Alessandro Del Rosso

Intel rilancia gli SSD consumer

Grazie ad un accordo commerciale con Best Buy, alcuni modelli di SSD Intel saranno presto disponibili su tutti i negozi della famosa catena americana. A corteggiare questo segmento c'è anche Lexmark, che ha svelato un nuovo SSD superveloce

Roma - Intel vuole aggredire con maggior forza il mercato consumer dei dischi a stato solido, e per farlo ha deciso di allearsi con una delle più grandi catene di negozi del Nordamerica: Best Buy. In base all'accordo commerciale annunciato dalle due partner, nelle prossime settimane gli SSD mainstream di Intel potranno essere acquistati sia negli 800 negozi americani Best Buy che sul sito BestBuy.com.

Inizialmente saranno disponibili solo due modelli di drive: l'X25-M (Mainstream) da 80 GB, con prezzo di 230 dollari, e l'X25-V (Value) da 40 GB, con prezzo di 130 dollari. Entrambe le unità hanno un formato di 2,5 pollici e un'interfaccia SATA: possono dunque essere utilizzati per sostituire o affiancare un hard disk magnetico sui notebook o sui PC desktop (specie quelli small-form factor). Il modello Value è particolarmente indicato come disco di boot, vale a dire per velocizzare l'avvio di un PC desktop.

BetaNews riporta che Best Buy venderà anche un X-25 M da 160 GB, ma tale modello, dal costo di 450 dollari, potrà essere acquistato esclusivamente online.
Intel ha fatto il proprio ingresso sul mercato degli SSD nell'autunno del 2008 con la serie di drive X-25 E: come suggerisce la "E" di "enterprise", tali dischi erano espressamente indirizzati alle applicazioni aziendali. In seguito il chipmaker ha introdotto anche modelli meno performanti e costosi rivolti all'utenza consumer: tali dischi possono già essere acquistati da tempo su molti negozi online, anche italiani. L'accordo con Best Buy resta però l'operazione più imponente mai fatta da Intel per promuovere i suoi SSD sul mercato mainstream.

In questo segmento Intel deve confrontarsi con molti concorrenti, e alcuni dei più importanti figurano anche tra i principali produttori di memorie flash o di hard disk. Ma a questo business partecipano anche diversi produttori di accessori per PC, quali ad esempio l'americana Lexmark, che proprio negli scorsi giorni ha introdotto un nuovo SSD da 64 GB che, nonostante sia basato su memoria flash MLC (Multi-Level Cell), è in grado di fornire velocità in lettura molto elevate, pari a 355 MB/s. Il costo di tale disco, di 150 dollari, lo rende un diretto concorrente dell'X-25 V di Intel.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
1 Commenti alla Notizia Intel rilancia gli SSD consumer
Ordina