Mauro Vecchio

Eminem, l'album esce prima online

Recovery apparso tra i flutti dello sharing due settimane prima dell'uscita ufficiale. Ma il disco arriverÓ puntuale nei negozi. Intanto, Thom Yorke dei Radiohead profetizza l'imminente collasso dell'industria musicale

Roma - Il prossimo 22 giugno uscirà in tutti i negozi il sesto disco in studio di Marshall Bruce Mathers III, anche noto come Slim Shady, meglio conosciuto come Eminem. Un album di 16 brani, con ospiti d'eccezione come Pink e Rihanna. Ma non si tratta di una sorpresa, almeno per i vari alfieri del torrentismo online.

Che, in effetti, hanno già potuto ascoltare in anteprima l'intero disco, intitolato Recovery. Il nuovo parto creativo del noto rapper di Detroit pare dunque essere finito tra i marosi di vari tracker online, a partire dallo scorso 7 giugno. Che poi significa due settimane prima del lancio ufficiale nei negozi.

Un tempo sostanzioso, che a detta delle major del disco potrebbe danneggiare fortemente le future vendite dell'album. Ma Dennis Dennehey, portavoce di Eminem, ha tenuto a precisare come l'uscita di Recovery non verrà affatto rimandata, ignorando dunque qualsiasi tipo di messaggio allarmistico causato dalla circolazione online non autorizzata delle canzoni.
Quello dei leak di album e film è un problema che certo tormenta i sonni delle grandi industrie della musica e del cinema. Recente è il dito accusatorio di Voltage Pictures contro i condivisori colpevoli di aver danneggiato gli introiti del premio Oscar The Hurt Locker, apparso mesi prima a disposizione dei cinefili del web.

Una grana che tuttavia potrebbe all'improvviso sparire, insieme all'intera industria musicale. Parola di Thom Yorke, leader della band britannica Radiohead, che ha lanciato una profezia da apocalisse del mercato. "╚ solo una questione di tempo - ha spiegato Yorke - mesi più che anni, prima che il business musicale affondi completamente. E non sarà certo una grossa perdita per il mondo".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
193 Commenti alla Notizia Eminem, l'album esce prima online
Ordina
  • Spero davvero che la tua profezia possa realizzarsi, così almeno finalmente a muovere l'arte della musica non saranno più le case discrografiche che a mo' di burattinai imponevano agli pseudo-artisti cosa produrre, ma, finalmente i veri artisti potranno trovare i loro spazi ed esprimere la loro musica.
    non+autenticato
  • Gratis, li scarichi comodamente dal tuo pc, sono già in formato mp3 pronti ad essere scaricati su qualsiasi player!
    Il mio stupore è semmai che ancora riescano a vendere tanti CD ofile aac tramite iTunes!
  • Infatti, comprare ormai è diventato obsoleto. iTunes è solo il canto del cigno.
    non+autenticato
  • Mi auguro che l'industria della musica collassi veramente.Non se ne poteva più di sentirli parlare! Musica gratis per tutti !!!!!!!!!!! Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereFan LinuxFan LinuxFan LinuxFan Linux
  • mi spieghi cosa c'è di complicato nel comprare da itunes? schiaccio su compra, metto la password, tempo 2 minuti ho tutto l'album su itunes e sincronizzato con copertine e tutto il resto su ipod/iphone, mi spieghi cosa c'è di complicato?

    A me pare più complicato cercare qualcosa di non pedopornografico su emule... ma magari sono scemo io


    - Scritto da: Enjoy with Us
    > Gratis, li scarichi comodamente dal tuo pc, sono
    > già in formato mp3 pronti ad essere scaricati su
    > qualsiasi
    > player!
    > Il mio stupore è semmai che ancora riescano a
    > vendere tanti CD ofile aac tramite
    > iTunes!
    non+autenticato
  • - Scritto da: melamarcia
    > mi spieghi cosa c'è di complicato nel comprare da
    > itunes? schiaccio su compra, metto la password

    Quale password? Devi prima crearti l'account, forse.
    ,
    > tempo 2 minuti ho tutto l'album su itunes e
    > sincronizzato con copertine e tutto il resto su
    > ipod/iphone, mi spieghi cosa c'è di
    > complicato?
    >
    > A me pare più complicato cercare qualcosa di non
    > pedopornografico su emule... ma magari sono scemo
    > io

    Pornografia in un mp3?

    E comunque, non serve neanche emule: scegli il brano su Youtube (ci sono praticamente tutti), copi l'indirizzo, lo metti in vid2mp3, clicchi su download, tempo 1 minuto e hai tutti i brani che vuoi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros

    > E comunque, non serve neanche emule: scegli il
    > brano su Youtube (ci sono praticamente tutti),
    > copi l'indirizzo, lo metti in vid2mp3, clicchi su
    > download, tempo 1 minuto e hai tutti i brani che
    > vuoi.

    Caspita, se proprio un aufiofilo...
    Altgissima qualità, il top di gamma.
  • - Scritto da: shivan
    > - Scritto da: angros

    > > E comunque, non serve neanche emule: scegli il
    > > brano su Youtube (ci sono praticamente tutti),
    > > copi l'indirizzo, lo metti in vid2mp3, clicchi
    > > su download, tempo 1 minuto e hai tutti i brani
    > > che vuoi.

    > Caspita, se proprio un aufiofilo...
    > Altgissima qualità, il top di gamma.

    A dimostrazione che tutta sta qualita' non e' ricercata : "sono solo canzonette".
    krane
    22544
  • Ti ricordi i super audio cd? Qualità eccelsa, che si poteva riprodurre solo con impianti stereo particolari (e quindi, non sull'autoradio, o su apparecchi portatili), e che poteva praticamente essere apprezzata solo da pipistrelli e delfini (perchè un normale essere umano non riuscirebbe comunque a sentire la differenza, su frequenza così alte).

    Perchè cercare una qualità migliore, quando la differenza non è percepibile?
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Ti ricordi i super audio cd? Qualità eccelsa, che
    > si poteva riprodurre solo con impianti stereo
    > particolari (e quindi, non sull'autoradio, o su
    > apparecchi portatili), e che poteva praticamente
    > essere apprezzata solo da pipistrelli e delfini
    > (perchè un normale essere umano non riuscirebbe
    > comunque a sentire la differenza, su frequenza
    > così
    > alte).
    >
    > Perchè cercare una qualità migliore, quando la
    > differenza non è
    > percepibile?
    si adesso non esageriamo... tra la qualità di un mp3 normale e youtube c'è un abisso
    non+autenticato
  • > > Perchè cercare una qualità migliore, quando la
    > > differenza non è
    > > percepibile?
    > si adesso non esageriamo... tra la qualità di un
    > mp3 normale e youtube c'è un
    > abisso
    Per angros no...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: none
    > si adesso non esageriamo... tra la qualità di un
    > mp3 normale e youtube c'è un
    > abisso

    Curiosità: che bitrate si usano su YT? E nei video HD?
    Perchè alla fine se su YT usano un mp3 a 320 kbps...
    Funz
    13021
  • Ormai non mi stupisco di trovare in rete album musicali un mese, o anche di più, prima dell'uscita ufficiale...
  • Il primo che ricordo a mia memoria è stato proprio KID A proprio dei Radiohead che circolò onlline un paio di mesi prima della versione "ufficiale", e non era certo una cosa così rara scaricarlo, ricordo che vennero in concerto col disco nei negozi da un paio di giorni, e tutta l'arena cantava con loro le nuove canzoni, sintomo che eravamo in tanti ad essercele scaricate prima.

    Ovviamente ho comprato anche il cd una volta uscito, da buon feticista di Thom Yorke qualunque devo possedere qualsiasi cosa che lui abbia benedetto.

    Comunque di esempi come questo ce ne sono davvero a migliaia non capisco perché un articolo, boh.... quanto alla profezia di Thom Yorke, mi pare che faccia profezie del genere da almeno 15 anni, quando scrisse "POP IS DEAD, LONG LIVE POP"
    non+autenticato
  • - Scritto da: melamarcia
    > Il primo che ricordo a mia memoria è stato
    > proprio KID A proprio dei Radiohead che circolò
    > onlline un paio di mesi prima della versione
    > "ufficiale", e non era certo una cosa così rara
    > scaricarlo, ricordo che vennero in concerto col
    > disco nei negozi da un paio di giorni, e tutta
    > l'arena cantava con loro le nuove canzoni,
    > sintomo che eravamo in tanti ad essercele
    > scaricate
    > prima.
    Sì, fu esattamente così: circolo sul p2p per mesi, tanto che alcuni fan rimasero delusi perché alcune canzoni non c'erano e altre erano in versioni differenti rispetto a quelle che avevano scaricato.
    >
    > Ovviamente ho comprato anche il cd una volta
    > uscito, da buon feticista di Thom Yorke qualunque
    > devo possedere qualsiasi cosa che lui abbia
    > benedetto.
    Io "The Eraser" non l'ho comprato Occhiolino
  • Ha ragione mr Yorke, che adoro.
    Il "disco" credo abbia commercialmente vita breve: ben venga un download legale a costi bassissimi, con grande proliferazione dei pezzi, in modo che l'artista meritevole guadagni grazie alle proprie esibizioni, dove potrà dimostrare tutta la sua capacità ed arte.
    Chi poi hai visto all'opera i Radiohead stessi (ma ce ne sono molti altri, vero Tool? vero Motorpsycho?...) sa cosa intendo.
    Musica per tutti a costo coerente anti-piracy, e live per chi paga.
  • I Radiohead live sono un'esperienza incredibile.
    Alcune canzoni sono semplicemente fatte per essere ascoltate in concerto: impareggiabile, tra tutte, è Fake Plastic Trees.
    La soluzione sono i concerti? Quelli e il download digitale; l'ultimo CD fisico che ho comprato è In Rainbows Sorride.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)