Mauro Vecchio

Il valore di Facebook? Quasi un miliardo

Ad annunciarlo, due fonti interne al social network in blu. Superata ogni aspettativa: i profitti complessivi si aggirerebbero sugli 800 milioni di dollari. Merito degli utenti e degli inserzionisti

Roma - Ad annunciarlo era stato un profetico Marc Andreessen, membro della Board of Directors di Facebook: il social network più popolato della Rete avrebbe registrato nell'anno 2009 guadagni per almeno 500 milioni di dollari. Una stima che ora pare essersi rivelata persino troppo cauta.

Almeno secondo due fonti interne al sito in blu, rimaste anonime perché non ancora autorizzate a parlare in pubblico. Che hanno confidato all'agenzia di stampa Reuters il valore effettivo delle entrate registrate da Facebook nel corso dell'anno 2009. Una cifra complessiva compresa tra 700 e 800 milioni di dollari.

Merito di almeno due fattori chiave: la crescita esplosiva degli iscritti e l'interesse sempre più forte da parte dei vari inserzionisti. Secondo recenti dati della società di ricerca ComScore, gli abitanti del sito in blu hanno raggiunto nello scorso aprile la quota di quasi 520 milioni. Una lievitazione significativa, soprattutto se paragonata ai 411 milioni di netizen del settembre precedente.
Per quanto concerne invece l'advertising, appare indubbio che il social network di Palo Alto sia emerso come il principale spazio online per le pubblicità di tipo display. Sempre ComScore ha sottolineato infatti come la quota di mercato del sito in blu sia cresciuta del 16 per cento nel primo trimestre del 2010, contro un 11 per cento negli ultimi tre mesi del 2009.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia Il valore di Facebook? Quasi un miliardo
Ordina