Alessandro Del Rosso

Blu-ray accoglie i dischi da 128GB

Il consorzio di aziende che sviluppa lo standard Blu-ray ha pubblicato la nuova specifica BDXL, che apre la strada a dischi BD-R e BD-RE con capacità maggiore rispetto a quella attuale

Roma - Come preannunciato lo scorso aprile, Blu-ray Disc Association (BDA) ha completato la stesura della nuova specifica BDXL, che estende la capacità massima dei supporti Blu-ray a 128 GB.

Del formato BDXL esistono due versioni: una riscrivibile (RE) a triplo layer, con capacità di 100 GB, e una registrabile (R) a quadruplo layer, con capacità di 128 GB.

"BDA ha lavorato con impegno nel realizzare un'estensione del formato Blu-ray Disc capace di far leva sulla struttura fisica del design del disco per estenderne la capacità di archiviazione" ha affermato Victor Matsuda, del Blu-ray Disc Association Global Promotions Committee. "Utilizzando le tecnologie Blu-ray preesistenti, abbiamo creato una soluzione stabile e a lungo termine per l'archiviazione di grandi quantità di dati sensibili, video e immagini. Dal momento che i dischi da 100 e da 128 GB amplieranno il campo di applicazione delle tecnologie Blu-ray Disc, ci aspettiamo un'ulteriore crescita del relativo mercato".
BDA ha spiegato che il formato BDXL è stato sviluppato "con in mente specifici segmenti di mercato", segmenti quasi prettamente professionali e industriali (broadcasting, archiviazione di immagini medicali ecc.). In futuro, tuttavia, il formato BDXL verrà introdotto anche nel segmento mainstream, e l'hardware capace di supportarlo (masterizzatori, lettori ecc.) sarà retrocompatibile con gli attuali dischi da 25 e 50 GB.

BDA sta completando anche un'altra specifica, chiamata IH-BD (Intra-Hybrid Blu-ray), che sposa sullo stesso supporto un layer a sola lettura con uno riscrivibile.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaBlu-ray, due nuovi formati in arrivoLo standard Blu-ray sta per accogliere due nuove specifiche: una incrementa la capacità, portandola a 128 GB, l'altra permette agli utenti di aggiungere materiale personale sui dischi sfornati dall'industria dei contenuti
9 Commenti alla Notizia Blu-ray accoglie i dischi da 128GB
Ordina
  • Come da me sostenuto da sempre:
    BRD = tecnologia di nicchia, solo per film e PS3.
    "e l'hardware capace di supportarlo (masterizzatori, lettori ecc.) sarà retrocompatibile con gli attuali dischi da 25 e 50 GB."
    Ci mancherebbe altro... ma l'hardware già in commercio sarà compatibile con questo nuovo formato? NO
    Che poi devo ancora trovare fisicamente almeno UNA persona che abbia un masterizzatore BRD nel pc, me ne frego di chi su internet dice "io ce l'ho" o "mio cuggino ce l'ha" perche su internet anche io sono la regina di Inghilterra.
    Sinceramente i BRD non li ho mai visti se non sugli scaffali dei negozi.
    Tanto chi ci va a fare un backup su un "CD" da 100GB dove un granello di polvere rischia di mangiarti 20MB di dati?
    Che la finiscano con sti supporti ottici e passino tutti a flashcard, aumentando la capacità e riducendo i prezzi (un pendrive da 32GB a 60€ è ancora troppo considerando da quanto tempo sono usciti, e in molti negozi li trovi solo su ordinazione perchè altrimenti non li vendono!)
    Wolf01
    3342
  • Quoto in pieno il futuro sono i dispositivi a stato solido per lo storage ed il digital delivery per il multimedia, che si rassegnino tutti sti magna magna di major e si adeguino creando un mercato nel quale il consumatore può finalmente avere un buon prodotto ad un prezzo decente.
    mura
    1743
  • A me piacerebbe avere la possibilità di archiviare i miei dati su dischi blue ray. Ma costano veramente troppo. Per ora resto ai dvd.
    non+autenticato
  • Guarda, ai DVD preferisco una chiavetta da 8GB che equivale circa a un DVD-DL, è riscrivibile più di un miliardo di volte e occupa una frazione dello spazio.
    Certo, magari costa come una confezione di DVD, ma con 2 chiavette, una per i giorni pari e una per i giorni dispari hai già un buon sistema di backup.
    Wolf01
    3342
  • Se sono affidabili come i cd e i dvd, non ti conviene archiviare nulla su bluray... inoltre, lo strato inciso è meno protetto, rispetto a quello di un dvd o di un cd, ed è più delicato perchè le tracce sono più piccole.
    non+autenticato
  • Spendendo meno, ti compri un HD da un tera, che è molto più versatile dei bluray (almeno, puoi cancellare i singoli files senza cancellare tutto)
    non+autenticato
  • Hai ragione.. gia' adesso quelli "piccoli" costano sui 6 euro figuriamoci quanti soldi vorranno per quelli da 128gb.

    Decisamente meglio comprarsi un HD...
    non+autenticato
  • - Scritto da: angros
    > Spendendo meno, ti compri un HD da un tera, che è
    > molto più versatile dei bluray (almeno, puoi
    > cancellare i singoli files senza cancellare
    > tutto)

    concordo per gli hard disk esterni!
    il blue ray può avere un minimo di significato se ti vuoi affittare un film e prendi un blue ray hd e te lo vedi.

    scaricarsi un film in versione blueray, per quanto sia veloce una adsl media, rimane cmq una bella botta!

    e anche vero che in un hd da un tera ci puoi sbattere 20 film in qualità full hd blueray (media 48 gb)

    sinceramente di blueray ne sento parlare poco... un film in full hd su un bravia al led difficile che te lo vedi già in streaming... o si?
    non+autenticato
  • > il blue ray può avere un minimo di significato se
    > ti vuoi affittare un film e prendi un blue ray hd
    > e te lo
    > vedi.

    Ma chi li affitta più i film?
    non+autenticato