Addebiti sballati sul cellulare, che fare?

Se lo è chiesto un utente Wind che si è trovato un addebito non dovuto due giorni prima dell'entrate in vigore di alcuni aumenti. Pochi euro, ma le difficoltà sono molte

Roma - Caro Punto Informatico, sono un utente WIND e verso la fine di marzo mi trovavo per motivi di lavoro negli Stati Uniti. Mentre ero a New York, ho ricevuto dall'Italia due telefonate sul mio cellulare, una il 31 di marzo e l'altra il 1 di aprile, entrambe verso l'ora di cena italiana (New York, in quella settimana, si trovava a -7 ore rispetto all'Italia).

Premesso che la nuova tariffazione per l'estero avrebbe dovuto entrare in vigore il 2 aprile (http://www.wind.it/it/privati/roaming/scheda_1770.php), ho letto con grande stupore i messaggi d'addebito delle suddette telefonate; la prima, durata 144 secondi, mi era costata 3.7 euro; la seconda, di 80 secondi, 2.2 euro.

Al momento pensavo ad un palese errore di tariffazione, e lì per lì, il costo mi sembrava ben superiore anche se le telefonate fossero gia state tassate secondo la nuova tariffazione. Le telefonate in questione avrei dovuto pagarle 1.5 euro.
Rientrato in Italia chiamo subito il customer care. Mi risponde una gentilissima signorina che cerca di spiegarmi le nuove tariffe, sbagliando ma accettando comunque di inoltrare una segnalazione di reclamo al servizio tecnico con i dati relativi alle telefonate; fra musichette e chiacchiere se ne va quasi una mezz'oretta al telefono.

Nel giro di 4 giorni lavorativi vengo richiamato (incredibile mi dico!) da un'altra gentilissima signorina del call center di Napoli. Mi descrive il problema posto per verificare se era giusto, io confermo i termini della cosa, e dunque mi chiede se sono a conoscenza che dal 31 marzo sono entrate in vigore le nuove tariffe per l'estero. Quasime lo aspettavo. Comincio a seccarmi, ma sempre in modo garbato, le spiego che le tariffe partivano dal 2 aprile come riportato in un SMS, e in altri posti come il loro sito internet, che avevo ricevuto da WIND ben con largo anticipo.

A questo punto la signorina taglia non corto, cortissimo, e mi dice che WIND mi rimborserà la differenza, lei stessa avrebbe rifatto i conti e mi avrebbe richiamato in una mezz'oretta. Ok, anche io mi faccio i due conti e scopro che effettivamente che i 6 euro che ho pagato seguono la nuova tariffazione contro gli 1.5 della vecchia per un totale di conversazione di 3 minuti e mezzo in due telefonate, un aumento del 400%.

(avevo spedito una lettera d'allarme tempo fa riguardo questi aumenti all'ADUC che pero è servita a poco, vedi http://www.aduc.it/dyn/sosonline/caraduc/carasingola.php?id=55928).

La gentilissima signorina mi telefona come promesso e mi dice che WIND mi riconosce 4 euro. Mi va bene, faccio presente che sarebbero 4.3 euro ma che non sto a lesinare sui centesimi e che quello che mi interessa è far chiarezza sull'accaduto e che non mi va che mi dicano che le tariffe partivano dal 31 marzo e che mi tocchi perdere un sacco di tempo per far valere cose di cui non si dovrebbe nemmeno discutere. La signorina mi dice che probabilmente è lei che si è sbagliata a proposito del 31 e che WIND vuole fare bene le cose e rifare i conti. Io dico che se voleva far bene le cose doveva tariffare in maniera adeguata le telefonate e non farmi comunque perdere un sacco di tempo. Bene, la signorina conferma che WIND mi deve 4.65 euro.

Dopo questa lunga conversazione (una buona ventina di minuti fra le due chiamate) faccio anch'io due conti con lei e le spiego che se WIND, avendo riconosciuto l'errore, mi riaccreditava il costo di entrambe le telefonate, magari con un "obolo" di scuse, piuttosto che far perdere oltre una mezz'ora di tempo alle sue centraliniste e quasi un'ora di telefonate a suo carico, oltre a rendere meno ostile un cliente, le sarebbe pure costato molto di meno. Mentre parlo, lei ben capisce quello che voglio dire e si fa una risatina.

Ora non penso di essere stato l'unico utente WIND in America in quei due giorni e mi chiedo quanto un errore così può aver pesato sulle tasche degli utenti.

Sergio F.
21 Commenti alla Notizia Addebiti sballati sul cellulare, che fare?
Ordina
  • Prima dell'avvento dell'Euro mia nonna si è voluta comprare un cellulare! Fin qui la notizia è anche simpaticaSorride
    Una volta comprato (con scheda SIM nuova) il telefonino e appena attivata la SIM le ho insegnato come controllare il proprio credito residuo... "Guarda, fai il 414 e una voce ti dirà quanti soldi ti rimangono..." Facciamo un prova, e la voce mi dice "49.100 lire".... Ma come!! Una SIM nuova di zecca da 50.000 lire appena attivata! Ho chiamato l'assistenza, e la signorina (poverina, senza colpa pure lei) mi fà "Accidempolina, è vero, lei non ha fatto nessuna telefonata però risulta un addebito di 900 lire... OK glieli riaccreditiamo".

    Ragazzi, lo so che non è una novità, ma ci ritroviamo in un meccanismo di fronte al quale siamo in posizione di netto svantaggio...

    - La major commette un soppruso
    - L'utente protesta con il Servizio Clienti
    - Il Servizio Clienti è composto da persone formate in poche ore e che quindi non possono sapere tutto e non hanno nessun peso gerarchico verso l'alto, facilmente licenziabili, giovani che "tanto troveranno un altro lavoro"
    - SPORADICAMENTE la situazione si risolve
    - La Major continua il soppruso e per 1 che protesta 100 non se ne accorgono neanche.
    non+autenticato
  • Posso confermare comunque che anche il precedente metodo di tariffazione era sbagliato e che arrivavano degli addebiti allucinanti.
    Ero in ferie in Croazia durante lo scorso agosto e al mio ritorno ho subito inoltrato un fax di reclamo chiedendo il ricalcolo delle chiamate fatte/ricevute. Tutte quelle della settimana di ferie.
    Prima della partenza infatti avevo attivato l'opzione Cogli l'attimo che, al costo di 1E (se non ricordo male) applicava la tariffa ridotta alle chiamate nazionali dirette ai numeri fissi e cellulari italiani.
    Al fax seguono numerose chiamate all'ex 158. Ogni operatore conferma che il fax è arrivato, la segnalazione è fatta ed è in lavorazione.
    Da agosto (tralascio il resto, altre tel al call center, altri fax, reclami scritti) arriviamo a febbraio 2003. Mi arriva un messaggio dal 158 con il testo seguente: "accredito Euro 45".
    Bene, richiamo il 158 e la signorina mi conferma che il ricalcolo, impossibile in tutti questi mesi causa aggiornamento sistemi informatici, legato alla fusione Wind-Infostrada e accorpamento Blu, ora è stato fatto.
    Avevo diritto ad un rimborso di ben 45Euro.


    Un bel giorno mi
    non+autenticato
  • scaricate il modulo D, si trova su internet, non apre il contenzioso a meno che l'autorità per le telecomunicazioni non ritenga che l'utente abbia ragione, nel qual caso apre il contenzioso previa conferma dell'intestatario dell'utenza
    non+autenticato
  • quest'estate che avevano sbagliato a farmi l'addebito di chiamate ricevute all'estero, per la cronaca me le avevano raddoppiate, con una telefonata al 190 e pochi minuti di attesa ho risolto il problema e i soldi mi sono stati riaccreditati!
    non+autenticato
  • Mi è successo lo stesso, è vero che dopo la chiamati restituiscono i soldi, ma se non li chiami per segnalare che ti hanno rubato i soldi loro ziti ziti se li fregano (è successo a molti amici). Non lo so chi dei tre operatori è più coretto, finora mi semrava Wind ma ultimamente ho avuto molti problemi anche con loro (ho richiesto una line fissa e cercavano di rubare anche altre linne fisse che assolutamente non dovevano passare a loro)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Non lo so chi dei
    > tre operatori è più coretto, finora mi
    > semrava Wind ma ultimamente ho avuto molti
    > problemi anche con loro
    Mettetevi in testa che l'onesta' non e' di questo mondo, non e' di questo paese figuriamoci se e' degli operatori di telefonia!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quest'estate che avevano sbagliato a farmi
    > l'addebito di chiamate ricevute all'estero,
    > per la cronaca me le avevano raddoppiate,
    > con una telefonata al 190 e pochi minuti di
    > attesa ho risolto il problema e i soldi mi
    > sono stati riaccreditati!
    A me invece hanno offerto 2 o 3 mesi di tariffa superscontata... come se ci stessero rimettendo!!!
    Ovviamente ho accettato, ma non ho potuto vedere i tabulati, perchè "dopo 3 mesi spariscono dal computer, sono visibili solo dietro richiesta di un giudice" (cioè dovevo far causa a loro).
    Dei 3 mesi consideratene uno di ritardo nell'emissione della fattura, uno per l'addebito e l'altro che passa tra l'addebito e la ricezione dell'estratto conto della carta di credito... poi avevo richiesto un dettaglio relativo a una fattura precedente e non mi è MAI arrivato!!!! Mah...
    Cmq anche a me addebiti per le telefonate negli USA nell'estate 2001
    pieggi
    non+autenticato
  • beh, il peggiore dei 3 e' sicuramente wind, soprattutto sulla telefonia fissa, aspetto un rimborso canoni anticipati da 11 mesi!!!! e credop che malgrado le 1500 telefonate nobn me li diano piu'!
    non+autenticato
  • .... capisco il principio ma per 4,3 euro non ci avrei dedicato piu' di 3 minuti del mio tempo...
    non+autenticato
  • E' esattamente quello su cui le compagnie telefoniche contano....
    per 2, 3 o 4 Euro, uno non si rompe le palle....
    Peccato che loro moltiplichino per n-mila utenti....
    SymoPd
    1581
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)