venerd 14 maggio 2010

Tecnologie client/server per il Web

Internet Information Server 7.x, Internet Explorer, Silverlight: sempre pi aziende si avvalgono delle applicazioni web di Microsoft per le pi svariate esigenze di business. Un'analisi dei principali scenari di utilizzo

L'uso di applicazioni WEB in ambito aziendale è sempre più diffuso. I motivi che portano le aziende a preferire in molte situazioni questo modello applicativo sono la facilità di aggiornamento, la semplicità di manutenzione, la facilità di scalare in caso di necessità.
Per supportare al meglio questi scenari, Microsoft ha fatto evolvere la propria piattaforma WEB, Internet Information Server integrato in Windows Server, per renderla più gestibile, scalabile, affidabile e veloce.
Il primo cambio fondamentale è stato il passaggio dalla versione 5.0 alla versione 6.0 che ha comportato un completo ridisegno architetturale del web server di Microsoft. Ancora più importante è stato il passaggio dalla versione 6.0 alla versione 7.0, inclusa in Windows Server 2008.
La versione 7 di Internet Information Server introduce una nuova architettura modulare (fig. 1,2,3): IIS 7.x è composto infatti da oltre 40 moduli che possono essere installati a scelta dell'amministratore per costruire il server web che risponde esattamente alle sue necessità in termini di funzioni e di uso delle risorse. I moduli non installati non sono nemmeno estratti dai file di installazione (.CAB) e quindi non costituiscono punti di ingresso per attacchi e non richiedono di essere aggiornati, rendendo in questo modo più sicuro (soprattutto se usato su un'installazione Server Core di Windows Server) e più facilmente gestibile il server web.










Per comprendere in modo approfondito gli argomenti trattati di seguito, si propone di seguito un percorso video che analizza in modo formativo tutti gli strumenti che Microsoft mette a disposizione dei reparti IT per migliorare l'adozione delle tecnologie Web dedicate ai modelli applicativi online.


Il primo video curato da PierGiorgio Malusardi IT Pro Evangelist per Microsoft ed dedicato ad una completa overview sulla piattaforma IIS 7.0. Nel video vengono valutati tutti i vantaggi derivanti dall'adozione del server web in azienda, evidenziando tutte le novit introdotte ed i miglioramenti, rilevabili anche da un confronto diretto condotto rispetto alla versione precedente della piattaforma. Questo webcast in realt il primo di una serie dedicata proprio alla soluzione web targata Microsoft.
Il secondo video, sempre curato da Malusardi, effettua invece un focus specifico sull'architettura e sulla modularit di IIS 7.0. Tale struttura permette agli amministratori IT di costruire un webserver tagliato specificamente sulle esigenze aziendali ed offre una visione specifica su tutti i vantaggi di sicurezza e gestione che si possono ottenere sfruttando la modularit della nuova versione di IIS.
Nel terzo video Malusardi si occupa di approfondire le modalit di installazione dei differenti moduli che compongono IIS 7, utilizzando il Server Manager integrato nella piattaforma, che presenta una completa e facile interfaccia grafica, con la quale gestire completamente il web server Microsoft. Inoltre, tramite dimostrazioni live, Malusardi si occupa di installare in un sol colpo IIS7, l'Extension Pack ed SQL Server 2008 Express usando Web Platform Installer.
Nel quarto video Malusardi si dedica invece ad un focus sui file di configurazione della piattaforma IIS. Anche in questo caso sono messe in risalto le evoluzioni della settima versione rispetto alla precedente, indicando come il file di metabase, di difficile comprensione ed utilizzo, venga in realt sostituito da tutta una serie di file di configurazioni XML di facile manipolazione. Inoltre, viene spiegato il rapporto fra questi file e come questi debbano essere gestiti per ottenere le deleghe amministrative dei siti web.
Il quinto video, completamente dedicato alla ricerca degli errori nelle applicazioni web. Malusardi dimostra come la ricerca degli errori possa essere un'operazione complessa, alla quale si pu rispondere usando le novit tecnologiche di tracciatura dei server web introdotte in IIS 7. Attraverso la nuova piattaforma web server di Microsoft, gli sviluppatori potranno ottenere immediatamente informazioni riguardanti le condizioni di errore, riducendo cos i tempi di risoluzione dei problemi.
Il sesto video completante dedicato alle soluzioni di trasferimento file tramite protocollo FTP. La versione 7.5 del protocollo FTP da poco disponibile in IIS 7 come Extension Pack ed introduce importanti novit come un miglior isolamento degli utenti, il supporto dei virtual host name e l'implementazione di nuovi standard (IPv6 e FTP over SSL tra gli altri).
Il settimo video si occupa di dimostrare gli incredibili passi in avanti condotti da Microsoft nel miglioramento del supporto al linguaggio PHP, frutto di una feconda collaborazione con Zend. Lo screencast mostra come configurare il modulo FastCGI di IIS7 per supportare al meglio le applicazioni PHP. Inoltre, viene anche analizzato brevemente l'uso del modulo URL Rewrite.
L'ottavo video, si occupa di descrivere i moduli rilasciati dal team di sviluppo IIS 7 dalla data del suo rilascio fino ad oggi. Gli Extension Pack esemplificati nel video sono dunque liberamente scaricabili dal sito http://www.iis.net e sono stati creati grazie alla modularit della piattaforma e per estenderne nel tempo le funzionalit base.
Il nono video un webcast pensato per offrire una panoramica sull'Extension Pack dedicato alle applicazioni multimediali, indicato come IIS 7 Media Service. Creato in collaborazione con il team di Windows Media Service, questa estensione implementa nuove funzionalit nella piattaforma IIS7, raggruppate in una serie di moduli che estendono la capacit di IIS7 nella gestione di contenuti multimediali sia in modalit on-demand che in modalit live.
Il decimo video una videoguida su come creare un'applicazione web utilizzando IIS 7 e configurando la piattaforma per ottenere in modo agevole la pubblicazione dell'applicazione stessa su Internet.
L'undicesimo video, curato da Pietro Brambati Developer Evangelist Microsoft, illustra le principali novit introdotte da Redmond nel supporto al PHP, dimostrando come la piattaforma si presenti totalmente affidabile e performante, grazie al modulo FastCGI. In questo screencast viene dimostrato come configurare FastCGI, come utilizzarlo con differenti versioni di PHP e come sfruttare al meglio le funzionalit offerte dal modulo di URL Rewriting.
L'architettura modulare presenta altri due importanti vantaggi:
- ogni modulo presente in IIS 7.x è sostituibile con un modulo diverso, scritto appositamente, che svolga funzioni analoghe in modo diverso
- è possibile aggiungere moduli che svolgono funzioni non previste dai moduli standard, estendendo in questo modo le funzionalità di IIS 7.x (fig. 4). Questo consente al team di sviluppo di rilasciare moduli aggiuntivi tra due diverse versioni di IIS e nello stesso tempo consente a chiunque di scrivere moduli di estensione. Le API disponibili agli sviluppatori Microsoft sono le stesse disponibili agli altri sviluppatori.





Un'altra novità introdotta da IIS 7.x è l'uso di una gerarchia di file in formato XML per la configurazione del server web. Il file di configurazione fondamentale è applicationhost.config che è modificabile solo dall'amministratore del server e contiene tutte le configurazione del server web, dei moduli utilizzati e dei siti web definiti.
Ad ogni sito, applicazione o virtual directory è poi associabile uno specifico file di configurazione (web.config) che è modificabile dall'amministratore dello specifico sito, applicazione o virtual directory. L'amministratore del server può decidere a chi delegare l'amministrazione di ogni sito web, applicazione o virtual directory e definire cosa questo amministratore di sito può modificare nel file di configurazione. IIS 7.x introduce quindi un concetto di delega amministrativa estremamente granulare (fig. 5 e 6).









L'amministratore di IIS 7.x (o dei siti e delle applicazioni) ha a disposizione diversi strumenti:

- IIS Manager: è la nuova interfaccia grafica di amministrazione che consente di configurare tutti gli aspetti di IIS 7.x e dei moduli aggiuntivi, di.NET, di ASP.NET e dei moduli scritti daterze parti. Quest'ultimo aspetto è molto interessante: IIS Manager è estensibile come lo è IIS. Chi scrive un modulo di estensione per IIS può scrivere un modulo collegato di gestione estendendo le capacità di IIS Manager (fig. 7)





- AppCmd: si tratta di un tool a linea di comando che consente di eseguire la completa configurazione e amministrazione di IIS 7.x
- PoweShell: per IIS 7.0 (Windows Server 2008) è stato sviluppato un modulo di estensione di PowerShell che consente la completa amministrazione e configurazione di IIS 7.0 da PowerShell (il nuovo linguaggio di scripting/shell integrato in Windows) sia in modalità interattiva che sa script. Questo modulo è stato integrato in IIS 7.5, la versione di IIS presente in Windows Server 2008 R2.

Sempre per gli amministratori e per gli sviluppatori è da sottolineare l'introduzione, con IIS 7.x, di un nuovo meccanismo di analisi e ricerca degli errori sfruttabile nelle proprie applicazioni web.
L'installazione di IIS 7.x è estremamente semplificata usando il Web Platform Installer

Si tratta di un'applicazione liberamente scaricabile dal sito Microsoft che consente di selezionare i moduli di IIS che si desidera installare (fig. 8), i tool di sviluppo Microsoft della famiglia Express 2010 (gratuiti), SQL Server Express (gratuito) e una serie di applicazioni.NET e PHP (fig. 9) liberamente disponibili e presenti nella Windows Web App Gallery.









Parlando di applicazioni PHP è da sottolineare come in IIS 7.x il supporto a questo linguaggio sia stato estremamente migliorato grazie all'introduzione di FastCGI e WinCache for PHP che consentono di incrementare notevolmente la velocità di esecuzione delle applicazioni PHP su Windows.

Moduli di estensione per IIS 7.x

Come abbiamo detto la modularità di IIS 7.x consente a sviluppatori Microsoft e non-Microsoft, di estenderne le funzionalità attraverso moduli aggiuntivi.
Da quando è stato rilasciato IIS 7.0 sono stati resi disponibili diversi moduli di estensione reperibili sul sito ufficiale di IIS 7.0.
Oltre ai già citati FastCGI (ora integrato in IIS 7.x e disponibile anche per le versioni precedenti di IIS) e WinCache for PHP, altri moduli estremamente utili sono:

- URL Rewriter: consente di scrivere delle regole che mappano gli url "reali" di un'applicazione web su URL pubblici semplificati (es. da http://www.myapplication.com/webapp.aspx?ID=123456789 a http://www.myapplication.com/ricette )
- Web Deploy: è un tool che consente di eseguire la migrazione di interi siti web da un server IIS 6.0 ad IIS 7.x, di copiare siti web da un server ad un altro, di mantenere sincronizzata un'applicazione web in una server farm, di impacchettare e salvare in un file zip un intero sito web. Il tool è in grado di gestire sia le pagine del sito, sia i database, sia chiavi di registry, sia configurazioni e certificati digitali.
- Application Request Routing: è un modulo che, appoggiandosi a URL rewrite, è in grado di gestire regole di indirizzamento (routing) a livello applicativo. In questo modo è possibile indirizzare richieste per siti o contenuti particolari entro uno stesso sito a server diversi in una web farm.
- Administration Pack: è un insieme di tool che estendono l'interfaccia di amministrazione IIS Manager consentendo di accedere in modo semplificato a tutti i file di configurazione, di fare ricerche di parole chiave negli stessi, ecc.
- Database Manager: è un tool che estende IIS Manger consentendo di fare una gestione di base dei database legati alle diverse applicazioni
- Search Engine Optimization Toolkit: questa estensione aiuta gli sviluppatori, gli hoster e gli amministratori IT a migliorare la rilevanza di un sito nei motori di ricerca
Un discorso a parte meritano le estensioni di IIS per la gestione dei contenuti multimediali.

Il team di sviluppo di IIS 7.x, che ora integra anche il team di sviluppo di Windows Media Services, ha sviluppato, anche in collaborazione con terze parti, una serie di estensioni per migliorare la gestione e l'erogazione di contenuti video e audio attraverso IIS:

- Smooth Streaming: è un'estensione di IIS che consente l'erogazione di contenuti video verso un client Silverlight con una qualità che si adatta in modo dinamico alla banda disponibile tra il server e il client
- Live Smooth Streaming: questa estensione è analoga alla precedente, ma usabile con contenuti video Live
- Web Playlist: estensione molto interessante che consente di creare delle playlist gestire lato server invece che lato client. In questo modo chi eroga i contenuti multimediali ha la possibilità di gestire, anche in modo dinamico e in base al profilo, i contenuti disponibili a ciascun utente. I link presenti nella playlist sono criptati e in questo modo è possibile evitare una redirezione dei contenuti.
- Windows Media Services 2008: in realtà Windows Media Service 2008 non è esattamente un'estensione di IIS, ma uno strumento per la distribuzione professionale di contenuti audio e video, on demand e live, sia su rete pubblica sia su rete privata. Questo strumento è in grado di gestire anche milioni di utenti contemporanei su una CDN
- Smooth Streaming Player Developement Kit: anche questa non è un'estensione di IIS, ma uno strumento per sviluppatori che aiuta a sviluppare client Silverlight in grado di sfruttare a pieno la tecnologia smooth streaming.
IIS 7.x costituisce veramente un salto di qualità per la piattaforma web di Microsoft con molte novità disponibili e molte altre arriveranno presto.
CONDIVIDI:
Notizie collegate
  • TecnologiaVirtualizzazione: quali vantaggi?Innovazione, flessibilit dell'ambiente IT, aggiornamenti immediati di server, desktop e applicazioni, continuit di business, riduzione dei costi. Questi i principali obiettivi delle tecnologie di virtualizzazione Microsoft
  • TecnologiaLa sicurezza dei client e delle retiChi mette in sicurezza un sistema informatico deve tener conto di due esigenze opposte: salvaguardia dei dati da un lato, usabilit dei sistemi dall'altro. Un delicato equilibrio che Microsoft suggerisce di gestire con soluzioni ad hoc
  • TecnologiaWindows 7, migrazione e aggiornamentoPassare a un nuovo sistema operativo offre alle aziende l'opportunit di ridurre i costi di manutenzione e aumentare la produttivit. A patto di seguire una corretta strategia di deployment e garantire la compatibilit delle applicazioni
  • TecnologiaOttimizza la tua infrastruttura con Windows 7 e Windows Server 2008 R2L'ultima versione del sistema operativo Microsoft per i server, oltre a quelle di carattere generale, ha introdotto nuove funzionalit, comuni a Windows 7, pensate per ottimizzarne l'utilizzo in sedi staccate e uffici remoti
  • TecnologiaGestire al meglio un'infrastruttura ITI dipartimenti IT spendono fino all'80% del tempo nelle attivit di gestione dell'esistente. Con le soluzioni System Center di Microsoft possibile automatizzare i processi di gestione aumentando la produttivit dell'azienda
  • TecnologiaIl Cloud computing secondo MicrosoftSistemi scalabili e personalizzati, ottimizzazione delle risorse, riduzione dei costi. Sono molti i vantaggi ottenibili dalle soluzioni cloud, sempre pi al centro delle strategie aziendali volte al futuro e all'innovazione
 

CHIEDI ALL'ESPERTO

Scorri i messaggi

Anonimo (2434 giorni fa)
Buongiorno, vorrei sapere come si comporta Silverlight nel suo utilizzo per la trasmissione di eventi live in streaming?

Anonimo (2434 giorni fa)
Mi capitato lo scorso anno di vedere durante il Roland Garros di Tennis la trasmissione live dell''evento sul sito di France2 utilizzando Silverlight e avendo la possibilit di scegliere la trasmissione anche in alta definizione. Per questo le chiedo qual'' il rapporto tra Silverlight e l''alta definizione,sar sempre pi sviluppato in questo senso il suo sviluppo?

Anonimo (2436 giorni fa)
Interessante la feature ieak di poter confezionare il browser su misura per i clienti. Opero nel settore call center per agenzie viaggi: posso usare questa caratteristica, lo dico agli esperti di Exolorer, per far costruire ai miei programmatori un browser personalizzato secondo le esigenze dei miei clienti? gradirei da microsoft risposta esaustiva e dettagliata

Anonimo (2436 giorni fa)
Boys della MICROSOFT, bella la cosa degli URL Rewriter! Mi spiegate meglio? Come fa il sistema a rimapparli?! Devo dare io un DB di parole o lo pu fare coi tag degli articoli? perch se cosi io lo faccip subito mi pare da molti vantaggi seo o sbaglio? Mi spieghereste per bene come funziona e come si usa sta roba? :-) grasssiiiieeeeeeeeeeeeeee!

Anonimo (2436 giorni fa)
Gradirei informazioni dettagliate (vi prego, non mandatemi il solito link a materiale UK/USA!) su quello che posso fare col toolkit seo di IIS e in cosa differisce dagli strumenti di google (webmaster toolkit ad esempio). Esiste anche una buona guida (in ITALIANO!) su questa roba? Complimenti per l''approfondimento. Amelia

Anonimo (2436 giorni fa)
Leggo di Internet Information Server 7.x. Ma 7.x una versione?! Che vuol diure punto x?!! Grazie

Anonimo (2436 giorni fa)
Ciao a tutti. Ho iniziato da poco a sviluppare con SL. Una curiosit: il file che genera SL di tipo XAP. Ho provato ad aprirlo con WINZIP e si vedono dei file dentro. Sapreste spiegarmi la funzione dei fili assembly e manifest? Grazie mille

DOWNLOAD

Scorri i messaggi

Estensioni di IIS
Sito dedicato al download degli Extension Pack

Web platform installer
Sito di riferimento

Windows Web App Gallery
Sito dal quale l'utente pu scaricare applicazioni web gratuite sviluppate per IIS 7

Microsoft Express Tools
Gli strumenti Microsoft gratuiti dedicati agli sviluppatori

Scorri i messaggi

TECHNICAL RESOURCES

Scorri i messaggi

Sito ufficiale di IIS
Pagina di riferimento per la piattaforma IIS

Sito di formazione su IIS
Imparare online ad usare IIS

I forum su IIS
Forum dedicati ad IIS

Microsoft per il Web
Sito ufficiale delle tecnologie Microsoft dedicate al mondo Web per l'IT

Scorri i messaggi