Alessandro Del Rosso

Google Docs Viewer si fa mobile

I dispositivi basati su Android e iOS possono ora disporre di un viewer online che permette di leggere con maggiore comoditÓ, via browser, i documenti archiviati su Google Docs

Roma - Gli utenti di Android, iPhone e iPad hanno a disposizione un nuovo strumento per visualizzare i documenti archiviati sul proprio account Google: il Google Docs Viewer. Disponibile in precedenza per le sole piattaforme desktop, il viewer online di BigG può essere utilizzato direttamente dal browser integrato in iOS e Android.

Il Google Docs Viewer permette di leggere, senza la necessità di scaricarli in locale, i documenti con formato PDF, PPT (MS PowerPoint) e DOC/DOCX (MS Word) precedentemente caricati sui server di BigG.

Come spiegato in questo post del Google Docs Blog, il mobile viewer ha una toolbar superiore che consente di navigare tra le pagine o effettuare operazioni di pan/zoom. La versione per iPhone e iPad supporta anche il pinch to zoom, ovvero la possibilità di zoomare il documento utilizzando la classica gesture a due dita. Google ha probabilmente scelto di non implementare questa funzione in Android per conservare la compatibilità del suo viewer anche con quelle versioni del sistema operativo con non supportano il multitouch.
Il visualizzatore viene utilizzato in automatico ogniqualvolta si lanci, da un dispositivo compatibile, un documento archiviato in Google Docs. Collegandosi all'home page del tool è tuttavia possibile linkare al viewer un qualsiasi documento online, inclusi quelli residenti su siti di terze parti (a patto che non si trovino in aree protette da password).

Per gestire e leggere i documenti di Google Docs, gli utenti di iPad hanno a disposizione anche DocsPortal, un'applicazione a pagamento che ha appena debuttato sull'App Store. Dal costo di 4 dollari, DocsPortal permette di cercare, organizzare e visualizzare/riprodurre documenti di testo, fogli di calcolo, presentazioni, PDF, filmati, musica e immagini. A differenza del Google Docs Viewer, DocsPortal non apre i documenti direttamente online, ma li scarica preventivamente in locale: una volta sul dispositivo, l'applicazione può esportare tali file nei rispettivi formati di Apple iWork.

Alessandro Del Rosso
1 Commenti alla Notizia Google Docs Viewer si fa mobile
Ordina
  • Per quanto bene si possa volere a Google a ai suoi servizi cloud, per non scaricare in locale un file compresso (docx, ppt e pdf) si usa un viewer che lo decomprime sul server e ce lo rimanda decompresso.

    Così invece di 30-40 KB per un documento ne scaricheremo 2-300 solo di javascript per GDocs, più l'html di tutto il documento e le immagini a parte.

    No, grazie. Preferisco mettere il documento su Dropbox e poi leggerlo "in locale" con RepliGo, QuickOffice, ecc. Magari staccando la connessione per risparmiare batteria, dopo che l'ho scaricato.

    Ogni tanto Google mi lascia perplesso...

    Bye.
    Shu
    1232