Giorgio Pontico

Un tris per la WebTV

Google, Intel, Sony: c'Ŕ chi giura che siano pronti a scodellare una proposta concreta per fare della TV via Internet uno strumento quotidiano

Roma - Stando a quanto riferisce il Financial Times tre grandi nomi dell'IT starebbero per siglare un accordo che favorirebbe l'avvento della WebTV come strumento ampiamente diffuso a uso e consumo dei netizen: si tratta di Intel, Sony e Google, con quest'ultima che potrebbe annunciare in via ufficiale il progetto a San Francisco nel corso della conferenza Google I/O che in programma in questi giorni.

Nulla è da dare per scontato ma negli ultimi tempi gli orientamenti delle aziende citate sembrano in effetti coincidere: Intel ha sviluppato ulteriormente la piattaforma Atom in modo da essere competitiva anche in questo mercato agli albori, che per il CEO Paul Otellini costituirà "il maggiore cambiamento televisivo dall'avvento del colore". Sony ci metterebbe il proprio know how in fatto di televisori mentre a BigG spetterà il compito di modificare Android per dare vita al sistema.

Tra i soggetti interessati al progetto il quotidiano economico-finanziario britannico ha citato France Telecom e Telcom Italia. L'ex incumbent italiano aveva infatti lanciato a fine 2009 una propria set-top box chiamata CuboVision, sulla quale potrebbe presto girare Android.
Intanto le prime indiscrezioni sembrerebbero indicare che il nome della piattaforma che verrà presentata sarà WebM Project: il nome a dominio relativo appare infatti registrato tra le proprietà di BigG.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
10 Commenti alla Notizia Un tris per la WebTV
Ordina