Il mercato nero dei blocca-cellulari

In molti paesi è un reato bloccare le frequenze degli operatori di telefonia mobile. Ma in questi paesi e in tanti altri si vanno diffondendo i jammers, apparecchi studiati per impedire che in certi luoghi i telefonini funzionino

Washington (USA) - Rischia di scoppiare un certo scandalicchio nella capitale americana dopo un rapporto della MSNBC secondo cui il governo americano, pur vietando gli apparecchi che bloccano le frequenze usate dai cellulari, di fatto acquista e utilizza questi device. Ma il mercato nero dei "jammers" sarebbe decisamente ampio, nonostante il divieto diffuso quasi dappertutto nel mondo occidentale all'utilizzo di questi sistemi.

Secondo la testata statunitense, tra i maggiori produttori e distributori nel mondo di questi apparecchi c'è l'israeliana NetLine Communications che avrebbe nel mondo alcune migliaia di clienti per il suo C-Guard. Tra questi anche il governo statunitense, sebbene NetLine si rifiuti di entrare nel dettaglio o di fornire liste di clienti.

C-Guard è un sistema che invia un segnale a bassa potenza sui sistemi di controllo dei canali dei cellulari, di fatto impedendo la connessione del telefonino alla rete. Dunque nelle aree in cui C-Guard è attivo non sono utilizzabili i telefonini. Oltretutto, C-Guard funziona pressoché con qualsiasi sistema di telefonia mobile, compreso CDMA, TDMA e GSM, e dunque può bloccare qualsiasi telefonino.
Caratteristiche che pongono il device, che pure non è l'unico nel suo genere disponibile anche via Internet, in una posizione di conflitto con le leggi vigenti in molti paesi. Tanto che un membro della Commissione federale americana sulle comunicazioni, che ha voluto restare anonimo, ha affermato di non essere a conoscenza dell'utilizzo dei jammers da parte di alcuna istituzione statunitense.
8 Commenti alla Notizia Il mercato nero dei blocca-cellulari
Ordina
  • certamente attualmente si configurano reati come l'interruzione di pubblico servizio nonchè almeno 4 violazioni al testo unico delle telecomunicazioni , poi alla normativa sulla marcatura "CE" 1999/05/CE, e quant'altro
    SONO ILLEGALI con buona pace dei commercianti.....

    non+autenticato
  • Ma il raggio di azione di un aggeggio con queste caratteristiche non può essere individuato con precisione !
    Ad esempio se un mio vicino di casa azionasse un simile dispositivo (magari ha un ristorante, una biblioteca ecc...), chi mi garantisce di essere libero di ricevere le mie telefonate in casa mia, sul mio cellulare?
    Inoltre l'uso di tali dispositivi andrebbe ben evidenziato, per esempio Io sono un medico che ha in alcune circostanze obbligo di reperibilità, se tali dispositivi si diffondessero in modo non regolamentato, potete ben immaginare i problemi a cui andrei incontro !
    non+autenticato
  • Posseggo un ristorante, dove durante le ore di pranzo e cena, a parte il sottofondo di musica classica e opera, ma molti miei clienti scenlgono il locale nons olo per la ottima cucina, ma anche per la discrezione del locale, ho installato un "jammer", di produzione Cinese, al costo di US$ 250, solo per evitar e il continuo e esaperante trambusto di pseudoaffaristi che vengono con 2/3 telefonini, e ogni due minuti a piena voce a mo di strilloni da mercato, attacano con il "Hello, How are You.....", insomma il suono di sottofondo sono le mille musichette del cavolo, e gli strilli di questi neweconomy business cafoncelli.

    Molti miei clienti lo sanno, e lasciano inserito nella segreteria telefonica che son a mangiare da me e di essere contattati solo per urgenti motivi, chi desidera chiama il numero del ristorante e noi piu che volentiari gli passiamo la telefonata.

    Immagiante di essere a un pranzo d'affari o a una cena intima, e i vostri vicini di tavolo, continuano assordatamente a far squillare quegli aggeggi, e strillare perche le linee sono deboli o perche loro sono storni, lo trovate una cosa felice ??

    Io personalmetne possego tre GSM, uno e' sempre con ia moglie, uno e' semrpe spento e l'accendo solo quando sono in viaggio o in macchina ( con il suo sistema viva voce), l'altro e sempre con il mio aiutante, perche' quello che mi esaspera e di avere questo giusto mezzo di comunicazione che stridula ogni 5 minuti e maggiromente per minchiate.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gerardo
    > Posseggo un ristorante, dove durante le ore
    > di pranzo e cena, a parte il sottofondo di
    > musica classica e opera,
    ho installato un "jammer", di

    > per evitar e il continuo e esaperante
    > trambusto di pseudoaffaristi che vengono con

    > Immagiante di essere a un pranzo d'affari o
    > a una cena intima, e i vostri vicini di
    > tavolo, continuano assordatamente a far
    > squillare quegli aggeggi, e strillare perche
    > le linee sono deboli o perche loro sono
    > storni, lo trovate una cosa felice ??

    A me sinceramente, quando mi trovo in un ristorante, l'udire una conversazione a un telefonino non mi arreca un disturbo maggiore di quello che mi potrebbe dare la stessa fatta tra 2 avventori. E poi bisogna avere per forza un telefonino per essere maleducati o sgraditi in un luogo pubblico?
    Quello che mi urta in modo MOOOLTO maggiore, e' il trovarmi a fianco di tavoli con fumatori. Che mi intossicano con i loro veleni, e mi appestano gli abiti con l'odore nauseabondo del tabacco.
    Voglio sperare che lei usi la sua premura "anticellulare" anche per risparmiare ai suoi clienti non fumatori l'atmosfera nebbiosa creata da chi si sta autodistruggendo i polmoni. Sono convinto che quella e' una VERA necessita', ma che purtroppo non e' recepita molto dalla vostra categoria.
    Il salvaguardare la salute degli avventori vi costerebbe assai di piu' che 250$.
    Saluti.
    non+autenticato
  • Invece di applicare elaborati marchingegni che bloccano i cellulari, basterebbe che ci fosse un addetto, in certi luoghi (biblioteche, cinema, ristorante...) che quando sente un cellulare che squilla lo strappi di mano al proprietario, lo getti per terra ed inizi a saltellarci sopra.
    credo che quel cellulare non disturberà per un po'...
    non+autenticato
  • > basterebbe che ci
    > fosse un addetto, in certi luoghi
    > (biblioteche, cinema, ristorante...) che
    > quando sente un cellulare che squilla lo
    > strappi di mano al proprietario, lo getti
    > per terra ed inizi a saltellarci sopra.

    Per poi beccarsi una denuncia.

    > credo che quel cellulare non disturberà per
    > un po'...

    Credo invece di avere trovato la soluzione finale: ogni volta che qualcuno scrive un messaggio che IO non ritengo sensato, vado sotto casa sua, aspetto che esca di casa e lo riempio di botte. Credo che quella persona non scriverà più castronate per un bel po'. Che dici, si può fare? No? Noo???? Non è giusto... perché tu con i cellulari sì e io con le sberle no?
    non+autenticato
  • Addio impianti d'alarme che usano i telefoni per evitare il taglio delle linee telefonica via terra.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)