Convegno: condividere la conoscenza

Lo organizzano i Verdi, INET e QuintoStato

Roma - "Cosa lega un indio amazzonico, come Obadias batista Garcia, che conosce e custodisce specie vegetali della foresta contenenti principi terapeutici come hanno fatto per secoli, prima di lui, altri indios, a un avvocato nordamericano come Robin Gross che tutela il diritto di tanti sviluppatori di software a condividere, modificare e scambiarsi software, con un medico impegnato contro la brevettazione come Vittorio Agnoletto? La possibilità di una globalizzazione dei diritti, ma anche una contaminazione tra culture, a partire dal tema della condivisione dei saperi e dal diritto all'universalità e indisponibilità degli alfabeti e della conoscenza."

Così il senatore verde Fiorello Cortiana presenta un convegno sulla condivisione della conoscenza organizzato dai Verdi al Senato in collaborazione con I.NET e QuintoStato, per proporre "un momento di discussione con tante e tanti, diversi per storia e funzione". Il convegno "Condividi la Conoscenza - Gli alfabeti come diritto universale" si terrà sabato 10 Maggio presso il Teatro Franco Parenti, in Via PierLombardo a Milano dalle 10.00 alle 18.00.

Tra gli altri parteciperanno Stefano Rodotà, garante per la privacy, il professor Manuel Castells, Carlo Formenti, di Quintostato, Robin Gross, avvocato di IPJustice, Aldo Bonomi, di AASTER, Vittorio Agnoletto, medico, Roberto Galimberti, di I.NET, Roberto Spigarolo dell'ACU, Arturo Di Corinto, giornalista, Obadias Batista Garcia, Alberto Cottica, musicista ed economista, Alessandro Rubini, di FSFE, Alessio Papini, consigliere di Firenze.
1 Commenti alla Notizia Convegno: condividere la conoscenza
Ordina