Overture sbarca in Italia

Il più aggressivo degli indici per il business, iper-attivo nei servizi commerciali di ricerca, neoboss di AltaVista, apre la sede italiana e si prepara a dar battaglia in tutta Europa. Nel mirino: Google e portali locali

Roma - Parte ufficialmente l'arrembaggio di Overture al mercato italiano, con l'apertura delle sede operativa prevista per il secondo trimestre di quest'anno. Il colosso dei servizi commerciali di ricerca in internet ha come obiettivo il consolidamento del proprio ruolo anti-Google anche attraverso l'incontro, o lo scontro, con portali e portaloni locali del settore.

Già, perché Overture dopo l'Italia aprirà sedi entro la fine dell'anno in mezza Europa: Spagna, Svizzera, Scandinavia, Paesi Bassi e Austria. Il tutto condito dall'espansione della sede europea in Irlanda, considerata "primo passo verso l'ingresso in sette nuovi mercati in Europa e Asia entro il 2003".

"Il nuovo Centro servizi europeo di Dublino - si legge in una nota diffusa dall'azienda - impiegherà più di 100 collaboratori di diverse nazionalità entro la fine dell'anno. Il nuovo centro gestirà le attività editoriali e di customer service per i clienti dislocati in Italia, Gran Bretagna, Germania, Francia e nei nuovi mercati europei tra i quali Spagna e Paesi Bassi. Il centro sarà ospitato all'interno della Sede centrale europea di Overture, che si occupa anche delle attività finanziarie e amministrative per l'Europa".
Quale managing director di Overture Italia è stato nominato Gianluca Carrera, che arriva in Overture dopo diversi anni di attività trascorsi in Citibank e in altre società di intermediazione finanziaria. Nel 1999 è entrato in Salomon Brothers, dove è stato responsabile per i mercati Italiano e Greco delle analisi quantitative e degli indici. Nel 2000, dopo Salomon è stato co-fondatore e responsabile di Godado.com, fornitore italiano di servizi che vengono definiti "pay-for-performance".

Sono d'altra parte proprio questi i servizi che costituiscono il core business di Overture, sistemi di advertising dinamico che consentono agli interessati di fare un'offerta economica per posizionare il proprio sito tra i risultati delle ricerche condotte online dagli utenti. L'inserzionista, cioè, paga solo nel momento in cui un navigatore clicca effettivamente sull'inserzione.

Per comprendere la penetrazione del sistema promosso dal colosso americano basti pensare che i risultati di ricerca Overture vengono distribuiti su Internet attraverso una rete di portali e motori di ricerca come AOL Europa, MSN, T-Online, Tiscali, Lycos, Wanadoo e Freeserve.

Vedi anche:
Si scaldano i motori (di ricerca)
AltaVista fagocitata da Overture
7 Commenti alla Notizia Overture sbarca in Italia
Ordina