WinXP e la patch del malaugurio

Diversi utenti hanno segnalato che l'ultima patch per Windows XP causa talvolta dei sensibili rallentamenti nel lancio delle applicazioni. Un problema su cui Microsoft sta indagando

Redmond (USA) - Negli scorsi giorni sono arrivate alla redazione di Punto Informatico diverse e-mail di lettori che segnalano alcune anomalie verificatesi dopo l'installazione dell'ultima patch rilasciata da Microsoft per Windows XP.

L'esperienza comune di chi ci ha scritto, e di diversi altri utenti che hanno segnalato la cosa su forum e gruppi di discussione, è che dopo l'applicazione della patch Windows XP sembra impiegare molto più tempo per lanciare i programmi, talvolta fino ad una decina di secondi: rimuovendo l'hotfix, identificato dal numero Q811493, il funzionamento del sistema torna in genere alla normalità.

"Una volta installata la patch il PC ha cominciato a rallentare, le finestre di Explorer non si aprivano più con la rapidità di prima. Anche gli altri programmi davano segni di rallentamento", spiega Maurizio in una e-mail inviata alla redazione di PI. "Per fortuna la patch è disinstallabile: l'ho eliminata e tutto è ritornato come prima".
Sebbene l'helpdesk di Microsoft affermi di non aver ancora ricevuto chiamate relative al problema, un portavoce dell'azienda sostiene che il big di Redmond è a conoscenza delle lamentele apparse on-line e sta esaminando le possibili cause alla base del fastidioso "effetto collaterale". In attesa di un'eventuale soluzione, Microsoft suggerisce ai clienti afflitti dal problema di contattare il proprio centro di supporto tecnico.

Microsoft sconsiglia invece caldamente la disinstallazione della patch, ed anzi, continua a raccomandarne l'applicazione: l'hotfix corregge infatti una seria vulnerabilità del kernel NT che potrebbe consentire ad un utente con accesso alla console di sistema di guadagnare i privilegi di amministratore.

Non è ancora chiaro se la patch incriminata, disponibile anche per Windows NT 4.0 e Windows 2000, possa creare problemi anche con questi due sistemi operativi.

Un problema analogo a quello qui descritto interessa anche il Service Pack 1 per Windows XP: anche in questo caso il colosso di Redmond, che ha dedicato alla questione un articolo della Knowledge Base, aveva invitato gli utenti interessati dal problema a rivolgersi al supporto tecnico.
TAG: microsoft
233 Commenti alla Notizia WinXP e la patch del malaugurio
Ordina
  • Non é l'unica Azienda ad operare in termini di sicurezza!
    L'IBM di Roma ha avuto eccessivi problemi dopo l'ultima Patch.

    Marco Vitabella
    non+autenticato
  • ... e' meglio non avere alcun diritto che averne uno incerto:

    Passate ad Apple sistem X, che vi fa meglio

    bye

    Full Japan Immersion
    non+autenticato
  • quindi non mi interessa un granche' sta notizia.

    comunque devo ringraziare PI perche', come sempre, "sta sulla notizia" e ci informa sempre in tempo.

    PS: a tutti... passate a Win2000 (o ritornateci, in caso abbiate fatto un upgrade)... e non avrete problemi di alcun tipo !

    In alternativa... passate a MAC, che di questi problemi non ne ha mai avuti, ne mai ne avra' !!!

    FORZA MACHINTOSH !!!!
    non+autenticato
  • > FORZA MACHINTOSH !!!!

    Ma non sai neanche come si scrive.... Come troll sei pure scrauso
    Troll
    Troll
    Troll
    Troll
    non+autenticato
  • Il Pc adesso è decisamente più sveglio...!
    Grazie Punto......
    non+autenticato
  • come da soggetto, mi rifiuto di cambiare sistema operativo ogni 18 mesi solo perche' qualcuno mi invia caldamente a farlo, soprattutto quando si sentono piu' cose negative che positive su di esso (per non parlare del costo non indifferente),

    Ho Win2000 e me lo terro' almeno ancora 3 o 4 anni (come anche la societa' in cui lavoro, che ha Win2000 server e NON PENSA AFFATTO A CAMBIARE, nonostante le proposte "invitanti" dei vari commerciali che regolarmente si presentano da noi....).

    Ho win2000 e ME LO TENGO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho win2000 e ME LO TENGO
    > !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    E fai bene, perché vorresti cambiarlo visto che XP e 2000 si basano sullo stesso kernel? Potrei capire passare da Win98 a XP, ma il 2000 è tutt'altro che obsoleto.
       
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > E fai bene, perché vorresti cambiarlo visto
    > che XP e 2000 si basano sullo stesso kernel?

    Si, ma dipende sempre come uno usa il pc.
    Per i giochi ad esempio XP è leggermente meglio, questo è fuori discussione.
    Per chi come me sviluppa applicazioni e/o controlli che utilizzano i Visual Styles è quasi un obbligo.

    In generale non cambia molto rispetto a Win2000, questo è vero, ma quel pò è comunque valido (a partire dal boot più veloce).


    > Potrei capire passare da Win98 a XP, ma il
    > 2000 è tutt'altro che obsoleto.

    Concordo.
    Come detto, chi ha 2000 dovrebbe passare a XP solo se sente la necessità delle nuove funzionalità.


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    > Concordo.
    > Come detto, chi ha 2000 dovrebbe passare a
    > XP solo se sente la necessità delle nuove
    > funzionalità.

    e se volesse passare a linux?
    non+autenticato
  • - Scritto da: munehiro
    >
    > e se volesse passare a linux?

    Scusa ma non capisco il senso della domanda in questo contesto. Si parlava di eventuali vantaggi nel passaggio da win2k a winxp, non di "vorrei cambiare win2k con altro, cosa mi consigliate?".

    Chi vuole Linux se lo installi e amen.


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    >
    > Scusa ma non capisco il senso della domanda
    > in questo contesto. Si parlava di eventuali
    > vantaggi nel passaggio da win2k a winxp, non
    > di "vorrei cambiare win2k con altro, cosa mi
    > consigliate?".


    ESATTO ! ecco perche', nel mio primo post, ho detto che non installero' MAI winxp.. non ho parlato di altri sistemi operativi, ne tantomeno di voler cambiare "filosofia di vita" ( = S.O.).

    E comunque, se proprio dovessi cambiare, non passerei certo a Linux, che ha un parco installato troppo piccolo (nel mio ufficio non ce l'ha nessuno e lo scambio file, quindi, non potrebbe avvenire con nesssuno di loro).

    Io, a dover proprio cambiare, passerei a Mac... (qualche collega ce l'ha.. almeno potrei trasferire e scambiare files con loro)... non certo a linux



    non+autenticato


  • > Io, a dover proprio cambiare, passerei a
    > Mac... (qualche collega ce l'ha.. almeno
    > potrei trasferire e scambiare files con
    > loro)... non certo a linux

    Se usi formati di file proprietari che ti incatenano ad un unico produttore non e' colpa di linux.

    Esistono formati aperti per quasi qualsiasi applicazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E comunque, se proprio dovessi cambiare, non
    > passerei certo a Linux, che ha un parco
    > installato troppo piccolo (nel mio ufficio
    > non ce l'ha nessuno e lo scambio file,
    > quindi, non potrebbe avvenire con nesssuno
    > di loro)


    Che strano, uso Mac da una vita e i "files" li ho sempre scambiati con chiunque avesse un pc Windows o Linux...


    > Io, a dover proprio cambiare, passerei a
    > Mac... (qualche collega ce l'ha.. almeno
    > potrei trasferire e scambiare files con
    > loro)... non certo a linux

    Ahaaaa....dilla tutta! Ecco che tipo di "files" : tu non vuoi scambiare txt, jpeg, xls ma Photoshop, M$Office e Dreamweaver....il solito trollone che ha un pc solo per giocare e piratare...
    non+autenticato
  • Che importa a me se userai o non userai XP? Hai critiche costruttive o soluzioni da proporre? Altrimenti stai solo spargendo aria fritta, e parli solo per dare aria ai denti!
    Anch'io ho molte riserve su Microsoft, se hai proposte utili a tutti, sei il benvenuto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Zeross

    > Si, ma dipende sempre come uno usa il pc.
    > Per i giochi ad esempio XP è leggermente
    > meglio, questo è fuori discussione.
    > Per chi come me sviluppa applicazioni e/o
    > controlli che utilizzano i Visual Styles è
    > quasi un obbligo.
    >
    > In generale non cambia molto rispetto a
    > Win2000, questo è vero, ma quel pò è
    > comunque valido (a partire dal boot più
    > veloce).

    [-- Disclaimer
    Non molto legato al discorso precedente, ma sempre novita' di xp sonoSorride
    --]

    Altra caratteristica molto interessante di winxp e' che per fare il logon su un dominio con samba come pdc, bisogna cambiare un paio di chiavi del registro e seguire un procedimento tutt'altro che logico/intuitivo.
    Chissa' perche'..

    Poi, una volta registrato il pc nel dominio, dal secondo login compare notepad con alcuni messaggi di sistema, e per eliminare questo fastidio si devono cancellare alcuni files che non si sa per quale motivo vengano aperti.

    Anonymous
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 37 discussioni)