Niente amore per le femtocelle AT&T

Monta la polemica oltreoceano per le tariffe scelte dal provider per l'uso della sua tecnologia per le celle domestiche. Č tutta una questione di tubi e di vasi comunicanti

Roma - Il traffico effettuato sotto copertura delle femtocelle contribuisce a raggiungere il tetto mensile del proprio abbonamento dati: ai clienti USA di AT&T non piacciono (ed è un eufemismo) le condizioni d'uso di MicroCell, ovvero le femtocelle che il provider ha iniziato a vendere in questi giorni, per migliorare il servizio tra le mura domestiche dove la sua rete non sempre arriva con potenze ottimali. Una scelta per la tariffazione che non convince: per funzionare, MicroCell si appoggia alla connessione a banda larga di casa.

AT&T negli USA gode dell'esclusiva per iPhone, ed è il principale partner di Apple anche per la fornitura della connessione 3G per iPad. Molto spesso i consumatori a stelle e strisce si lamentano della scarsa copertura offerta dalla telco sul territorio, motivo per il quale avevano guardato con soddisfazione all'introduzione delle femtocelle per godere di un segnale ottimale almeno quando sono presso il proprio domicilio.

La decisione, tuttavia, di conteggiare l'eventuale traffico dati effettuato quando agganciati alle femtocelle come normale traffico 3G pare proprio non piacere: per funzionare MicroCell va collegata al router domestico, e sfrutta la connessione (fibra, cavo, DSL) di qualunque ISP per far pervenire i pacchetti UMTS alla rete AT&T. Ma, protestano i consumatori, se il traffico viene instradato attraverso la connessione a banda larga pagata ad altri, l'ex-incumbent statunitense non avrebbe motivo di far pagare anche lui il traffico registrato.
Recentemente AT&T aveva anche variato le condizioni di fornitura per il tablet di Cupertino, eliminando la tariffa illimitata prevista al lancio e inciampando in un piccolo incidente diplomatico in seguito alle proteste. In Italia le femtocelle non potrebbero per il momento venire commercializzate, a causa della diversa regolamentazione a cui sono sottoposti gli apparecchi di trasmissione.
2 Commenti alla Notizia Niente amore per le femtocelle AT&T
Ordina