Console da gioco o PDA? Helix!

Una piccola start-up americana ha annunciato lo sviluppo di una console da gioco portatile capace di coniugare le tipiche funzionalità di un PDA PalmOS e con quelle di una console da gioco in stile Game Boy e N-Gage

Mountain View (USA) - La giovane società californiana Tapwave, nel cui staff compaiono alcuni ex dirigenti di Palm, ha un obiettivo ambizioso: sviluppare una console da gioco portatile che, al contrario del Game Boy di Nintendo, si rivolga ad un pubblico più "grandicello", primariamente composto da persone fra i 18 e i 34 anni di età.

Per riuscire in questo intento la piccola start-up adotterà il collaudato sistema operativo Palm OS e vi costruirà sopra un'interfaccia che, se da un lato offrirà accesso alle tipiche funzionalità di un PDA, dall'altro sarà in grado di far girare con semplicità ed efficienza giochi anche molto sofisticati.

"Il nostro obiettivo è quello di creare una nuova categoria di prodotti per l'intrattenimento ad alte prestazioni che permettano all'utente di godere di videogiochi con qualità simile a quelli delle console, ascoltare musica, riprodurre video, visualizzare immagini e organizzare la propria vita", ha spiegato Peng Lim, fondatore e CEO di Tapwave.
Il nuovo dispositivo, chiamato con il nome in codice Helix, si baserà sulla versione 5.2 di Palm OS, integrerà un joystick e sarà dotato di un display LCD a colori con risoluzione di 320 x 480 pixel. Il gingillo disporrà poi di un modulo di connessione Bluetooth che consentirà agli utenti di partecipare a partite multiplayer. Il suo prezzo dovrebbe aggirarsi sui 300 dollari.

Tapwave ha spiegato che sebbene Helix non disponga di una GPU grafica capace di accelerare la grafica poligonale, sarà in grado di far girare giochi 3D attraverso un motore software definito "molto efficiente".

L'azienda sostiene di aver già intrecciato rapporti di collaborazione con diversi sviluppatori di giochi, fra cui Activision, Infogrames e Midway. Per Tapwave sarà fondamentale portare sul proprio dispositivo giochi di originali e di qualità, gli stessi che spesso determinano il successo o meno di un dispositivo da gioco.

Helix sembra destinato a scontrarsi, seppur non frontalmente, con l'N-Gage di Nokia, un ibrido fra uno smartphone e una console da gioco che, a un prezzo più elevato di quello previsto per Helix (500 euro), fornirà accelerazione 3D in hardware, funzionalità di telefono cellulare GSM/GPRS, radio FM e MMS.

Aggiornamento (ore 15,40): ATI ha annunciato che Tapwave ha preso in licenza la propria tecnologia Imageon per l'accelerazione hardware, all'interno dei dispositivi mobili, di grafica 2D e video.