Claudio Tamburrino

NYT, niente più cinguettii?

Il neologismo twittare non sarebbe un termine accettato. Non fuori dal gergo ornitologico

Roma - Secondo indiscrezioni, Phil Corbett, lo standard editor del New York Times (il responsabile cioè dell'uniformità dello stile adottato negli articoli della testata) avrebbe inviato un memo ai giornalisti chiedendo che non sia più utilizzato il termine "tweet" fuori da un "contesto ornitologico".

Se l'autenticità del documento interno trapelato fosse confermata, rappresenterebbe uno di quegli spunti capaci di alimentare l'eterno dibattito riguardo alla purezza del linguaggio e alla sua evoluzione.

"Per quanto alcun fan dei social media possano non essere d'accordo - affermerebbe Corbett - fuori dal contesto ornitologico il termine tweet non ha ancora raggiunto lo status di inglese corretto. Quello, cioè, che dobbiamo utilizzare nei nostri articoli".
Il redattore se la prende con il neologismo coniato per la piattaforma di microblogging per affrontare una questione da linguisti: "Linguaggio colloquiale, neologismi, termini gergali sono da evitare. E la parola "tweet" in tutte le sue declinazioni rientra in tutte e tre queste categorie". E invita i giornalisti a chiedersi se il termine sia effettivamente utilizzato anche fuori da una specifica "cerchia": "un giorno potrebbe diventare comune come email, ma potrebbe anche cadere nel dimenticatoio". Fino ad allora, qualora necessario, dovranno utilizzare perifrasi più o meno articolate per non dire che qualcuno ha cinguettato qualcosa.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • Digital LifeTi unfriendo perché mi sessaggiIl verbo da Facebook "unfriend" arriva nei dizionari di lingua inglese e diventa parola dell'anno. D'altronde la lingua è una questione sociale, e questi sono social network: appunto
  • AttualitàReuters: cinguettare, ma con moderazioneUn pacchetto di linee guida per l'utilizzo dei social media da parte dei giornalisti dell'agenzia di stampa. Che dovrebbero evitare posizioni nette e soprattutto anticipare su Twitter gli stessi scoop di Reuters
  • AttualitàA Sky News voleranno tecno-fringuelliEntro la fine di questo mese tutti i computer delle sue newsroom online dovranno dotarsi di TweetDeck. Per fare in modo che tutti i giornalisti cinguettino le ultime di cronaca
  • Digital LifeLe parole della reteWeb 2.0 è stato nominato il milionesimo lemma del vocabolario inglese. Mentre i media generalisti si confrontano con il gergo della rete. E insegnano ai giornalisti che i cinguettii sono tweet
2 Commenti alla Notizia NYT, niente più cinguettii?
Ordina
  • Se c'è un concetto informatico per il quale non esistono parole nel linguaggio sono d'accordo coi neologismi. Ma se possiamo dire mandare messaggini, perché parlare di cinguettii?
    Anni fa si usava 'surf the Internet' che è caduto in disuso, perché basta il verbo go.
    E' chiaro che un giornalista che 'fa il figo' è sempre più gradevole da leggere, è libero di farlo purché quello che scrive sia comprensibile a tutti. Altrimenti, se hai un pubblico poco informatizzato perdi lettori.
    non+autenticato
  • La lingua non evolve mai secondo logiche chiare...tweet potrebbe benissimo diventare un neolinguismo, ma non perche' c'e' qualcuno che lo decide, ma semplicemente perche' la maggiorparte della gente decidera' di usarlo in quel constesto....se avverra' entrera' nei dizionari altrimenti no...
    non+autenticato