Giorgio Pontico

Google gioca a fare iTunes

BigG ha acquistato una startup che si occupa di software per condivisione di contenuti audio e video in streaming. A Mountain View forse qualcuno pensa sia arrivato il momento di fare da intermediari per i contenuti

Roma - Si tratta di un piccolo particolare che fa da corollario all'annuncio riguardante la creazione di una WebTV insieme a Sony e Intel. Ma è un particolare succulento, che potrebbe aprire un nuovo teatro di sfida nel settore dei contenuti: se Google aveva completato l'acquisizione di Simplify Media ormai due mesi or sono, appare ora chiaro che da questo acquisto ci si possa aspettare anche qualcosa di più. Tipo un servizio di streaming musicale che vada a fare concorrenza ai protagonisti attuali del settore.

In prospettiva, c'è già chi pronostica l'ennesimo scontro tra Cupertino e Mountain View. Tuttavia nel futuro immediato il prodotto più interessante di Simplify Media sotto il profilo del mercato, e non solo per gli analisti, sarebbe un software che consenta di condividere via streaming musica, foto e filmati attraverso varie piattaforme, Internet inclusa.

Fino a qualche mese fa l'applicazione più popolare di Simplify Media era quella per iPhone, ma ora è sparita per far posto, secondo quanto dichiarato dal googler Vic Gundotra, a un prodotto per terminali Android che farà concorrenza ad iTunes.
Per i prossimi tre mesi Simplify Media opererà un lento spegnimento di alcuni suoi servizi in un ottica di integrazione con la piattaforma di BigG, ma i suoi gestori non hanno rivelato ulteriori informazioni limitandosi a ringraziare gli utenti che li hanno seguiti nei quattro anni di vita dell'azienda.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Google gioca a fare iTunes
Ordina