Alessandro Del Rosso

In estate Android 2.2 incontrerà Atom

Intel sta per rilasciare il codice del suo port di Android per processori Atom. E' ottimizzato per Moorestown e, nelle speranze di Intel, girerà sui futuri smartphone e tablet basati sui suoi chip

Roma - Nel corso dell'estate Intel rilascerà il codice del suo preannunciato port di Android per l'architettura x86, un port che permetterà ai produttori di device di far girare l'ultimissima versione di Android, la 2.2 (Froyo), sui processori Atom.

Come spiegato da Renee James, dirigente del Software and Services Group di Intel, il port è ottimizzato per girare sulla giovane piattaforma Moorestown, la stessa con cui BigI spera di ritagliarsi una fetta del lucroso mercato degli smartphone. Ma Moorestown sembra adattarsi particolarmente bene anche ai tablet, altro possibile terreno di conquista in comune tra Intel e Google.

Come la quasi totalità dei sistemi operativi mobili in circolazione, anche Android è nato sulle architetture ARM: la sua natura open source consente però a chiunque di portarlo su altre piattaforme hardware.
Sebbene Intel sponsorizzi, insieme a Nokia, il sistema operativo MeeGo, il suo primo interesse, in qualità di produttore di CPU, è quello di fornire agli OEM massima libertà nella scelta del sistema operativo da far girare sui loro dispositivi Atom-based. Questo interesse è ancor più forte se si pensa che Atom deve affrontare una piattaforma, quella ARM, sulla quale girano svariati sistemi operativi.

Il port di Android 2.2 per Atom spiana anche la strada di questo sistema operativo ai netbook, un segmento dove oggi domina incontrastato Windows.

Non è un caso che l'annuncio di James sia arrivato proprio a ridosso del rilascio, da parte di Google, del codice sorgente di Froyo, nonché dell'avvio degli aggiornamenti over-the-air per i possessori di smartphone Nexus One.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaIntel porta Android sugli smartphone AtomIntel ha completato il porting di Android sulla propria piattaforma Atom per smartphone, Moorestown, su cui attualmente gira soltanto Moblin. L'obiettivo del chipmaker è far convergere verso Atom tutti i principali OS mobile
54 Commenti alla Notizia In estate Android 2.2 incontrerà Atom
Ordina
  • Avete rotto il pazzo voi e le vostre big.
    Prima bigG, poi bigM, ora bigI
    Fra poco Apple diventerà bigA e Punto Informatico bigP: gran Pacco
    non+autenticato
  • Quoto.

    Agli articolisti di P.I., un po' di fantasia, suvvia!
    iRoby
    7801
  • Ad esempio, GigaG suona meglio... Sorpresa
    Ubunto
    1350
  • ahah atom...che ridicoli

    quasi mi faccio l'iPad.
    non+autenticato
  • Giusto un ipad ti puoifare, non una bella donna
    non+autenticato
  • Se ti compri un iPad , tempo 2 giorni ed hai anche tu la donna A bocca aperta
    non+autenticato
  • quoto, soprattutto visto che usa i nick degli altri per sparare quelle cazzate

    dovella ( nome e cognome ) get a life Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Ma perché ancora questi x86 del menga?

    Intel vuole a tutti i costi vendere quelle schifezze e fare concorrenza ad ARM? Ma vadano via!
    Su una CPU x86 c'è tutta un'elettronica ridondante di traduzione dal vecchio set di istruzioni x86 al RISC interno del core, che consuma energia.
    Su un RISC puro ciò non c'è e si risparmia in costi di produzione ed energia. Intel deve smetterla di propinare sempre i suoi prodotti in qualsiasi salsa.
    Gli smartphone non hanno bisogno di Atom, e sfido produttori a utilizzarli e utenti a comprarli.
    iRoby
    7801
  • - Scritto da: iRoby
    > Ma perché ancora questi x86 del menga?
    >
    > Intel vuole a tutti i costi vendere quelle
    > schifezze e fare concorrenza ad ARM? Ma vadano
    > via!
    > Su una CPU x86 c'è tutta un'elettronica
    > ridondante di traduzione dal vecchio set di
    > istruzioni x86 al RISC interno del core, che
    > consuma
    > energia.
    > Su un RISC puro ciò non c'è e si risparmia in
    > costi di produzione ed energia. Intel deve
    > smetterla di propinare sempre i suoi prodotti in
    > qualsiasi
    > salsa.
    > Gli smartphone non hanno bisogno di Atom, e sfido
    > produttori a utilizzarli e utenti a
    > comprarli.
    Quoto tutto
    non+autenticato
  • Perchè non la pensate da un altro punto di vista?

    Ritenete che sia poco il fatto di poter installare Android sui Netbook? Io no.
    non+autenticato
  • Non è meglio se i netnook hanno ARM? Migliore autonomia, semplicità e costi inferiori a parità o superiori prestazioni.
    Toshiba ha rotto il ghiaccio, presentando il primo netbook ARM.

    Vediamo cosa succede.

    Questa mossa di Intel, ne mostra la sua paura!
    iRoby
    7801
  • - Scritto da: Paolo Nocco
    > Perchè non la pensate da un altro punto di vista?
    >
    > Ritenete che sia poco il fatto di poter
    > installare Android sui Netbook? Io
    > no.
    Un netbook con atom non rappresenta alcun progresso (rapporto consumo potenza ecc.) .... anzi.
    Un netbook con tegra2 e A9 dual core si!
    Non è che non si pensi al netbook anzi!
    è che occorre un netbook che dal punto di vista costi/consumi sia all'altezza di quanto i moderni SoC posono offrire in fatto di potenza e in fatto di durata della batteria.
    Intel allo stato attuale non ha soluzioni tecnologiche competitive (Atom è molto lontano da questi traguardi).
    Intel può fare di molto meglio ma certo per farlo deve abbandonare (per questa classe di processori) la architettura x86 in cui per ottenere prestazioni l'unica soluzione è "pompare il clock" e quindi il consumo.
    Le architetture risc hanno da questo punto di vista vantaggi ENORMI.
    Non si sta parlando delle architetture finalizzate al mondo "desktop tradizionale" si parla di mobilità e li il fattore consumi è critico!
    non+autenticato
  • > Le architetture risc hanno da questo punto di
    > vista vantaggi
    > ENORMI.

    Si negli anni 70 forse era così. Studiare e aggiornarsi un po' prima di scrivere.

    http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > Le architetture risc hanno da questo punto di
    > > vista vantaggi
    > > ENORMI.
    >
    > Si negli anni 70 forse era così. Studiare e
    > aggiornarsi un po' prima di
    > scrivere.
    Negli anni 70 le architetture singolo chip RISC non esistevano addirittura forse è meglio (oltre a studiare) imparare la storia!
    Il primo microprocessore è intel 4004 (tutt'altro che risc) a firma di Federico Faggin.
    Vedi te!

    >
    > http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht
    Ora è così!
    basta guardare i dati di consumo e TDP di arm e x86
    Leggere (che è anche meno che studiare fa bene...) studiare è meglio ma leggere almeno serve a evitare figure barbine.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ullala
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > > Le architetture risc hanno da questo punto di
    > > > vista vantaggi
    > > > ENORMI.
    > >
    > > Si negli anni 70 forse era così. Studiare e
    > > aggiornarsi un po' prima di
    > > scrivere.
    > Negli anni 70 le architetture singolo chip RISC
    > non esistevano addirittura forse è meglio (oltre
    > a studiare) imparare la
    > storia!
    > Il primo microprocessore è intel 4004 (tutt'altro
    > che risc) a firma di Federico
    > Faggin.
    > Vedi te!

    Ripeto, leggere, studiare, informarsi prima di scrivere ...

    http://en.wikipedia.org/wiki/Reduced_instruction_s...

    "The first system that would today be known as RISC was the CDC 6600 supercomputer, designed in 1964, a decade before the term was invented"

    E per inciso il 4004 è del 71...

    > http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht
    > Ora è così!
    > basta guardare i dati di consumo e TDP di arm e
    > x86

    Vediamoli.

    > Leggere (che è anche meno che studiare fa
    > bene...) studiare è meglio ma leggere almeno
    > serve a evitare figure
    > barbine.

    Infatti sarebbe meglio se avessi almeno letto, io pero' ti consiglio di studiare un po' (si anche la storia).
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht
    > > Ora è così!
    > > basta guardare i dati di consumo e TDP di arm e
    > > x86
    >
    > Vediamoli.
    >

    "The n450 SOC and the NM10 companion chip(set) still works in a 6.5w TDP while the dual-A9 SOCs are expected to work in a 2W TDP"

    Fonte:

    http://soltesza.wordpress.com/2010/01/01/cortex-a9.../

    Chiaro si sta parlando di tecnologia di prossima uscita contro tecnologia già uscita da qualche mese ma nonotante tutto rende perfettamente l'idea.
    mura
    1708
  • - Scritto da: mura
    > - Scritto da: nome e cognome
    > >
    > http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht
    > > > Ora è così!
    > > > basta guardare i dati di consumo e TDP di arm
    > e
    > > > x86
    > >
    > > Vediamoli.
    > >
    >
    > "The n450 SOC and the NM10 companion chip(set)
    > still works in a 6.5w TDP while the dual-A9 SOCs
    > are expected to work in a 2W
    > TDP"

    >
    > Fonte:
    >
    > http://soltesza.wordpress.com/2010/01/01/cortex-a9
    >
    > Chiaro si sta parlando di tecnologia di prossima
    > uscita contro tecnologia già uscita da qualche
    > mese ma nonotante tutto rende perfettamente
    > l'idea.

    Non non la rende: c'è un datasheet contro niente e poi ripeto, occorre TDP e almeno dmips.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: mura
    > > - Scritto da: nome e cognome
    > > >
    > >
    > http://arstechnica.com/cpu/4q99/risc-cisc/rvc-1.ht
    > > > > Ora è così!
    > > > > basta guardare i dati di consumo e TDP di
    > arm
    > > e
    > > > > x86
    > > >
    > > > Vediamoli.
    > > >
    > >
    > > "The n450 SOC and the NM10 companion
    > chip(set)
    > > still works in a 6.5w TDP while the dual-A9 SOCs
    > > are expected to work in a 2W
    > > TDP"

    > >
    > > Fonte:
    > >
    > >
    > http://soltesza.wordpress.com/2010/01/01/cortex-a9
    > >
    > > Chiaro si sta parlando di tecnologia di prossima
    > > uscita contro tecnologia già uscita da qualche
    > > mese ma nonotante tutto rende perfettamente
    > > l'idea.
    >
    > Non non la rende: c'è un datasheet contro niente
    > e poi ripeto, occorre TDP e almeno
    > dmips.
    Puoi prender un arm vecchio a piacere (ixp425, ti-omap) il vantaggio è sempre MOSTRUOSO
    E più vai verso arm recenti e più il divario aumenta!
    non+autenticato