Xbox Live, le vendite in Europa

Microsoft ha fornito i primi dati di vendita relativi alla versione europea del servizio per il gaming on-line Xbox Live

Milano - Microsoft ha annunciato che dal momento del lancio, avvenuto il 14 marzo scorso in otto paesi europei (fra cui l'Italia), gli utenti abbonati al servizio Xbox Live hanno raggiunto quota 50.000.

"Il successo di vendita in Europa - recita un comunicato di Microsoft - ripercorre i successi registrati con il lancio statunitense dello scorso novembre dove, in pochi giorni, molti rivenditori hanno completamente esaurito le scorte disponibili e si sono visti costretti a riordinare nuovi Xbox Live Starter Kit".

A livello globale, Microsoft afferma che il servizio Xbox Live è utilizzato da oltre 350.000 persone per più di tre milioni di sessioni di gioco ogni settimana, cifre - dice l'azienda - che sono destinate a crescere nei prossimi mesi.
Una ricerca condotta da Microsoft tra gli utenti che hanno partecipato al programma Test Drive ha rivelato che il 96% degli intervistati ha raccomandato Xbox Live ad almeno un amico e il 97% degli utenti è stato in grado di collegarsi facilmente a Xbox Live senza sperimentare alcun tipo di problema.

Disponibile al prezzo di un nuovo titolo (59,99 euro), lo Starter Kit comprende un anno di abbonamento gratuito a Xbox Live, la cuffia Xbox Communicator e le versioni speciali dei giochi "MechAssault" (Microsoft Game Studios), "MotoGP" (THQ) e "Whacked!" (Microsoft Game Studios).

Accanto ai giochi predispsoti per Xbox Live già disponibili nei negozi, Microsoft ha annunciato l'arrivo, durante i prossimi due mesi, dei seguenti titoli: "Star Wars: The Clone Wars" (multiplayer e contenuti scaricabili); "Godzilla" (contenuti scaricabili); "MotoGP 2" (multiplayer); "Phantasy Star Online" (multiplayer); "Burnout 2" (classifiche punteggi online); "Return to Castle Wolfenstein" (multiplayer e contenuti scaricabili).

Microsoft prevede che entro la fine del 2003 i giochi in grado di sfruttare il proprio network saranno una cinquantina, fra i quali "Counter-Strike", "Star Wars: Galaxies" e "Project Gotham Racing 2".

La scorsa settimana Microsoft ha abbassato il prezzo europeo di Xbox di 50 euro portandolo a 200 euro.
TAG: mercato
3 Commenti alla Notizia Xbox Live, le vendite in Europa
Ordina
  • ... ma Sony sull'online gaming sta perdendo troppo tempo prezioso.
    E se non si muove in fretta a vendere network adapter per la PS e stimolare l'uscita di giochi per il multiplayer online rischia di compromettere i rapporti di forza con Xbox.
    Io stesso, pur con un Linux Kit per PS2, con HD e scheda ethernet, sono tentato di comprare una Xbox solo per l'online gaming (e la possibiltà di bootarci linux senza modchip).

    Wake Up Sony!
    non+autenticato
  • c'è anche da dire che la microsoft ha propri server dedicati al gaming online.. mentre sony si affida su server di terze parti e c'è da scommetterci che tutti vorranno guadagnarci.. su questo sony a sbagliato di grosso.. non ci tenevo a prendermi l'hardware in più e poi pagare anche i gestori.. non a caso ho venduto la ps2 per prendermi xbox con il kit live ed ero online in 5 minuti

    ciaus

    - Scritto da: Anonimo
    > ... ma Sony sull'online gaming sta perdendo
    > troppo tempo prezioso.
    > E se non si muove in fretta a vendere
    > network adapter per la PS e stimolare
    > l'uscita di giochi per il multiplayer online
    > rischia di compromettere i rapporti di forza
    > con Xbox.
    > Io stesso, pur con un Linux Kit per PS2, con
    > HD e scheda ethernet, sono tentato di
    > comprare una Xbox solo per l'online gaming
    > (e la possibiltà di bootarci linux senza
    > modchip).
    >
    > Wake Up Sony!
    non+autenticato
  • MI spiace ammetterlo anche a me che sono un fan della PS1&2. La Sony si è abituata male alla sua grossa fetta di mercato, quasi da monopolista, e non ha "spinto" molto la PS2 campando molto di rendita. Non so se avete presente quanti sequel ci sono per PS2, tutte tracce di un passato glorioso. Certo, ci sono anche le novità buone, come ICO e altri. Comunque per l'online gaming in effetti Sony ha investito poco. C'è da dire una cosa però, ma quante persone hanno un collegamento decente? In America è ok, dove il via cavo è diffuso, ma nel resto del mondo? Già da noi con sta' ADSL ci sono un sacco di casini!
    non+autenticato