Mauro Vecchio

YouTube e il salto dello spot

Partita la fase di beta testing di un nuovo strumento che permetterà agli utenti di saltare gli spot. Obiettivo, consigli mirati per gli acquisti

Roma - Erano stati avviati degli studi accurati, in vista di un cambiamento che dovrebbe trasformarsi in realtà entro la fine di quest'anno. È partita la fase di beta testing di un particolare strumento che permetterà a tutti gli utenti YouTube di saltare completamente gli spot che popolano i filmati caricati sulla piattaforma di video sharing.

Ad annunciarlo è stato Baljeet Singh, dirigente di Google, che ha così parlato di uno specifico pulsante che permetterà alle platee del Tubo di evitare la visione di un messaggio pubblicitario giusto alcuni secondi prima della sua apparizione. Messaggi che - una volta saltati - non verranno inseriti nel conto da presentare ai vari inserzionisti.

Una mossa che dovrebbe rappresentare per YouTube una decisiva spinta verso spot ancor più mirati. Singh ha infatti parlato di una scelta che verrà garantita agli utenti, per la selezione tra più spot di quello preferito. Che poi è una funzionalità molto simile a quella presente sulla piattaforma video Hulu, ovvero il formato Ad Selector.
Ma questa scelta verrà offerta dal Tubo solo all'interno di video di lunga durata. Il pulsante per l'aggiramento degli spot servirà invece per capire effettivamente quali di questi attirino maggiormente l'attenzione degli utenti. Per Google rappresenterà un modo per convincere gli inserzionisti ad investire di più nella pubblicità su misura.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • BusinessAdvertising, online batte cartaLa pubblicità in rete dovrebbe superare quella sulla carta stampata nel giro di pochi mesi. Senza contare quella mobile
  • AttualitàYouTube, due dollari per una licenzaAnnunciato il servizio Friendly Music: permetterà ai filmmaker del Tubo di acquisire legalmente una licenza per lo sfruttamento non commerciale di un brano. Ma solo in un catalogo limitato, senza major
  • BusinessHulu, l'ora dell'abbonamentoLa piattaforma video a stelle e strisce abbraccerà un modello a sottoscrizione pay. Che permetterà ai suoi utenti di guardarsi intere stagioni televisive, anche su piattaforme come iPhone e iPad. Ma con più pubblicità
1 Commenti alla Notizia YouTube e il salto dello spot
Ordina