AMD lancia l'anti-Itanium

Dopo lunga attesa AMD lancia la sua prima famiglia di chip a 64 bit, Opteron, destinata a duellare con Xeon e Itanium sul mercato dei server e delle workstation multiprocessore. L'azienda parla di evento storico. Tutti i dettagli

AMD lancia l'anti-ItaniumNew York (USA) - "Il più importante evento nella storia della nostra azienda". È con questa enfasi che il presidente e CEO di AMD, Hector Ruiz, ha definito il lancio della sua prima famiglia di processori a 64 bit, Opteron, basati sull'architettura di nuova generazione prima nota come "x86-64" e ora ribattezzata in AMD64 Instruction Set Architecture (ISA).

Come noto, la tecnologia AMD64 offre piena compatibilità con tutto il parco software esistente a 32 bit consentendo, nell'ugual tempo, di far girare applicazioni a 64 bit su sistemi progettati per supportare grandi quantità di memoria fisica e virtuale, come ad esempio i server ad alte prestazioni, i sistemi di gestione di database e le applicazioni di CAD.

Opteron assume un ruolo particolarmente rilevante nelle strategie di AMD, e questo non solo per il suo supporto ai 64 bit: il nuovo chip è infatti il primo prodotto di AMD a confrontarsi con Intel sul mercato dei server fino a otto vie e delle workstation fino a quattro vie, duellando da vicino con la famiglia di chip Xeon nella fascia dei sistemi a 32 bit e con quella dei chip Itanium nella fascia a 64 bit.
Prima di oggi AMD aveva fatto il suo primo timido ingresso sul mercato delle workstation e dei server low-end con la versione dual-processor dell'Athlon, l'MP, un processore che ha però ricevuto un'accoglienza abbastanza fredda da parte del mercato enterprise e a cui, nel settore dei server blade, gli viene ora preferito il fratellino a basso consumo Athlon XP-M.

È indubbio come la caratteristica di maggior rilievo di Opteron, quella che lo differenzia in maggior misura da Itanium e dalla quasi totalità degli altri processori a 64 bit, è la sua capacità di "macinare" codice sia a 32 che a 64 bit.

"Il processore AMD Opteron è il primo al mondo ad eliminare le barriere verso il computing a 64 bit e ad accelerare la transizione verso l'affermazione di ambienti a 64 bit pervasivi", ha dichiarato Ruiz. "Da oggi le aziende di ogni dimensione potranno mettere a frutto i loro investimenti nelle architetture a 32 bit migrando in maniera trasparente, nei tempi e nei modi che decidono, verso la superiore tecnologia a 64 bit. AMD Opteron dà ai clienti la libertà di scegliere e utilizzare per la prima volta con facilità entrambe le architetture semplificando il business e mantenendosi sempre al passo con i tempi".

Il chipmaker afferma inoltre che Opteron è in grado di eseguire le applicazioni a 32 bit con una velocità fino a due volte superiore a quella dell'Athlon XP.

AMD ha ampliato il set di istruzioni x86 introducendo due caratteristiche principali: un'estensione a 64 bit chiamata Long Mode e registri più capaci. Long Mode comprende due modalità secondarie: 64 bit mode e la compatibility mode. La prima supporta il nuovo codice a 64 bit grazie all'aggiunta di otto registri estesi per uso generale e di otto registri a virgola mobile a 128 bit. La Compatibility Mode supporta applicazioni a 32 bit con un sistema operativo a 64 bit. Opteron supporta anche una modalità x86 pura tradizionale, chiamata Legacy Mode, che di fatto lo trasforma in un processore i386 e gli consente di preservare la compatibilità binaria con le applicazioni e i sistemi operativi sia a 16 bit che a 32 bit.
TAG: mercato
28 Commenti alla Notizia AMD lancia l'anti-Itanium
Ordina
  • Francamente mi chiedo come si può affermare
    che Athlon MP e' stata solo una "timida" comparsa.
    Chiunque abbia mai preso di recente
    un sistema biprocessore
    (e sono molto diffusi anche tra l'utenza comune),
    è passato sicuramente dai sistemi biprocessore
    con Pentium III a quelli con Athlon MP ben più
    performanti ed economici, laddove
    le recenti soluzioni con Pentium IV Xeon risultavano più
    lente e costose!!!

    Finiamola con i soliti servilismi verso Intel!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Francamente mi chiedo come si può affermare
    > che Athlon MP e' stata solo una "timida"
    > comparsa.
    > Chiunque abbia mai preso di recente
    > un sistema biprocessore
    > (e sono molto diffusi anche tra l'utenza
    > comune),
    > è passato sicuramente dai sistemi
    > biprocessore
    > con Pentium III a quelli con Athlon MP ben
    > più
    > performanti ed economici, laddove
    > le recenti soluzioni con Pentium IV Xeon
    > risultavano più
    > lente e costose!!!
    >
    > Finiamola con i soliti servilismi verso
    > Intel!!!!

    Se l'Athlon MP è di nicchia allora l'Itanium è
    così di nicchia che non meriterebbe nemmeno
    di essere citato nel titolo di questa news.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Francamente mi chiedo come si può affermare
    > che Athlon MP e' stata solo una "timida"
    > comparsa. Chiunque abbia mai preso di recente
    > un sistema biprocessore
    > (e sono molto diffusi anche tra l'utenza
    > comune), è passato sicuramente dai sistemi
    > biprocessore
    > con Pentium III a quelli con Athlon MP ben
    > più performanti ed economici, laddove
    > le recenti soluzioni con Pentium IV Xeon
    > risultavano più   lente e costose!!!

    vero. Alemno l'mp di amd ha un bus di accesso alla memoria per ogni processore e non uno condiviso da tutti i processori...

    E poi coi soldi di un p4 mi sono preso un bipro....

  • - Scritto da: Anonimo
    > Francamente mi chiedo come si può affermare
    > che Athlon MP e' stata solo una "timida"
    > comparsa.
    > Chiunque abbia mai preso di recente
    > un sistema biprocessore
    > (e sono molto diffusi anche tra l'utenza
    > comune),
    > è passato sicuramente dai sistemi
    > biprocessore
    > con Pentium III a quelli con Athlon MP ben
    > più
    > performanti ed economici, laddove
    > le recenti soluzioni con Pentium IV Xeon
    > risultavano più
    > lente e costose!!!
    >
    > Finiamola con i soliti servilismi verso
    > Intel!!!!

    concordo a pieno.

    Vedo tutti i giorni il mio dual 1800+ stare al culo del dualXEON 2.4 che ho a lavoro...
    non in tutte le applicazioni è ovvio ma per avere 1800mhz meno ci posso stareA bocca aperta
  • - Scritto da: Numero28
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Francamente mi chiedo come si può
    > affermare
    > > che Athlon MP e' stata solo una "timida"
    > > comparsa.
    > > Chiunque abbia mai preso di recente
    > > un sistema biprocessore
    > > (e sono molto diffusi anche tra l'utenza
    > > comune),
    > > è passato sicuramente dai sistemi
    > > biprocessore
    > > con Pentium III a quelli con Athlon MP ben
    > > più
    > > performanti ed economici, laddove
    > > le recenti soluzioni con Pentium IV Xeon
    > > risultavano più
    > > lente e costose!!!
    > >
    > > Finiamola con i soliti servilismi verso
    > > Intel!!!!
    >
    > concordo a pieno.
    >
    > Vedo tutti i giorni il mio dual 1800+ stare
    > al culo del dualXEON 2.4 che ho a lavoro...
    > non in tutte le applicazioni è ovvio ma per
    > avere 1800mhz meno ci posso stareA bocca aperta

    Perche' 1800mhz in meno? 1800 + 1800 =3600....... no??
    non+autenticato
  • Non so se siano servilismi o altro, ma le vendite di Athlon MP non sono altissime, (le MB costano troppo?). Per il resto nulla da dire, l'MP è un gran bel prodotto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non so se siano servilismi o altro, ma le
    > vendite di Athlon MP non sono altissime, (le
    > MB costano troppo?). Per il resto nulla da
    > dire, l'MP è un gran bel prodotto.

    beh cè chi vende MoBo Dual XEON a 1000 euro (supermicro)
    Sorride

    - Oi01 -
    non+autenticato
  • Ogni volta occorre flashare il bios per tre o 4 volte prima che diventi stabile.

    Ho ancora qui un paio di mother board , forse bacate.
    Occorre premere il pulsante di avvio diverse volte prima che si sblocchino e decidano di avviarsi.

    Fatemi il favore di creare qualcosa di stabile che mi permetta di lavorare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ogni volta occorre flashare il bios per tre
    > o 4 volte prima che diventi stabile.
    >
    > Ho ancora qui un paio di mother board ,
    > forse bacate.
    > Occorre premere il pulsante di avvio diverse
    > volte prima che si sblocchino e decidano di
    > avviarsi.
    >
    > Fatemi il favore di creare qualcosa di
    > stabile che mi permetta di lavorare.

    fatti da solo il favore... comprarti MotherBoard con chipset AMD e stai sicuro...
    le MoBo con chipset via e altri servono solo per i videogiocatori smanettoni alla ricerca del FPS... puoi accontentarti di un chipset leggermente (di quanto mai...) meno performante ma ROCK SOLID Sorride

    ciao...
  • Scusate, non ho capito una cosa, ma per poter usare questi nuovi sistemi a 64 bit, bisognerà usare il futuro sistema Palladium o sbaglio? Oppure è ancora tutto a livello sperimentale?
    non+autenticato

  • - Scritto da: PBA
    > Scusate, non ho capito una cosa, ma per
    > poter usare questi nuovi sistemi a 64 bit,
    > bisognerà usare il futuro sistema Palladium
    > o sbaglio? Oppure è ancora tutto a livello
    > sperimentale?

    Ma quale palladium d'egitto...!

    Certo che vi hanno già fatto il lavaggio del
    cervello con sto palladium...
    non+autenticato
  • Ma gli Opteron della serie 1xx (quindi per configurazioni monoprocessore) e gli Athlon64 sono la stessa cosa o due processori diversi? E quali dovrebbero essere le differenze? Mi sembra usino la stessa tecnologia x86-64, siano entrambi per configurazioni monoprocessore, usino entrambi l'Hyper-Transport...
    Sinceramente non riesco a capire le differenze...
    Joe
    non+autenticato
  • Sostanzialmente le differenze sono nella quantità di cache L1/L2 e probabilmente nel controller integrato di memoria e nel supporto alle memorie ECC, più negli eventuali algoritmi ottimizzati per la gestione della cache. Un po' quello che distingue gli Athlon MP dagli Athlon XP, per intenderci.

    - Scritto da: Anonimo
    > Ma gli Opteron della serie 1xx (quindi per
    > configurazioni monoprocessore) e gli
    > Athlon64 sono la stessa cosa o due
    > processori diversi? E quali dovrebbero
    > essere le differenze? Mi sembra usino la
    > stessa tecnologia x86-64, siano entrambi per
    > configurazioni monoprocessore, usino
    > entrambi l'Hyper-Transport...
    > Sinceramente non riesco a capire le
    > differenze...
    > Joe
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sostanzialmente le differenze sono nella
    > quantità di cache L1/L2 e probabilmente nel
    > controller integrato di memoria e nel
    > supporto alle memorie ECC, più negli
    > eventuali algoritmi ottimizzati per la
    > gestione della cache. Un po' quello che
    > distingue gli Athlon MP dagli Athlon XP, per
    > intenderci.

    Non esattamente gli Athlon MP e XP sono identici,
    tant'é che è possibile trasformare un Athlon XP
    in MP rimuovendo o tagliando qualche pista
    (basta cercare su google come si fa). Quanto
    agli Athlon 64 e Opteron hanno uno slot
    diverso (754 contro 940). Gli Opteron integrano
    inoltre un memory channel DDR 333 che
    non c'e' nell'Atlon 64 (da cui meno pin del socket).
    A livello di istruzioni (quindi software) pero' sono compatibili.

    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma gli Opteron della serie 1xx (quindi per
    > > configurazioni monoprocessore) e gli
    > > Athlon64 sono la stessa cosa o due
    > > processori diversi? E quali dovrebbero
    > > essere le differenze? Mi sembra usino la
    > > stessa tecnologia x86-64, siano entrambi
    > per
    > > configurazioni monoprocessore, usino
    > > entrambi l'Hyper-Transport...
    > > Sinceramente non riesco a capire le
    > > differenze...
    > > Joe
    non+autenticato
  • Se non ci credete, visionate questo filmato:

    http://utenti.lycos.it/user1000/THG_CPU_Cooling.av...

    E' un tantino grande (10Mb) ma ne vale la pena. Mostra cosa succede a vari processori (AMD e Intel) quando viene rimosso il dissipatore dal processore (mentre gira Quake).

    Gli AMD vanno arrosto dopo 5 secondi, gli Intel si bloccano ma non appena rimetti il dissipatore ripartono alla grande!

    Quindi non è molto affidabile un server con degli AMD sopra, un guasto a una ventolina e si brucia tutto.....

    Voglio sottolineare che non sono un fan di Intel, infatti ho comprato un Athlon; il fatto è che se c'è una differenza di prezzo, il motivo c'è.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E' un tantino grande (10Mb) ma ne vale la
    > pena. Mostra cosa succede a vari processori
    > (AMD e Intel) quando viene rimosso il
    > dissipatore dal processore (mentre gira
    > Quake).

    Mi pare che il problema sia stato corretto gia' da tempo (Intervallo di tempo troppo grande tra due misurazioni di temperatura), o no ? Qualcuno vuole provareSorride ?
    11237
  • Complimenti, si vede che te ne intendi.....

    Se leggo un altro commento cosi' oggi rigetto la colazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non ci credete, visionate questo filmato:
    >
    > http://utenti.lycos.it/user1000/THG_CPU_Cooli
    >
    > E' un tantino grande (10Mb) ma ne vale la
    > pena. Mostra cosa succede a vari processori
    > (AMD e Intel) quando viene rimosso il
    > dissipatore dal processore (mentre gira
    > Quake).
    >
    > Gli AMD vanno arrosto dopo 5 secondi, gli
    > Intel si bloccano ma non appena rimetti il
    > dissipatore ripartono alla grande!
    >
    > Quindi non è molto affidabile un server con
    > degli AMD sopra, un guasto a una ventolina e
    > si brucia tutto.....
    >
    > Voglio sottolineare che non sono un fan di
    > Intel, infatti ho comprato un Athlon; il
    > fatto è che se c'è una differenza di prezzo,
    > il motivo c'è.
    >
    > Ciao

    Mai sentito parlare di C.O.P.? Fatti un giro su www.asus.it e scopri cos'è!!! È più di un anno che la asus, e molte altre marche (anche se con nomi diversi), lo implementano...
    E, guarda caso, c'è sia nei modelli per athlon che in quelli pentium...
    Questo problema non esiste più! Oggi la cpu è quasi impossibile farla arrostire
    non+autenticato
  • Infatti l'Opteron integra un nuovo sensore e una tecnologia proprietaria per spegnere in maniera ultrarapida il processore in casi del genere, in + il problema, che per gli Athlon effettivamente esisteva, era gia' stato risolto da tempo.
    Joe
    non+autenticato
  • GRANDE FINALMENTE !






    Preciso che ho un P4 , e vorrei complimentarmi con te perchè
    sei la dimostrazione che nell'informatica vi lavorano e "ne pensano di sapere" una grossa schiera di ignoranti...

    Grande continua cosi......



    >
    > Gli AMD vanno arrosto dopo 5 secondi, gli
    > Intel si bloccano ma non appena rimetti il
    > dissipatore ripartono alla grande!
    >
    > Quindi non è molto affidabile un server con
    > degli AMD sopra, un guasto a una ventolina e
    > si brucia tutto.....> Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non ci credete, visionate questo filmato:
    >
    > http://utenti.lycos.it/user1000/THG_CPU_Cooli
    >
    > E' un tantino grande (10Mb) ma ne vale la
    > pena. Mostra cosa succede a vari processori
    > (AMD e Intel) quando viene rimosso il
    > dissipatore dal processore (mentre gira
    > Quake).

    una cosa che succede spesso...

    PS.: Per tua informazione oggi gli XP hanno un sistema di protezione tale e quale come quello dei Pentium...

    > Gli AMD vanno arrosto dopo 5 secondi, gli
    > Intel si bloccano ma non appena rimetti il
    > dissipatore ripartono alla grande!

    Forse la tua fonte è un po vecchiotta...
    i Pentium hanno lo slowdown... non si piantano ma abbassano il clock sensibilmente per far fronte all'aumento di calore...

    > Quindi non è molto affidabile un server con
    > degli AMD sopra, un guasto a una ventolina e
    > si brucia tutto.....

    Un conto è rimuovere il dissipatore... un conto è rompere una ventola... prima di bruciare un AMD dopo la rottura di una ventola hai modo di rendertene conto da una serie innumerevole di fattori...

    > Voglio sottolineare che non sono un fan di
    > Intel, infatti ho comprato un Athlon; il
    > fatto è che se c'è una differenza di prezzo,
    > il motivo c'è.

    si, INTEL beneficia del suo posto da LEADER che si è fatta in questi 30 anni, semplice.

    GeimsBond
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)