Claudio Tamburrino

Facebook, connessioni localizzate

Come Google e Twitter anche il social network in blu guarda ai geotag. Facebook conferma e si affollano le speculazioni

Roma - Facebook sembra voler giocare i suoi numeri sul marketing geotaggato: sono state confermate le voci che volevano il social network in blu alle prese con lo sviluppo di un nuovo servizio di geolocalizzazione.

La funzionalità era già stata anticipata e individuata nel codice trovato nella versione touch.facebook.com. Il codice individuato dagli osservatori vedeva Facebook all'opera con qualcosa chiamato "places_tab".

Si è poi avuto modo di comprendere ulteriori, possibili, caratteristiche del servizio: innanzitutto vorrebbe ottenere l'informazione sulla localizzazione direttamente dallo smartphone utilizzato per la connessione. Inoltre non dovrebbe limitarsi semplicemente a ottenere le coordinate, ma puntare alla direzione, all'altitudine e alla velocità di crociera per ricavare informazioni più dettagliate.
Si tratta solo di speculazioni supposte dall'analisi del codice, e se i particolari potrebbero risultare fuorvianti, è stata comunque l'occasione per Facebook per confermare la notizia. E avanzare proposte: "Non ci sono ancora piani di marketing specifici per questo prodotto. In seguito potremmo considerare la collaborazione con partner per migliorare la funzionalità", queste state le uniche dichiarazioni rilasciate.

Tecnicamente ancora non vi sono conferme sulle feature: se si tratti (come sembra dal codice finora sviluppato) di un servizio di check-in che si collega ad un luogo specifico, come nel caso di Foursquare, o se funzioni con la semplice aggiunta del nome del luogo da cui si scrive come nel caso di Twitter. Osservatori hanno tra l'altro ventilato un possibile interessamento di Facebook per Loopt o Foursquare, ma senza avere conferme.
La prima collaborazione sembra dover essere con McDonald, intenzionata a sviluppare un'applicazione ad hoc per le connessioni e gli status update effettuati dai suoi fast food.

Il nuovo servizio dovrebbe comunque esordire entro poche settimane e la possibilità di geotaggare gli aggiornamenti di stato può rappresentare uno tsunami per il settore del marketing localizzato. Facebook arriverebbe infatti nel settore della geolocalizzazione potendo giocare la carte dei sui numeri, con un effetto di rete che rischia di spazzare la concorrenza. Dovrà, comunque, prima confrontarsi con la scottante questione privacy, che con la raccolta di queste informazioni aggiuntive potrebbe diventare ancora più incandescente.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia Facebook, connessioni localizzate
Ordina
  • Ecco come fare soldi con i ns dati...
    E con i dati che ricevono da dove si naviga,cosa si vede su fb etc...
    Io che lo uso solo pe contattare belle figliole mi ritroverò come sponsor decine di sexy shop e chat erotiche?
    Scherzi a parte è lecito quello che fanno?
    Sento puzza di class action!
    E poi critichiamo google e ms....
    Il nuovo nemico è facebook e il suo creatore, che si crede anche il creatore della rete.....
    non+autenticato
  • Da Facebook non si scampa! Anche se non vuoi entrarci, ti spingono i tuoi amici. Anche se cerchi almeno di non far conoscere i cazzi tuoi a tutto il mondo, te li mettono i tuoi amici. Con Facebook ci schediamo da soli e si sta formando una mentalità del chissenefregalaprivacy™. Intanto le nostre informazioni personali diventano pubbliche e quelli di FB si fregano le mani, godendo da tutto quello che si può ricavare dai nostri dati e informazioni.
    non+autenticato
  • Quoto.
    Non posso essere responsabile dell'ignoranza/menefreghismo di quelli che conosco
    non+autenticato
  • Mah... io sono iscritto con due nickname e la metà delle persone che ho addato manco le conosco... e sono iscritto al gruppo "mi piace la fanta" ma in realtà mi fa schifo....

    La realtà è che con il marketing fanno ancora pochi soldi.e a meno che non inventino qualcosa ho dei dubbi che così possano guadagnarci bene...

    i CTR% sono molto bassi.... per alcune mie inserzioni si aggirano intorno a 0,021 %
  • - Scritto da: Horror from the Deep
    > Da Facebook non si scampa! Anche se non vuoi
    > entrarci, ti spingono i tuoi amici.

    Basta fregarsene. Ti fai condizionare dagli altri ?

    Più che altro devi sperare che i tuoi "amici" (parola ormai ampiamente abusata... di quelli veri se ne incontri uno/due nella tua vita è già un record !) non mettano i cavoli tuoi alla berlina... o pubblichino foto magari un pò compromettenti che ti ritraggano a tua insaputa o commenti non proprio lusinghieri nei tuoi confronti, quello si (Per la serie, tanto non è iscritto non lo saprà mai).
    non+autenticato
  • Facebook passivo.
    E causerà molti tumori, garantito.Fantasma
    non+autenticato