. bla bla bla...

    Vorrei farti notare... che non sei costruttivo.
    ti ho pizzicato sul vivo dicendoti che i stipendi Europei non sono come quelli italiani ?

    =) GET A LIFE ...
    i have spent my cent for you ...
    non+autenticato
  • Sono il semplicista di turno....quello non costruttivo....pero' dimmi almeno come la Wind ( o un qualsiasi altro operatore che sta piagnucolando in questi giorni ) e' piu' costruttivo di me.


    Ho solo espresso la mia opinione riguardo a chi diceva che siamo uno dei paesi + cari x le telefonate.

    Se non ci si trova bene in Italia, siamo in piena democrazia, e ognuno e' libero di andarsene a vivere dove meglio crede....no?

    non+autenticato
  • perche' andare via?
    a volte basta cambiare!
    un saluto
    non+autenticato
  • ma se Wind iniziasse a tirarsi i SUOI cavi, magari nelle zone non coperte da Telecom sarebbe un peccato mortale ??

    Non capisco perchè stanno lì a rosicare sugli 8 euro che gli "concede" (nel senso di ribasso) quell'altro... mah...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma se Wind iniziasse a tirarsi i SUOI cavi,
    > magari nelle zone non coperte da Telecom
    > sarebbe un peccato mortale ??
    >
    > Non capisco perchè stanno lì a rosicare
    > sugli 8 euro che gli "concede" (nel senso di
    > ribasso) quell'altro... mah...


    WIND BHA .... l'ho abbandonata, quando ha cambiato il contratto FLAT ISDN 24H ....in corso d'opera...

    Si è comportata +volte male e la mia fiducia è 0 totale.
    Mi dispiace, ma essere preso per il naso ... non è il mio sport.
    non+autenticato

  • > WIND BHA .... l'ho abbandonata, quando ha
    > cambiato il contratto FLAT ISDN 24H ....in
    > corso d'opera...

    Idem ma questo non ha nulla a che vedere con il discorso di sopra...

    > Si è comportata +volte male e la mia fiducia
    > è 0 totale.
    > Mi dispiace, ma essere preso per il naso ...
    > non è il mio sport.

    Liberissimo... ma resto dell'idea che prima di rompere i cosiddetti a tutti sia ora che Wind inizi a stendersi i propri cavi... e che magari alla fine ci si guadagni noi utenti da una concorrenza reale!

    non+autenticato
  • una volta era una manna x le sinistre
    oggi e' una manna per le destre
    i cavi li ha stesi tanto tempo fa' e noi abbiamo pagato con tasse questi lavori possiamo fare altrettanto per la concorrenza,ma telkm rimarra' sempre l'ago della bilancia
    e nessun governo inficiera' piu' di tanto
    anche se si sta' preparando l'opa di olivetti,come vedi rimane tutto in famiglia
    augi
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ma se Wind iniziasse a tirarsi i SUOI cavi,
    > magari nelle zone non coperte da Telecom
    > sarebbe un peccato mortale ??

    Stendere i cavi non basta. Poi devi organizzare la manutenzione, devi gestire i guasti ecc. La gestione "fisica" delle linee richiede personale ed esperienza. Mi sembra che solo Telecom (per ora) lo possa fare.
    non+autenticato

  • > Stendere i cavi non basta. Poi devi
    > organizzare la manutenzione, devi gestire i
    > guasti ecc. La gestione "fisica" delle linee
    > richiede personale ed esperienza. Mi sembra
    > che solo Telecom (per ora) lo possa fare.

    Sia pure... Certo è che se non cominciano...
    Nessuno nasce "imparato", o no ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    ...
    > Sia pure... Certo è che se non cominciano...
    > Nessuno nasce "imparato", o no ?

    Evidentemente non gli conviene. Molto meglio fare i soldi con servizi "virtuali" che avere a che fare con elettricisti, ruspe, scavi, frane e allagamenti. Nel primo caso ti bastano qualche server farm, un po` di uffici e puoi gestire tutto a distanza. Nel secondo caso devi lavorare sul serio Sorride
    non+autenticato

  • > Evidentemente non gli conviene. Molto meglio
    > fare i soldi con servizi "virtuali" che
    > avere a che fare con elettricisti, ruspe,
    > scavi, frane e allagamenti. Nel primo caso
    > ti bastano qualche server farm, un po` di
    > uffici e puoi gestire tutto a distanza. Nel
    > secondo caso devi lavorare sul serio Sorride

    Quello che mi da fastidio è che preferiscono andare a piagnucolare dal garante piuttosto che rimboccarsi le maniche... alla fine... tanto paghiamo noi... quindi gli va bene così!
    Comunque preferirei una bella infrastruttura concorrente e credo che i vantaggi per gli utenti si vedrebbero...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    ...
    > Comunque preferirei una bella infrastruttura
    > concorrente e credo che i vantaggi per gli
    > utenti si vedrebbero...

    Pero` avere piu` operatori sull'ultimo miglio sarebbe uno spreco di risorse (imho). Molto meglio far gestire il tutto all'amministrazione pubblica che poi affitta ai vari operatori (compreso Telecom). Si avrebbero diversi vantaggi:
    - Anche le zone dove non conviene economicamente stendere i cavi sarebbero cablate.
    - Un gestore unico eviterebbe la duplicazione, triplicazione ecc. delle infrastrutture.
    non+autenticato

  • > Pero` avere piu` operatori sull'ultimo
    > miglio sarebbe uno spreco di risorse (imho).
    > Molto meglio far gestire il tutto
    > all'amministrazione pubblica che poi affitta
    > ai vari operatori (compreso Telecom). Si
    > avrebbero diversi vantaggi:
    > - Anche le zone dove non conviene
    > economicamente stendere i cavi sarebbero
    > cablate.
    > - Un gestore unico eviterebbe la
    > duplicazione, triplicazione ecc. delle
    > infrastrutture.

    Si, senza dubbio.
    Che è poi quello che è successo con l'ENEL... prima c'erano tante società (SADE, società Edison, ecc...) che si spartivano il territorio e un pò di gente, fuori mano, restava senza corrente elettrica. Per certi versi mi ricorda un pò l'ADSL di oggi...
    Con Telecom fin'ora si è fatto l'esatto opposto ma forse solo perchè non si vedeva la connettività come un servizio da garantire a tutti... ed in effetti, forse, ai tempi, non lo era ancora.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ma se Wind iniziasse a tirarsi i SUOI cavi,
    > magari nelle zone non coperte da Telecom
    > sarebbe un peccato mortale ??

    1) significherebbe aprire le strade di tutta Italia per far passare cavi inutili, dal momento che gia' ci sono gli altri. Poi magari tra 2 anni salta fuori un altro operatore e si ricomincia da capo... non mi sembra una grande idea

    2) le infrastrutture di telecom sono, in parte, ex SIP, ovvero di una societa' statale, cioe' di tutti noi (in teoria). Credo che Telecom non abbia mai pagato per quelle strutture (ma sarei felice che qualcuno mi smentisse). Perche' Wind o altri non dovrebbero poterne usufruire al pari di Telecom?

    3) Le zone non coperte da Telecom credo che siano un po' pochine in Italia... e per quelle, bisognerebbe vedere, conti alla mano, se non sia piu' economica la rete mobile anziche' quella fissa.

    ciao
    non+autenticato
  • Questo vuol dire? In pratica se voglio passare a WIND, per dire, lascio perdere il CANONE TELECOM e pago 8,3 euro a WIND?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Questo vuol dire? In pratica se voglio
    > passare a WIND, per dire, lascio perdere il
    > CANONE TELECOM e pago 8,3 euro a WIND?

    No, significa che Wind paga 8,3 ? a Telecom e poi a te fa il ricarico che crederà più opportuno.
    s.
    127
  • Più probabilmente Wind ti fa pagare il suo canone nel quale (se esiste un dettaglio) è già compreso questo 8,3.

    In pratica se wind ti fa un'offerta pari a telecom ha comunque un margine minore e soldi a Telecom ne arrivano ugualmente....

    Passate al WIFI !!!!!!
    Passate alle linee laser!!!!!!!
    Stendete cavi tra una finestra e l'altra !!!!!
    Piuttosto torniamo ai due bicchierini collegati con un filo, ma smettiamo di dare soldi a T !!!!

    PS: io personalmente ho già smesso. Sorride))))))
  • come hai fatto? fastweb? fortunato...

    >
    > PS: io personalmente ho già smesso.
    > Sorride))))))
    non+autenticato
  • Qualcuno conosce un modo per capire la copertura fibra di Fastweb o i loro piani di espensione delle zone cablate?

    Ovviamente intendo un modo alternativo al Call Center o al search del sito fastweb.it

    ///////////////////

    www.sitelab.it/pointless/ita.shtml
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Qualcuno conosce un modo per capire la
    > copertura fibra di Fastweb o i loro piani di
    > espensione delle zone cablate?
    >
    > Ovviamente intendo un modo alternativo al
    > Call Center o al search del sito fastweb.it
    >
    > ///////////////////
    >
    > www.sitelab.it/pointless/ita.shtml

    OKKIO a FASTWEB .
    Per essere certo che la tua abitazione sia coperta da FASTWEB, devi vedere vicino al tuo palazzo i tombini con il marchio fastweb, altrimenti devi vedere se la tua zone è coperta dal sito.

    Lascia stare tutti i freelancers procacciatori di contratto... ti fanno firmare contratti, dove neanche è stata posata 1 sola fibbra ottica... quindi rischi di firmare e di non avere la linea FASTweb.

    A volte la firma di contratti o prenotazioni di linea servono a far capire a fastweb, fino a che punto conviene stendere il cavo ottico (mi sembra giusto però fino ad un certo punto...) e valutare la messa in opera degli allacciamenti.

    ma tra capire e avere la linea pasasno mesi se non anni ... quindi se non hai tombini con su scritto FASTWEB ... vicino casa... ASPETTA E SPERA.
    non+autenticato
  • Io ho già la DSL di Fastweb e quello che mi interssava era capire se e quando la mia zona sarà raggiunta dalla fibra.

    Purtroppo questo genere di informazioni non è possibile averle da Fastweb (sito o call center).


    ///////////////////

    www.sitelab.it/pointless/ita.shtml
    non+autenticato
  • Dovresti capire quale sia, nella tua zona, la società di messa in opera (per esempio a Milano è tutto coordinato da Metroweb) ed informarti presso di loro.
    Spesso, però, non lo sanno neanche loro, a meno che non sia un lavoro già messo in preventivo o (se sei fortunato) già richiesto!

    Buona Fortuna ...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)