Mauro Vecchio

Google, investimenti in pubblicità

Secondo indiscrezioni, BigG avrebbe pronti 70 milioni di dollari per rilevare Invite Media, giovane piattaforma per la gestione sempre aggiornata dell'advertising

Roma - Circa 70 milioni di dollari, pronti ad essere trasferiti dalle casse di Google a quelle dei vertici di Invite Media, startup di Philadelphia che si era già definita come una piattaforma universale d'acquisto per i display media. BigG, almeno secondo indiscrezioni riportate in primis dalla testata specializzata All Things Digital, avrebbe ottenuto il sì da parte dell'azienda nata appena tre anni fa.

Non c'è stata infatti alcuna ufficializzazione da parte di Google, né dai proprietari di Invite Media. L'articolo di All Things Digital ha dunque riportato fonti anonime, che avrebbero in seguito portato alla speculazione sul prezzo complessivo dell'operazione di acquisto. Un'acquisizione che, se dovesse formalizzarsi, porterà a Mountain View il know-how accumulato negli ultimi tre anni dalla startup a stelle e strisce.

Compresa BidManager, la piattaforma universale offerta da Invite Media. Che in sostanza procede all'acquisto automatico a partire da listini pubblicitari aggiornati in tempo reale, all'interno della medesima interfaccia.
Sempre secondo le indiscrezioni, Google lascerà che la startup rimanga inizialmente un'unità separata. Ovvero che lavori in collaborazione con Google AdX, ma anche con competitor come OpenX, Yahoo! Right Media e AdECN di Microsoft. Una decisione sensata, almeno secondo All Things Digital, dal momento che gli attuali clienti di Invite Media vorranno certamente continuare ad attingere da borsini pubblicitari differenti. Pare però che Google abbia intenzione di procedere in un secondo momento all'integrazione nella sua piattaforma DoubleClick, cogliendo appieno i frutti di questa potenziale nuova acquisizione.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessGoogle lustra il suo advertisingL'integrazione definitiva di Doubleclick con Google Ad Manager permetterà agli utenti una gestione più completa delle campagne pubblicitarie
  • BusinessGoogle acquista per pubblicizzareTeracent, azienda specializzata in display advertising, entra nell'orbita di Mountain View. Che nel mentre inietta la pubblicità anche in Google Earth
  • BusinessBigG investe in startupIn linea con la strategia del CEO Eric Schmidt, Google acquisisce la società VoIP Gizmo5 e la rete pubblicitaria AdMob. All'orizzonte cambiamenti per GTalk e GVoice?
1 Commenti alla Notizia Google, investimenti in pubblicità
Ordina
  • ormai comincio a dubitare dei soli intenti "progressisti" di google nell'acquisto di realtà complementari alle sue attività, e più che altro ho sempre più l'impressione che il suo primum movens sia di comprare tutti i potenziali concorrenti per non doverci pensare in futuro.
    Un po' come quando negli strategici ti appropri di tutte le risorse per lasciare l'avversario senza modo di contrattaccare.